Industria e Finanza

Gruppo Volkswagen
Diess: “Martorell può diventare un polo per le elettriche con l'aiuto della Ue”

Gruppo Volkswagen
Diess: “Martorell può diventare un polo per le elettriche con l'aiuto della Ue”
Chiudi

Il gruppo Volkswagen ha un progetto per la fabbrica della Seat di Martorell: convertire l'impianto, situato alle porte di Barcellona, in un polo che produrrà esclusivamente auto elettriche. A rivelarlo è stato l’amministratore delegato Herbert Diess con un post su LinkedIn, pochi giorni dopo la visita allo stabilimento catalano del re spagnolo, Felipe VI, e del premier Pedro Sanchez. Il piano, definito "coraggioso" dallo stesso Diess, è però subordinato a una condizione: il sostegno da parte della Commissione Europea al processo di elettrificazione della mobilità individuale.

Il post. "I nostri piani sono coraggiosi: convertire Martorell in un impianto automobilistico dedicato all'elettrico”, ha scritto Diess, facendo riferimento anche alla produzione, sempre in Spagna, di celle per batterie, alla costruzione di infrastrutture per la ricarica rapida e per la produzione di energia da fonti rinnovabili. "La mobilità individuale di milioni di europei deve diventare climaticamente neutra e abbiamo bisogno del sostegno della Commissione perché divenga realtà”, ha aggiunto il dirigente tedesco. "La Spagna ha un grande potenziale per diventare un hub per la mobilità elettrica in Europa", ha quindi sottolineato Diess, che venerdì scorso ha presentato al re Felipe VI e ai rappresentanti del governo di Madrid l’intera gamma del brand Cupra, a partire dalla Born, che sarà lanciata entro la fine dell’anno ma verrà prodotta a Zwickau, in Germania.

I progetti catalani. A Martorell sarà invece assemblata un piccola elettrica dalle dimensioni della Seat Ibiza o della Volkswagen Polo. Basata sulla piattaforma per le elettriche Meb-A0, dovrebbe condividere la stessa linea di montaggio con la Volkswagen ID.1 e con l’erede a batteria della Skoda Fabia. La sua produzione, tra l’altro, sarà agevolata dal progetto annunciato pochi giorni fa per la realizzazione di una fabbrica di batterie nelle vicinanze dello storico stabilimento della Seat: il sito sarà costruito da un consorzio pubblico-privato che vedrà il coinvolgimento di diversi attori, tra cui il governo spagnolo, la Seat e la società energetica Iberdrola. 

COMMENTI

  • "Il sostegno da parte della Commissione Europea al processo di elettrificazione della mobilità individuale". Ma l'editoriale di marzo?! Era fuffa per tenere buoni i vecchi lettori allora? Oppure questi sono i soliti contenuti "no value" destinati al sito, tanto per tenere un piede in due o più scarpe?
     Leggi le risposte
  • insomma, "no money no honey" .... (-_-)
     Leggi le risposte