Industria e Finanza

Rimac
Prima l’acquisto della Bugatti, dopo lo sbarco in Borsa

Rimac
Prima l’acquisto della Bugatti, dopo lo sbarco in Borsa
Chiudi

La Rimac sarebbe vicina a concludere l’atteso acquisto della Bugatti. In particolare, secondo le anticipazioni della rivista tedesca Manager Magazin, l’azienda croata sarebbe prossima a costituire con la Porsche (già sua azionista diretta con una partecipazione del 24%) una joint venture che andrà a rilevare la Casa di Molsheim, attualmente di proprietà della Volkswagen.

Lo sbarco in Borsa. La joint venture vedrà il costruttore di Zuffenhausen detenere il 45% del capitale, mentre il controllo sarà nelle mani dei croati grazie al possesso del restante 55%. La vendita della Bugatti, secondo Automobilwoche, sarebbe già stata approvata dai consigli di sorveglianza del gruppo Volkswagen: mancherebbe solo il via libera dei rappresentanti dei lavoratori della Casa francese per concludere l’intera operazione, prevista verso la fine di luglio. Una volta portato a termine il passaggio del costruttore di hypercar alla joint venture, la Rimac sarebbe intenzionata ad avviare il processo per la quotazione in Borsa: lo sbarco sui listini azionari dovrebbe avvenire nel 2022, portando l’azienda croata a essere valutata circa 5 miliardi di euro.

COMMENTI

  • Gli indiani si son presi la Range, vanto dei colonizzatori. Poi un'azienda giovane di Palo Alto ha impattato le scelte future di molti marchi prestigiosi con un secolo di storia alle spalle. Se ora, per travasi azionari e strategie finanziarie la Bugatti va in mano croate non c'è ormai più da stupirsi. Il Mondo è cambiato (e cambierà ancora).
  • Se sposteranno la sede della Bugatti in Croazia, la vedo dura come prestigio...
  • Bugatti Croata, ho detto tutto.....