Industria e Finanza

Bosch Tech Day 2022
Un futuro sempre più tecnologico, per l'auto e non solo

Bosch Tech Day 2022
Un futuro sempre più tecnologico, per l'auto e non solo
Chiudi

Power Day, Battery Day, Software Day, AI Day. Ormai, per le Case automobilistiche è una continua corsa a organizzare eventi per illustrare progetti o programmi di sviluppo destinati a plasmare la mobilità del domani. Anche la Bosch ha voluto dedicare una giornata al mondo delle tecnologie al centro delle sue strategie per il futuro: il Tech Day 2022, tenutosi - e non è per nulla un caso - a Dresda, la città tedesca diventata negli ultimi anni la capitale della "Silicon Saxony", la principale area manifatturiera d'Europa nel campo dei semiconduttori. È qui che la multinazionale tedesca ha voluto creare una delle sue fabbriche di punta ed è qui che ha illustrato alcune soluzioni innovative già pronte per essere prodotte e commercializzate. A partire, ovviamente, da alcuni dispositivi destinati al settore automotive.

Sensori per auto. La Bosch ha presentato, innanzi tutto, una nuova linea di sensori sviluppati per rilevare qualsiasi cosa succeda intorno a un'auto in ogni situazione di traffico e per consentire al conducente di reagire in mondo rapido e affidabile. L'azienda ha progettato una soluzione che combina telecamere multiuso con sensori radar anteriori e angolari e i tradizionali algoritmi di elaborazione delle immagini tramite intelligenza artificiale, per garantire il miglior rilevamento possibile di pedoni e oggetti. Oltre a telecamere, radar e soluzioni a ultrasuoni, la Bosch sta sviluppando anche Lidar a lungo raggio.

Robot e altro ancora. All'evento di quest'anno, in cui sono stati presentati anche sensori di movimento per abilitare le funzioni di auto-apprendimento nei dispositivi indossabili, robot planari sviluppati con la tecnologia proprietaria della levitazione magnetica permanente e destinati a un'ampia gamma di settori e applicazioni (industria dei semiconduttori, farmaceutica, o alimentare), il focus principale è rimasto comunque sul settore dell'auto.

Bosch Rolling_Chassis

Gli chassis per le elettriche. Tra le soluzioni più inaspettate si è fatto vedere anche un vero e proprio telaio completo destinato all'impiego su modelli elettrici di startup e Case automobilistiche, realizzato secondo una logica di moduli preintegrati che riducono la complessità nello sviluppo e nella progettazione e che hanno al loro centro il cosiddetto Advanced Driving Module (ADM).

Pronto per l'industrializzazione. Questo sistema integra la gestione di propulsione, sterzo e freni ed è caratterizzato da interfacce semplificate e da un'architettura software progettata per garantire una comunicazione ottimizzata tra i componenti. Questo approccio modulare, che combina hardware, software e servizi, consentirà ai costruttori di adattare l'ADM alle loro specifiche esigenze. Sempre sul fronte della mobilità elettrica, sono state illustrate diverse altre soluzioni per l'ecosistema relativo, tra cui wallbox e nuove tipologie di cavi di ricarica intelligenti e dal peso inferiore del 40% rispetto a quelli convenzionali.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Bosch Tech Day 2022 - Un futuro sempre più tecnologico, per l'auto e non solo

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it