Industria e Finanza

Incentivi auto
Dl Agosto, i nuovi fondi per il settore scendono a mezzo miliardo di euro

Incentivi auto
Dl Agosto, i nuovi fondi per il settore scendono a mezzo miliardo di euro
Chiudi

NOTIZIE CORRELATE Tutti i modelli col bonus

Stando alle ultimi indiscrezioni sulla portata degli stanziamenti previsti nel cosiddetto decreto legge Agosto, le speranze del settore automobilistico rischiano di venire di nuovo disattese. Per ora non ci sono ancora cifre ufficiali, ma si parla di solo mezzo miliardo di euro di nuovi fondi a favore di uno dei comparti economici più importanti del Paese, nonché più colpiti dalla pandemia del coronavirus.  

Le risorse finora impegnate. Per ora il governo ha varato ben poco per un settore con un peso notevole sull'intera economia italiana: la filiera dell'auto vale almeno il 10% del Pil e impiega oltre 1,2 milioni di persone. Il varo degli incentivi alla rottamazione e il relativo rafforzamento del meccanismo dell'ecobonus sono stati accolti con favore dai rappresentanti di buona parte delle componenti della stessa filiera, ma l'importo di quanto stanziato nel decreto Rilancio ha smorzato del tutto gli entusiasmi: appena 50 milioni di euro, considerati insufficienti a rilanciare la domanda soprattutto dal tessuto industriale torinese, fortemente dipendente dall’automotive.  

Le nuove promesse. Poco dopo il varo dell'ennesimo provvedimento destinato a contenere gli effetti economici della pandemia sono emerse le prime indiscrezioni su un nuovo intervento a favore dell'auto, proprio alla luce dell'esiguo importo di quanto stanziato nel dl Rilancio: si è parlato di circa 1 miliardo di nuove risorse. Ora, a pochi giorni dalle prime conferme da parte del ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, l'asticella è stata ulteriormente abbassata a 500 milioni di euro sui 25 miliardi di nuovo deficit che il governo si prepara a chiedere al Parlamento con il nuovo provvedimento. Probabilmente, quest'ultimo verrà già varato la prossima settimana, forse tra il 5 e il 6 agosto. Il dl Agosto dovrebbe, tra l'altro, chiudere la serie di decreti anticrisi varati dall'esecutivo Conte da marzo in poi e portare a 100 miliardi di euro l'importo totale degli interventi effettuati per contenere le conseguenze della pandemia attraverso scostamenti di bilancio, ossia in deficit rispetto alle disponibilità dello Stato e quindi tramite emissioni di nuovo debito pubblico. 




COMMENTI

  • Come ho detto anche in altre occasioni, più che incentivare la vendita di auto nuove, dato che solo il 14-15% dell'immatricolato è prodotto in Italia, riterrei più saggio dedicare questa somma a favorire lo smaltimento delle giacenze presso la rete di vendita (km0 ed usato fresco) favorendone l'acquisto con agevolazioni su IPT e tassa di possesso a fronte della rottamazione di euro 0-1-2-3. Altrimenti diamo lavoro essenzialmente alle fabbriche tedesche, spagnole, ceche e così via
     Leggi le risposte