Industria e Finanza

Ford Mustang Mach-E
La batteria si surriscalda, richiamo per 49 mila esemplari negli Usa

Ford Mustang Mach-E
La batteria si surriscalda, richiamo per 49 mila esemplari negli Usa
Chiudi

La Ford ha avviato il richiamo di circa 49.000 esemplari di Mustang Mach-E negli Stati Uniti per un potenziale problema alla batteria ad alta tensione che potrebbe causare perdite di potenza da parte della vettura. Secondo quanto riportato da Automotive News, che cita un documento inviato alle concessionarie, contestualmente il costruttore americano avrebbe anche sospeso le vendite della crossover elettrica.

Il problema. In un avviso inoltrato ai dealer, la Ford ha descritto il potenziale difetto più nello specifico: secondo la Casa, gli attuatori della batteria ad alta tensione della Mach-E potrebbero surriscaldarsi durante la ricarica rapida o a seguito di ripetute e forti accelerazioni. Questo surriscaldamento comporterebbe a sua volta un malfunzionamento che potrebbe portare a un mancato avviamento del veicolo o a immediate perdite di potenza quando l’auto è in movimento. I veicoli interessati sono esemplari prodotti nella fabbrica di Cuautitlan, in Messico, a partire dal 27 maggio del 2020 fino al 24 maggio 2022.

"Fix" via software. La campagna di riparazione dovrebbe partire, secondo i piani della Ford, il mese prossimo. Il costruttore interverrà con un aggiornamento del software che i clienti potranno effettuare recandosi a un service dell’Ovale Blu o del marchio Lincoln. Parallelamente, la Casa ha anche precisato che, riguardo al problema, la Nhtsa non ha aperto alcuna indagine.     

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Ford Mustang Mach-E - La batteria si surriscalda, richiamo per 49 mila esemplari negli Usa

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it