Industria e Finanza

Byton
Siglato un accordo con la Foxconn per la produzione della M-Byte

Byton
Siglato un accordo con la Foxconn per la produzione della M-Byte
Chiudi

La Byton ha siglato un accordo strategico con la Foxconn per la produzione della M-Byte. Il colosso tecnologico taiwanese investirà, secondo le prime indiscrezioni, circa 200 milioni di dollari (163 milioni di euro), ma i dettagli della trattativa non sono stati svelati. Per la startup automobilistica cinese si tratta di un passo importante in vista dell'introduzione sul mercato della sua Suv elettrica, che avrebbe già dovuto debuttare nel 2020 e che ora è rimandata al 2022, anche a causa dell'emergenza sanitaria.

Dagli iPhone all'auto elettrica. In precedenza la Foxconn ha avviato trattative anche con il Gruppo FCA e sta portando avanti progetti per realizzare batterie allo stato solido, confermando così un forte interesse per il settore automotive. L'azienda taiwanese, però, è nota soprattutto per la sua partnership con la Apple nella produzione dell'iPhone: anche per questo viene indicata come possibile candidata ideale per portare sul mercato il progetto Titan. Al momento si tratta solo di suggestioni, ma sarà interessante seguire l'evoluzione degli eventi visto, che la vettura della Mela potrebbe debuttare nel 2024. 

COMMENTI