Industria e Finanza

Dacia
David Durand è il nuovo capo del design, il terzo in meno di due anni

Dacia
David Durand è il nuovo capo del design, il terzo in meno di due anni
Chiudi

C’è un nuovo capo del design alla Dacia, il terzo in meno di due anni: è David Durand, 49enne già responsabile del design esterno della nuova famiglia Sandero e della Jogger. Durand era stato al timone dello stile ad interim dopo l’uscita dall’azienda di Alejandro Mesonero Romanos, ora in Alfa Romeo. Adesso le redini passano a lui definitivamente, in sostituzione di Miles Nürnberger, che era stato nominato capo del design nel giugno scorso e, dopo meno di un anno, ha abbandonato la posizione “per motivi personali e per perseguire nuovi progetti professionali”.

I trascorsi. Laureato alla “École supérieure de design Strate Collège”, Durand ha iniziato la propria carriera nel gruppo Renault nel 1997. Nel 1999 ha contribuito alla creazione della concept della Koleos e tre anni dopo era tra le firme della Ellypse, prototipo di una monovolume compatta dagli interni “furbi”, svelata dalla Renault nel 2002. Seguono anni in cui il designer consolida la propria esperienza internazionale: dal 2002 al 2009, infatti, Durand ha lavorato nei Centri stile satellite di Barcellona, Seul e San Paolo, prima di essere nominato direttore della gamma “Design Global Access” (2011).

C’è anche la sua impronta nel nuovo corso. Nel 2020 è diventato direttore del design esterno di Dacia contribuendo, in particolare, alla definizione degli stilemi della concept Bigster, vettura che incarna l’evoluzione intrapresa dal brand nel nuovo corso inaugurato con Luca De Meo a capo del gruppo Renault. Con la nomina a direttore del design della marca Dacia, Durand entra nel Comitato di direzione della business unit di Dacia e Lada.

COMMENTI