Industria e Finanza

Arriva l'Alfa-Dodge
La produzione della Hornet, gemella della Tonale, partirà in estate a Pomigliano

Arriva l'Alfa-Dodge
La produzione della Hornet, gemella della Tonale, partirà in estate a Pomigliano
Chiudi

L'Alfa Romeo Tonale avrà presto una gemella americana, che prenderà il nome di Dodge Hornet. La notizia, rilanciata nelle scorse ore sull'edizione americana di Automotive News, costituisce la conferma di quanto anticipato sul numero di Quattroruote di agosto 2021, in cui avevamo svelato in anteprima il nome del modello, registrato dalla ex-Fca il 17 marzo del 2020, e tutti i contorni dell'operazione.

Stessa fabbrica, stessa piattaforma. La Hornet, che secondo quanto scrive la testata di Detroit andrà in produzione la prossima estate, deriverà dalla Tonale in tutto e per tutto: nascerà sulle stesse linee produttive di Pomigliano d'Arco, ne sfrutterà la piattaforma - la Small US Wide nella variante a passo lungo - e ne condividerà alcune scelte relative alla gamma motori.

Anche la Hornet con il plug-in. Di sicuro, esattamente come la Tonale, anche la Dodge avrà al vertice dell'offerta una motorizzazione ibrida plug-in, con il 1.3 Multiair quattro cilindri turbobenzina all'anteriore e il motore elettrico al posteriore, a dare vita a una trazione integrale ibrida, senza albero di trasmissione. Resta tuttavia da capire se la batteria da 15,5 kWh e il powerstep da 275 CV rimarranno esclusiva dell'Alfa, puntando nel caso della Hornet sulla meccanica della Compass (batteria da 11,4 kWh e potenza massima fino a 240 CV), o se anche la sorella americana monterà le componenti della Tonale.

Fortissime somiglianze nel design. Discorso analogo per il nuovo ibrido a 48 volt basato sul nuovo 1.5 quattro cilindri turbobenzina. Se la Hornet dovesse affiancare al plug-in anche questa alternativa, le ipotesi in campo sono due: quella per cui monterà anche la variante più potente, da 160 CV con turbo a geometria variabile, per il momento un'esclusiva Alfa, e quella in cui si accontenterà di quella da 130 recentemente introdotta sulla Jeep Compass. Di sicuro le somiglianze con la Tonale saranno fortissime sul piano del design, come hanno testimoniato alcuni scatti rubati in fabbrica lo scorso febbraio.

Presentazione ad agosto. La presentazione del modello americano, che porterà in produzione una denominazione utilizzata nel lontano 2006 per una concept esposta al Salone di Ginevra, dovrebbe avvenire nel mese di agosto, secondo una dichiarazione del ceo della Dodge, Tim Kuniskis, riportata da Automotive News. Le vendite negli Usa, stando ai piani, dovrebbero partire per l'inizio del 2023.

Pomigliano, la produzione partirà a giugno. Nello stabilimento campano è già partito l'assemblaggio degli esemplari di pre-serie e nel mese di giugno dovrebbe essere avviata la produzione vera e propria, poche settimane dopo l'arrivo a regime delle linee della Tonale (23 esemplari/ora), previsto per maggio. Ovviamente in questa fase è ancora presto per parlare di volumi produttivi (le ultime indicazioni in questo senso rimangono le 40-70 mila Tonale l'anno pronosticate dall'ad dell'Alfa, Jean Philippe Imparato), ma l'arrivo della Hornet e la conferma della Fiat Panda fino al 2026 rappresentano sicuri segnali positivi per i livelli occupazionali del Giambattista Vico.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Arriva l'Alfa-Dodge - La produzione della Hornet, gemella della Tonale, partirà in estate a Pomigliano

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it