Industria e Finanza

Automotive News Europe Congress
Robertson: "Elettriche e Phev, svolta fra dieci anni"

Automotive News Europe Congress
Robertson: "Elettriche e Phev, svolta fra dieci anni"
Chiudi

"Siamo all'incontro cruciale tra industria new tech e automotive: l'una converge verso l'altra a grande velocità": esordisce così Ian Robertson, responsabile vendite e marketing del Gruppo BMW, aprendo i lavori dell'Automotive News Europe Congress. L'edizione di quest'anno segna la definitiva presa di coscienza dei mutamenti all'orizzonte: il cambiamento del paradigma della mobilità è già in atto "ma sta accelerando mese dopo mese", sottolinea Robertson.

Sorpasso delle alternative fra dieci anni. I megatrends, insomma, sono quelli noti. L'elemento nuovo è la rapidità con cui si stanno concretizzando: "Il motore termico non sparirà nei prossimi anni, ma si giungerà a un punto in cui le motorizzazioni alternative faranno il sorpasso. E parliamo di un momento in un orizzonte di pianificazione, collocato secondo il mio parere tra il 2025 e il 2030", afferma Robertson.

No comment sulla terza BMW i. Con la riduzione dei costi dell'elettrico e la ramificazione dell'infrastruttura, l'accelerazione sarà ancora più forte: "Per questo espanderemo la gamma di BMW i e i Performance, e per questo abbiamo avviato il progetto i Next", sottolinea Robertson. Che però non si sbilancia sul futuro ecologico del marchio: "massimo riserbo" sulla terza i, quella che seguirà le attuali i3 e i8.

Sempre più città contro i diesel. Le ripercussioni del dieselgate Volkswagen, del resto, non sono state trascurabili. "Da un punto di vista strettamente commerciale, non abbiamo osservato alcuna conseguenza nelle vendite di auto a gasolio in Europa", sostiene il dirigente, "ma assistiamo a un numero crescente di iniziative anti-diesel da parte delle principali metropoli, e questo avrà conseguenze anche in termini legislativi", secondo Robertson. Non solo la politica, ma lo stesso pubblico si sta adeguando alle nuove alimentazioni: "Nei primi cinque mesi dell'anno abbiamo venduto più ibride che nell'arco del 2015", ricorda il responsabile vendite BMW.

Le potenzialità di Here. L'altro grande tema, chiaramente, è quello della guida autonoma: un fronte sul quale la Germania dell'auto ha fatto sistema, con la cordata di Mercedes-Benz, BMW e Audi che ha acquisito Here, la divisione mapping di Nokia: "La precisione delle mappe multistrato, nell'ordine del centimetro, sarà essenziale per evitare gli incidenti. Insieme vendiamo milioni di auto ogni anno, una flotta in grado di produrre ogni minuto una mole di dati enorme su cui lavorare: le possibilità aperte da questo database saranno immense".

Da Monaco di Baviera, Fabio Sciarra

COMMENTI