Industria e Finanza

Stati Uniti
Incentivi per auto elettriche, Biden vuole stanziare 100 miliardi di dollari

Stati Uniti
Incentivi per auto elettriche, Biden vuole stanziare 100 miliardi di dollari
Chiudi

La scorsa settimana la Casa Bianca ha presentato un piano di rilancio economico da 2.300 miliardi di dollari, di cui 174 miliardi per sostenere la transizione del settore automobilistico verso la mobilità elettrica. Di questi, secondo una mail inviata dal Dipartimento dei Trasporti al personale del Congresso e raccolta da alcuni organi di informazione statunitensi, ben 100 miliardi sarebbero destinati alle agevolazioni a favore dell’acquisto di veicoli a batteria e 15 miliardi per sostenere la realizzazione di 500 mila nuovi punti di ricarica entro il 2030.

Gli incentivi. Per ora non si sa se i 100 miliardi saranno erogati sotto forma di crediti di imposta a favore delle aziende produttrici, come già avviene da anni negli Stati Uniti, oppure di incentivi alla rottamazione a beneficio dei consumatori. In ogni caso saranno di grande sostegno per alcune aziende che oggi non possono più accedere ai sussidi fiscali attualmente in vigore. Gli Stati Uniti concedono un credito d'imposta federale di 7.500 dollari per l’acquisto di veicoli elettrici, ma la disponibilità si esaurisce quando le vendite di un'azienda arrivano a 200.000 unità. È il caso della Tesla o della General Motors, che ormai possono accedere solo a eventuali programmi di sostegno statali. Per ora non si conosce neanche l’importo esatto delle eventuali agevolazioni, né tantomeno vincoli o condizioni particolari come l’obbligo della rottamazione. Sulla base di alcune proposte di esponenti del partito democratico, non è esclusa la possibilità che la Casa Bianca elimini qualsiasi limite alle vendite e incrementi il credito fino a 10 mila dollari. In ogni caso, l’obiettivo delle nuove agevolazioni è "garantire che i veicoli siano alla portata di tutte le famiglie e siano prodotti da lavoratori con una buona occupazione”. Le proposte dell’Amministrazione guidata da Joe Biden dovranno comunque passare l’esame del Congresso e ottenere il via libera di entrambi i rami del Parlamento a stelle e strisce, ma prima devono superare il forte ostracismo del Partito Repubblicano a nuove politiche di investimenti pubblici dopo i 1.900 miliardi di dollari stanziati per il piano di aiuti contro il coronavirus.

COMMENTI

  • Quanti americani potrebbero avere assistenza sanitaria, invece di buttare i soldi nel cesso in quel modo?