Industria e Finanza

Gruppo FCA
Incentivi auto, la proposta di Gorlier: "Estendiamo l'ecobonus alle mild hybrid"

Gruppo FCA
Incentivi auto, la proposta di Gorlier: "Estendiamo l'ecobonus alle mild hybrid"
Chiudi

Per rilanciare il mercato dell'auto e la relativa filiera industriale, l'Italia dovrebbe estendere gli attuali incentivi alle auto elettriche (il cosiddetto ecobonus) anche ai modelli mild hybrid. La proposta è di Pietro Gorlier, direttore operativo dell'area Emea del gruppo FCA, che nel corso di un'audizione alla Commissione Industria del Senato, ha fornito un quadro dell'attuale situazione della domanda e discusso di vari argomenti legati al mondo dell'auto italiana. A partire, ovviamente, dal contestato prestito da 6,3 miliardi di euro erogato da Intesa Sanpaolo con garanzie statali concesse dalla Sace.  

Domanda in forte calo. "Quest'anno - ha spiegato il dirigente torinese - il mercato in Italia subirà una riduzione tra il 35% e il 50%: è stato e sembrava il 50% nella prima parte dell'anno, per via dei mesi di marzo e aprile praticamente a zero, ma ora si stima che si andrà verso il 35% a fine anno". Pertanto, "riteniamo che sia importante riavviare il mercato e continuare a concentrarsi sulla decarbonizzazione, ampliare gli incentivi alla fascia ibrida alternativa per poter rimettere in moto non la filiera, smaltire gli stock, rinnovare un parco circolante obsoleto e alleggerire la posizione finanziaria, oggi molto critica, di 12 mila concessionari. Dovrebbe esserci poi un premio alle vetture in stock che, tra l'altro, non consentiranno la riapertura completa delle fabbriche". Si tratta di 450 mila veicoli che non vengono "assorbiti alla velocità di prima: per questo bisogna muovere il mercato, altrimenti non sarà possibile riavviare il nostro sistema industriale".  

Allargare l'ecobonus. Da questa considerazione nasce la proposta di ampliare il meccanismo dell'ecobonus all'ibrido leggero, in particolare ad auto con emissioni di CO2 tra i 61 e i 95 g/km, ma con un vincolo ben preciso: "Se non si mette un tetto al valore delle auto si incentiva chi l'auto la cambierebbe comunque", osserva Gorlier. Sarebbe dunque necessario imporre un limite, che la stessa FCA ha individuato in "18 mila euro". Il manager ha chiesto anche un sostegno alle aziende attive nel trasporto urbano per rinnovare il parco dei veicoli commerciali e quindi migliorare le emissioni e la decarbonizzazione delle città. "Nel medio-lungo termine, se vogliamo far sì che siano raggiunti gli obiettivi, è importante l'incentivazione di strutture di ricarica sia pubblica che privata. La transizione verso la propulsione elettrificata non è in discussione, avverrà e non può essere rallentata più di tanto", anche alla luce degli obiettivi ambientali fissati in ambito comunitario e internazionale. "Il tema - ha però sottolineato Gorlier - è in che tempi, modi e caratteristiche la transizione avverrà".

Le risorse. Per favorire tale transizione, la Fiat Chrysler ha quantificato in 4 miliardi di euro le risorse pubbliche necessarie in Italia fino al 2025 per sostenere i bonus per le elettriche. Tuttavia, per Gorlier, "le coperture non devono essere reperite tramite il 'malus', cioè la tassa per i veicoli più inquinanti: ciò frena il ricambio del parco circolante, dobbiamo capire se l'obiettivo è avere auto elettriche o la decarbonizzazione. Se abbiamo come obiettivo la seconda, abbiamo bisogno di svecchiare il parco circolante con motorizzazioni più sostenibili. Se non si fa, anche aumentando la vendita di auto elettriche o ibride, non sarà possibile perseguire reali obiettivi di decarbonizzazione nel breve termine". Di certo, per Gorlier non è in discussione "la necessità per i costruttori di raggiungere i livelli di emissione dei regolamenti europei" e in tal senso il costruttore italoamericano ha intrapreso la stessa strada perseguita dalla concorrenza: "I futuri modelli avranno versioni che vanno dall'ibrido leggero al full electric". In questo senso, in Italia occorreranno circa 170 mila punti di ricarica, contro i 10 mila attuali: in caso contrario, la vendita di elettriche sarà penalizzata, con conseguente effetto negativo per i costruttori, le emissioni e i target da raggiungere". Gorlier ha indicato anche un problema di costi, sia dell'energia, sia della ricarica pubblica: "Un problema per l'utente, soprattutto se quest'ultima costa il triplo delle soluzioni domestiche".  

Un prestito di filiera. Il manager ha anche risposto alle domande dei senatori sul prestito garantito dallo Stato, smentendo la possibilità di una richiesta per ulteriori risorse a copertura del piano industriale da 5 miliardi di euro per l'Italia. "Non stiamo parlando di necessità di risorse aggiuntive", ha spiegato Gorlier. "I 5 miliardi sono investimenti annunciati più volte, confermati e per la maggior parte dedicati alla mobilità sostenibile. I 6,3 miliardi del prestito Sace sono legati a necessità di liquidità nel breve periodo, a tre anni, che coprono le spese che stiamo sostenendo in Italia: hanno lo scopo di sostenere noi e la nostra filiera. Non ci sono richieste aggiuntive di investimenti: in occasione della concessione del credito, abbiamo riconfermato il nostro impegno a completare il piano da 5 miliardi". Gorlier ha confermato ulteriori impegni: "Non spostiamo nessuna produzione all'estero perchè la maggior parte degli sviluppi legati alle nuove motorizzazioni, al momento, sono in Italia". Dunque, "la produzione italiana aumenterà e continuerà ad aumentare considerando i trend di mercato". Infine, il lavoro: FCA prevede "un piano di riassorbimento completo di tutta la manodopera italiana entro il 2022-2023". 

COMMENTI

  • PicPsa da anni ti chiedo dei tuoi pareri/opinioni personali su alcune auto psa in particolare citroen....che per alcune scelte più o meno progettuali si contraddicono nel giro di un paio di anno, ma dal "sommo" tifoso, velinaro psa ho ricevuto zero risposte. Invece noto che il nostro PicPsa è ormai interessato quasi esclusivamente ad audi...... Ah proposito di mhev...più o meno finti che siano:-)......psa quando li farà?
     Leggi risposte
  • Finalmente PicPsa ti sei spiegato e non hai parlato solo di audi tuo marchio odiato-amato per cui nutri evidentemente un immenso complesso di inferiorità. Invece quando si tratta di chiedere pareri al "sommo" esperto di veline della sua marca ufficialmente preferita citroen, in realtà la preferita è audi:-),le risposte sono pari a zero....nemmeno capace di dire se meglio con o senza aribump, idolatrati al lancio, oppure con o senza comandi clima fisici, tornati su nuova c4.
     Leggi risposte
  • X bond, appunto hai preso lo stesso virus...Per me vanno bene Rolls-Royce, Bugatti, Ferrari ma anche Audi, BMW, Mercedes purché rientrino entro certi limiti di CO2 eventualmente previsti per un ipotetico ecobonus... Ma "no" solo perché sul libretto di circolazione c'è scritto "ibrida" anche se tecnicamente è un micro ibrido (non mild hybrid). Perché dovrebbe avere gli stessi vantaggi fiscali e non di una full hybrid (tecnologia molto più raffinata ma soprattutto costosa) vedi le Toyota. Ora lo hai capito?
     Leggi risposte
  • X bond stai prendendo lo stesso "virus" di MGHV (Mild Gate Hybrid Vag)? L'ultima mia frase è: "...Se proprio vogliono, diano dei limiti alle CO2 e non mettere "allo stesso livello" auto che nulla fanno nell'abbassare i consumi/emissioni ma hanno solo "la nominata" di mild hybrid ..." Nel senso, visto che non lo hai capito, che se proprio vogliono, diano un incentivo per la CO2 omologata non che sia mild hybrid o meno. Che non ha senso dare degli ecoincentivi ad un A6 da 150g/Km di CO2 solo perché è stata omologata come ibrida (pur essendo tecnicamente solo una micro ibrida). Ma il vero problema, soprattutto ora, è, come dice giustamente GSI, è: "...che alle famiglie si daranno i soldi perché li usino per le loro necessità..." Stanno sperperando "nostri" soldi per far aumentare gli incidenti stradali per il proliferare dei monopattini elettrici guidati da chi manco ha mai portato una bici con le conseguenze che ogni giorno possiamo leggere sui giornali (e non tutti gli incidenti giustamente vengono pubblicati).....
     Leggi risposte
  • rispondo qui al confronto tra incentivi proposto da bond, una sorta di italia-germania sul cui risultato non si espone, lasciando indeterminata la risposta. quindi bond, completerò io la tua (chiamiamola così) analisi, giusto per non far credere a tutti che tu non sappia niente di auto. in sintesi: meglio incentivare una tecnologia che, dopo venti anni di presenza sul mercato decolla solo grazie ad ordinanze miopi e controproducenti di amministratori locali incapaci, oppure incentivare una tecnologia che da oltre un secolo non decolla, che non decollerà mai e i cui costi di produzione sono tali da ritenere un puro spreco di risorse l'investimento in tutto ciò che si muove tramite pile? è proprio questo il punto: i prodotti innovativi si diffondono grazie alla loro superiorità, non grazie ad incentivi. chi, pur se incentivato, lascerebbe la sua comoda abitazione per andare a vivere ecologicamente su una pianta? forse bond, io no di sicuro. quindi, al signor gorlier si può rispondere che il finanziamento con garanzia statale se lo deve far bastare e che alle famiglie si daranno i soldi perché li usino per le loro necessità, non per acquistare le mild hybrid
  • X bond, hai letto l'ultima mia frase?
     Leggi risposte
  • Nel frattempo il CNR di Napoli dimostra scientificamente come le auto a metano nell'uso quotidiano, inquinano e emettono meno gas climalteranti delle auto ibride, ma la stampa non ne parla e la politica non propone incentivi. Trovate tutto al link: https://www.metanoauto.com/modules.php?name=News&file=article&sid=9350 Inoltre se si realizzasse seriamente la produzione di biometano, e in Italia abbiamo tutto quello che occorre, il trasporto a metano sarebbe a emissioni zero.
     Leggi risposte
  • Il fatto che in Germania abbiano fatto interventi ad hoc per la nuova elettrica vw id3, questo è fin troppo evidente...Ma "nominare" i mild hybrid sarebbe sbagliato. Su Quattroruote alcuni chiamano micro ibrido quello FCA che comunque "aiuta" quello termico in accelerazione e negli spunti (quindi "mild hybrid") e poi "sostengono" che quello Audi sia mild hybrid quando poi è un S&S con un motorino d'avviamento/generatore che ricarica "solo" una seconda batteria la quale alimenta le apparecchiature elettriche/elettroniche nelle fasi in cui il motore è spento (per un massimo di 30 secondi) e il cui sistema diminuisce le vibrazioni del motore quando si riaccende (quindi "micro ibrido"). Se proprio vogliono, diano dei limiti alle CO2 e non mettere "allo stesso livello" auto che nulla fanno nell'abbassare i consumi/emissioni ma hanno solo "la nominata" di mild hybrid ...
     Leggi risposte
  • In Germania hanno fatto inventi ad hoc per la nuova elettrica vw id3 su cui vw ci ha investito una marea di soldi e che doveva costare poco più della metà del prezzo reale. In italia chiedono incentivi per il mini ibrido su 3 segmento A di 10/13 anni fa... Nemmeno tutte prodotte in italia.
     Leggi risposte
  • Con queste politiche , e senza visione , questo marchio è destinato purtroppo all'oblio. Inutile elemosinare incentivi sartoriali, così non cresceranno mai.
  • Una proposta su misura per Panda, 500 e Ypsilon ... (con la Ignis come foglia di fico)
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca