Industria e Finanza

Pirelli
Investimenti da 30 milioni di euro per ampliare l’impianto di Silao

Pirelli
Investimenti da 30 milioni di euro per ampliare l’impianto di Silao
Chiudi

La Pirelli ha in programma di investire 36 milioni di dollari (poco più di 30 milioni di euro) per ampliare la capacità produttiva dell’impianto di Silao, nello stato messicano del Guanajuato. Il progetto, inserito tra gli argomenti trattati durante un incontro a Milano tra il numero uno dell’azienda della Bicocca, Marco Tronchetti Provera, e il governatore statale Diego Sinhue Rodrìguez Vallejo, porterà lo stabilimento a incrementare la propria capacità produttiva fino a 7,2 milioni di pneumatici l’anno. 

L'impianto messicano. La fabbrica messicana, inaugurata nel 2012, è uno dei poli industriali tecnologicamente più avanzati della Pirelli insieme con l’impianto di Settimo Torinese ed è sita in un’area che rappresenta uno dei centri logistici principali del Messico. Attualmente conta su una forza lavoro di oltre 2.700 dipendenti e su una capacità, destinata al mercato dell’America settentrionale e centrale, superiore ai 6,6 milioni di pneumatici High e Ultra High Performance per auto Premium e Prestige, nonché per veicoli elettrici. Il progetto di ampliamento si inserisce all’interno del nuovo piano industriale dell’azienda milanese, che prevede investimenti per un totale di due miliardi di euro fino al 2025 e una crescente focalizzazione sui pneumatici per l’alto di gamma. "Il Messico - ha affermato Tronchetti Provera - rappresenta per Pirelli un’area strategica per la propria attività in tutta l’area del Nord e Centro America. La visita del Governatore Rodrìguez Vallejo testimonia lo stretto legame tra l’azienda e lo stato di Guanajuato, una delle aree economicamente più avanzate del Messico, dove abbiamo intenzione di continuare a investire per crescere ulteriormente".

COMMENTI