Industria e Finanza

Pirelli-Lamborghini
Con la LPI 800-4 si celebrano 50 anni di collaborazione per la Countach

Pirelli-Lamborghini
Con la LPI 800-4 si celebrano 50 anni di collaborazione per la Countach
Chiudi

Pirelli e Lamborghini festeggiano 50 anni di collaborazione per la Countach. Dalla LP500 prototipo del 1971 fino alla nuova LPI 800-4 appena presentata, i due marchi italiani hanno lavorato senza sosta sviluppando i rispettivi prodotti. La storia dei pneumatici sportivi della Bicocca, già adottati dalla 350 GT e dalla Miura, si evolve drasticamente con l'introduzione della gamma P7. Dopo l'apparizione sulla concept LP500, la Countach fu infatti dotata dei pneumatici Pirelli in primo equipaggiamento sulla LP400 di serie, passando alla struttura super ribassata con cerchi allargati di magnesio  sulla versione seguente LP400 S . La 25° Anniversario, l'ultima serie della Countach del 1988, è stata inoltre la prima vettura della Casa di Sant'Agata a montare i Pirelli PZero. 

Pirelli per le Lamborghini di ieri e di oggi. Oggi, questo connubio si rinnova con la Countach LPI 800-4, destinata ad essere prodotta in sole 112 unità. Per la nuova due posti da 814 CV, la Pirelli fornisce i P Zero e P Zero Corsa con mescole dedicate nelle misure 225/30 20" all'anteriore e 355/25 21" al posteriore, mentre tramite la gamma Pirelli Collezione vengono ancora prodotti i pneumatici destinati alle Lambo d'epoca. In parallelo, la Casa di pneumatici milanese ha sperimentato con il Toro anche lo sviluppo di prodotti per le super Suv odierne come la Urus: il modello Scorpion ha fatto la sua prima apparizione sulla LM 002, con lo stesso motore V12 della Countach, nel 1986.

COMMENTI