Industria e Finanza

Stellantis
Accordo con Engie Eps per la ricarica

Stellantis
Accordo con Engie Eps per la ricarica
Chiudi

FCA Italia e Engie Eps hanno siglato l’accordo per formare una joint venture attiva nel settore della mobilità elettrica, dando seguito al memorandum d’intesa di qualche mese fa. La nuova società, che nascerà effettivamente entro il primo trimestre dell’anno una volta soddisfatte le condizioni sospensive di autorizzazione da parte delle autorità antitrust competenti, offrirà pacchetti di servizi per la ricarica domestica, aziendale e pubblica dei veicoli alla spina.

I servizi. L’obiettivo della collaborazione è quello di creare un operatore di primo piano a livello europeo che, beneficiando del know-how di FCA in campo automobilistico e di quello della società francese come provider di energia, si proporrà sul mercato con soluzioni integrate per chi sceglie di guidare un’auto elettrica. Si parla dunque di infrastrutture di ricarica, ma anche di abbonamenti alla fornitura di energia e di sistemi di tipo Vehicle-to-Grid (V2G).

Un "boost" per i nuovi modelli. Con ciò il costruttore automobilistico punta favorire la transizione alla mobilità elettrificata, anche per sostenere il progressivo ampliamento dell’offerta di vetture alla spina da parte di FCA stessa e del gruppo Stellantis intero. E con quest'intento il Lingotto aveva stretto legami con Engie Eps da tempo, basti pensare al lancio di Easy Wallbox, oppure la collaborazione per la costruzione di un impianto V2G a Torino che vede coinvolta anche Terna, senza dimenticare altre iniziative volte ad ampliare la rete infrastrutturale di ricarica in Italia e in Europa, in partnership anche con EnelX. La nuova joint venture nasce però anche dall’esigenza, sempre più diffusa per le Case automobilistiche e cruciale in chiave futura con il crescere della mobilità a emissioni zero, di reinventarsi anche come fornitori di servizi legati ai veicoli elettrici. Un obiettivo che, seppur con forme e modalità diverse, si trova scritto a chiare lettere in tutti i più recenti piani industriali dei colossi dell'auto.

COMMENTI

  • ad una settimana dalla fusione, è già grazie ai francesi se c'è stato questo accordo? mah...
     Leggi le risposte
  • Enel e Terna non pervenute? Contiamo già così poco nella fagocitazione, pardon, fusione coi francesi?
     Leggi le risposte
  • il nuovo management francese di Stellantis comincia a far valere il suo peso.....