Industria e Finanza

Diesel e tasse
Gasolio a rischio stangata

Diesel e tasse
Gasolio a rischio stangata
Chiudi

Prende sempre più corpo l’ipotesi di una penalizzazione fiscale del gasolio, il quale godrebbe di facilitazioni "indebite" nel momento in cui si vuole favorire la transazione verso forme di mobilità meno dipendenti dall’energia fossile. L’intento del governo e, in particolare, del ministro Roberto Cingolani, sarebbe quello di dare attuazione a un progetto che aleggia da tempo nel mondo della politica e che consiste nell’abolizione di tutte le agevolazioni (considerate "sussidi ambientalmente dannosi") che, in qualche modo, favoriscono l’utilizzo di prodotti energetici consideranti inquinanti, a partire proprio dal gasolio per autotrazione. Quest’ultimo, infatti, ha un costo più basso alla pompa grazie a un’accisa inferiore: attualmente il suo valore è di 0,617 euro al litro, contro gli 0,728 che gravano sulla benzina. L’intento è, dunque, di eliminare questo trattamento preferenziale, allineando i due importi: a quel punto, sarebbe solo il mercato dei prodotti petroliferi a definire eventuali differenze di costo (del resto, già da tempo in alcuni Paesi come la Francia il gasolio costa più della benzina).

Inflazione in crescita. L’attuazione di un provvedimento simile costituirebbe un ulteriore colpo alle vendite delle auto diesel, la cui quota di mercato si è già ridotta in un anno dal 35% a poco più del 21% (dati riferiti ad agosto 2021, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente). L'incremento fiscale, tuttavia, si profila in un momento già delicato per l’aumento generalizzato dei costi dei prodotti petroliferi, delle materie prime e dei trasporti, che stanno facendo crescere l’inflazione e infieriscono sui consumatori. È ovvio che una scelta di questo genere penalizzerebbe anche il mondo delle auto aziendali, ancora in prevalenza orientato sull’utilizzo di auto a gasolio per le lunghe percorrenze, incidendo negativamente sui costi della mobilità a fini professionali.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Diesel e tasse - Gasolio a rischio stangata

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it