Industria e Finanza

Skoda
Repubblica Ceca, in arrivo un taglio dei posti di lavoro amministrativi

Skoda
Repubblica Ceca, in arrivo un taglio dei posti di lavoro amministrativi
Chiudi

La Skoda si appresta a ridurre il suo organico in Repubblica Ceca. Durante il 2021, infatti, la Casa di Mladá Boleslav ha programma di tagliare il 2% dei posti di lavoro in ambito amministrativo.

Programma da definire. La Skoda non ha fornito dettagli sul programma di ridimensionamento della forza lavoro, né tantomeno sulla suddivisione tra colletti bianchi e blu. Attualmente il costruttore boemo del gruppo Volkswagen impiega circa 42 mila persone in tutto il mondo, di cui 34 mila nella sola Repubblica Ceca. L’unica certezza riguarda le modalità operative attraverso le quali sarà ridotto l’organico: l’azienda non ricoprirà le posizioni lasciate vacanti da personale in uscita per pensionamento o altre ragioni e quindi non procederà con licenziamenti veri e propri. "Quest'anno, saremo in grado di ridurre il nostro personale amministrativo del 2% grazie alla gestione della curva demografica e al turnover naturale. Puntiamo a raggiungere questo obiettivo senza licenziare le persone per motivi organizzativi", hanno spiegato dalla sede della Skoda. Inoltre, non sono state fornite ulteriori indicazioni in merito a quanto rivelato dalle organizzazioni sindacali su un processo di riorganizzazione esteso nel tempo. Infatti, secondo i rappresentanti dei lavoratori, la Casa automobilistica ha in programma di ridurre il personale non coinvolto direttamente nelle attività produttive del 5% ogni anno, fino al 2023. 

COMMENTI