Industria e Finanza

Hyundai
Elettrificazione, assistenza di livello 3, i nuovi brand Ioniq e HTwo: i piani della Casa

Hyundai
Elettrificazione, assistenza di livello 3, i nuovi brand Ioniq e HTwo: i piani della Casa
Chiudi

In occasione del Ceo Investor Day 2020, la Hyundai Motor Company ha diffuso una serie di informazioni aggiuntive sul piano Strategy 2025, che abbraccia tutti i principali settori del mondo automotive e i vari brand legati all'azienda. L'elemento chiave riguarda il passaggio da costruttore tradizionale a provider di soluzioni di mobilità, con l'obiettivo di raggiungere il 5% del mercato globale con un margine operativo nel settore auto dell'8%. La pandemia globale, in questo senso, viene vista dalla Casa come un evento che non potrà che accelerare la transizione verso la mobilità elettrica individuale e la digitalizzazione dei servizi.

Ioniq e HTwo apriranno nuove strade. Il fine ultimo della Casa è quello di elettrificare completamente la propria gamma entro il 2040, in modo da raggiungere uno share di mercato del 10% nel settore delle full electric (pari a oltre mezzo milione di vetture all'anno). Il primo passo consisterà nel lancio del brand Ioniq, i cui modelli avranno come base l'innovativa piattaforma e-Gmp che sarà poi utilizzata anche per le vetture a marchio Hyundai, Kia e Genesis nella produzione di modelli dedicati a specifici mercati. Verranno inoltre potenziate le partnership sulle infrastrutture a livello globale, come l'accordo con la rete Ionity riservato all'Europa. In parallelo, l'azienda svolgerà un lavoro di ricerca sui sistemi fuel cell, per il quale nascerà il brand dedicato HTwo che offrirà soluzioni tecniche non solo nel mondo dell'auto e dei mezzi commerciali, ma anche in ambito navale, ferroviario e nell'Urban Air Mobility (Uam). Quest'ultimo spazierà dal trasporto dei passeggeri a quello delle merci attraverso una serie di modelli ibridi, previsti già nel 2026, e di altri a zero emissioni, a partire dal 2028, ampliandone il raggio d'azione oltre l'ambito urbano a partire dal 2030.

Dal 2022 la guida assistita di livello 3. Tra gli altri obiettivi a medio termine fissati dal gruppo coreano spicca anche la guida assistita di livello 3. La tecnologia sensor fusion sarà fondamentale per raggiungere questo risultato, in parallelo con l'introduzione dei Lidar che andranno ad affiancare le telecamere e i radar attuali. Le vetture dotate dei sistemi di livello 3 debutteranno sul mercato, secondo le previsioni, a partire dal 2022, mentre quelli di livello 4 e 5 saranno sviluppati attraverso delle partnership globali senza per il momento stabilire una data di lancio precisa.

COMMENTI