Industria e Finanza

Bosch
Confermato l’impegno sul mercato italiano

Bosch
Confermato l’impegno sul mercato italiano
Chiudi

La Bosch conferma il suo impegno sul mercato italiano nonostante un quadro congiunturale reso complicato dalle conseguenze della pandemia del coronavirus. “A causa del contesto attuale prevediamo un anno sfidante, l’azienda conferma il proprio impegno nel mercato italiano e nel suo potenziale nel lungo termine”, ha affermato il direttore generale Fabio Giuliani. "Ci applicheremo ancora di più avvalendoci della conoscenza e della competenza tecnologica dell’azienda e puntando sulla connettività e sulle applicazioni IoT per offrire prodotti e servizi che siano sempre più Tecnologia per la vita”.

Cala il fatturato. La Bosch in Italia ritiene difficile fare previsioni sull’andamento del 2020 a causa delle conseguenze della crisi sanitaria e sottolinea come "molto dipenderà dall’andamento dell’economia italiana e dalla ripresa dei consumi post emergenza". Intanto, l’azienda tedesca, che in Italia può contare su 19 società, quattro centri di ricerca e un organico di quasi 6.200 collaboratori, ha riscontrato l’anno scorso un forte calo del fatturato, sceso dell’8,4% a 2,25 miliardi di euro. Il rallentamento, spiega il produttore di componentistica, è stato determinato da una "forte contrazione dei mercati di riferimento, in particolare per il settore automotive". "Nel 2019 Bosch in Italia ha sofferto il quadro congiunturale e la debolezza dei mercati", ha aggiunto Giuliani. In particolare, la divisione Mobility Solutions ha pagato non solo il declino della produzione nel comparto automotive a livello globale, ma anche la contrazione del mercato diesel e il cambio di paradigma della mobilità. Il contesto sfavorevole è stato aggravato dalla riduzione dei volumi e dal rinvio dei lanci di nuovi modelli. Tuttavia, l’azienda sottolinea anche l’avvio di alcuni progetti per la fornitura di servizi per la mobilità e le città del futuro e l’industrializzazione della linea di produzione dedicata ai componenti delle e-bike presso lo stabilimento di Bari.

COMMENTI