Industria e Finanza

Volkswagen
Diess: "Senza il gas russo impianti tedeschi a rischio, utilizzeremo carbone”

Volkswagen
Diess: "Senza il gas russo impianti tedeschi a rischio, utilizzeremo carbone”
Chiudi

Le fabbriche tedesche del gruppo Volkswagen sono a rischio chiusura con lo stop alle forniture di gas russo. L’allarme è stato lanciato dall’amministratore delegato Herbert Diess, secondo il quale la rete produttiva e le relative centrali elettriche potranno essere mantenute attive solo con la soluzione - non si sa fino a che punto transitoria - già indicata pochi giorni fa dal governo tedesco: ricorrere al carbone, la fonte energetica più inquinante in assoluto.

Eccessiva dipendenza. Diess, intervistato da Bloomberg in occasione del Qatar Economic Forum di Doha, ha quindi avvertito dell’eccessiva dipendenza della Germania dal gas russo e della troppa lentezza con la quale si sta cercando di aumentare l’autonomia energetica della prima economia europea. "A lungo termine, sono sicuro che diventeremo indipendenti dal gas russo", ma ora la realizzazione di una rete di approvvigionamenti alternativi “non sta procedendo abbastanza velocemente”, ha precisato il manager, sottolineando, quindi, come non siano sufficienti i progressi compiuti con le forniture di gas naturale liquefatto di origine statunitense. Oltre alle difficoltà sul fronte dell’energia, il settore automobilistico tedesco deve affrontare anche l’aumento dei tassi di interesse, le conseguenze della guerra in Ucraina e il forte aumento dell'inflazione. Tuttavia, almeno per ora, la Volkswagen non sta assistendo a un pesante calo della domanda. Lo dimostrano gli ordini per i veicoli elettrici, talmente elevati da aver allungato “a circa un anno” i tempi di attesa. Diess, per quanto ottimista sulla possibilità di raggiungere gli obiettivi commerciali annuali, non ha, comunque, escluso un mutamento del contesto operativo: “Al momento non vediamo la domanda dei clienti diminuire, ma tutto ciò potrebbe cambiare".

COMMENTI

  • Per fortuna fate le macchine greeen voi…
  • Faccia da Diess, quella che annuncia tempi di un anno per consegna di veicoli elettrici, costruiti col carbone, alimentati con carbone e nuclei accelerati du uranio. Un ossimoro vivente, o la nemesi dell’ambientalismo, oppure una barzelletta di cattivo gusto.
  • Il paladino delle auto elettriche che invoca l'uso del carbone....
     Leggi le risposte