Industria e Finanza

Opel
L'Astra lascia Rüsselsheim

Opel
L'Astra lascia Rüsselsheim
Chiudi

La notizia diffusa negli scorsi giorni dal Frankfurter Allgemeine Zeitung, che aveva riferito dello stop alla produzione della Opel Astra nello stabilimento di Rüsselsheim, ha destato alcune preoccupazioni sulla sorte dello storico stabilimento tedesco.

Produzione ridotta. Al di là del clima di legittima incertezza - evidentemente amplificata dalla situazione di mercato tutt'altro che rosea - va detto che l'impatto della decisione di chiudere la linea di montaggio dell'Astra a Rüsselsheim è marginale: nel 2011 - anno di avvio della produzione dell'Astra nello stabilimento tedesco - sono uscite appena 18.300 Astra, a fronte delle 328.900 prodotte in totale (gli altri siti produttivi sono in Polonia e in Inghilterra).

Il futuro con PSA. Rüsselsheim è dove si producono le Opel/Vauxhall Insignia - 149.800 esemplari nel 2011 - e le quasi gemelle Buick Regal (12.600 pezzi l'anno passato). Alla fine dello scorso mese di aprile, inoltre, è stata festeggiata la 500millesima Insigna prodotta. Nel futuro della fabbrica tedesca, infine, potrebbe esserci addirittura l'avvio della produzione della prossima generazione della Citroën C5, in seguito all'alleanza sinergica tra la General Motors e il Gruppo PSA. C.D.G.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Opel - L'Astra lascia Rüsselsheim

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it