Industria e Finanza

Emissioni diesel
Gli Stati Uniti fanno causa al Gruppo FCA

Emissioni diesel
Gli Stati Uniti fanno causa al Gruppo FCA
Chiudi

Il Dipartimento di Giustizia americano ha citato in giudizio il Gruppo FCA per i V6 3.0 turbodiesel montati sulle Jeep Grand Cherokee e i Dodge Ram 1500 prodotti dal 2014 al 2016: secondo l’accusa, i 104 mila propulsori adotterebbero dei “defeat device” o dei dispositivi di controllo delle emissioni che avrebbero portato gli ossidi di azoto (NOx) a superare “di molto” i livelli consentiti.  

Sede civile. Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, arriva dunque l’ufficialità. A differenza del procedimento intentato contro il Gruppo Volkswagen, la nuova causa (depositata a Detroit per conto dell'Epa, che ha condotto i primi test) si limita a contestare gli aspetti civili della questione, esigendo un decreto ingiuntivo e chiedendo un risarcimento non ancora specificato. Secondo l’agenzia per l'ambiente, il costruttore rischia una multa fino a 44.539 dollari a esemplare, per un totale di 4,63 miliardi.

L'accusa. In una nota, l'Epa parla esplicitamente di defeat device, indicando "almeno otto caratteristiche software non citate nelle richieste di certificazione presentate da FCA": tali caratteristiche, "da sole o in combinazione con altre", sarebbero in grado di "aggirare o di rendere inoperativi i sistemi di controllo delle emissioni del veicolo" al di fuori dei test di laboratorio. In particolare, l'efficacia risulterebbe ridotta "durante la guida in condizioni reali", con emissioni NOx "superiori a quanto previsto dal Clean Air Act". Secondo la Reuters, i rilievi dell'autorità giudiziaria e dell’Epa riguardano anche la VM Motori di Cento (in provincia di Ferrara), sviluppatrice dei propulsori: l’azienda, definitivamente acquisita da FCA nel 2013, sarebbe finita nel mirino degli inquirenti per alcuni “documenti interni in grado di sollevare questioni rilevanti”.

La difesa. Il Gruppo FCA si è detto “amareggiato” per l’iniziativa del Dipartimento di Giustizia. In una replica ufficiale, il costruttore ha sottolineato la collaborazione avviata nei mesi scorsi con l’Epa e il California Air Resources Board, illustrando la propria posizione con parole simili a quelle di pochi giorni fa: “Ci difenderemo con vigore, soprattutto dall’accusa di aver installato deliberatamente dei software per manipolare le emissioni durante i test”. Infine, FCA ha ricordato l’aggiornamento dei motori coinvolti, già sottoposto all’Epa assieme alla richiesta di omologazione: Auburn Hills intende procedere con il piano, certa di poter risolvere la questione senza conseguenze per le performance o i consumi.  

L’ottimismo degli osservatori. In attesa di sviluppi, gli analisti hanno iniziato a esaminare il caso, considerato “meno serio” del dieselgate Volkswagen. I consulenti finanziari interpellati dalla Reuters ritengono che l’eventuale multa non supererà gli 800 milioni di dollari, e non solo per il numero di veicoli FCA coinvolti nel Paese (neanche un quinto delle vetture tedesche): l’americana Evercore Isi, per esempio, pensa che il costruttore potrebbe risolvere il problema con un semplice aggiornamento software. “In questo caso – spiegano gli esperti – i costi ammonterebbero a meno di 100 dollari per veicolo, per un totale stimato attorno ai 10 milioni”.  

L'avvocato di FCA. La linea dell’aggiornamento software “risolutivo” è stata confermata da Robert Giuffra, l’avvocato del Gruppo FCA: in un’udienza tenutasi a San Francisco, il rappresentante del costruttore ha ribadito la buona condotta del proprio cliente, specificando che i problemi sollevati dall’Epa potrebbero essere risolti senza interventi a livello hardware. In particolare, l’avvocato ha sottolineato la complessità della normativa sui sistemi ausiliari di controllo delle emissioni, e su come questi ultimi debbano essere comunicati agli enti regolatori.  

Davide Comunello

COMMENTI

  • So benissimo che le mine antiuomo le costruiamo (anche) noi Italiani. Ma vedi, questo si sa, non è un segreto: invece la Svizzera non le produce, ma ci fa sold, così come tutti i ricettatori, che non rubano, ma si arricchiscono con i furti. Smantellano le centrali nel 2019? Risposta: ma chi se ne frega, le hanno già fatte, l'energia elettrica dal nucleare ce l'hanno già venduta, le scorie rimarranno per sempre (magari spn proprio quelle che pare abbiano buttato nel Mediterraneo ...). Cosa c'entrano le banche? son quelle che, riciclando di fatto denaro sporco da tutto il globo, danno i soldi per fare tutte quelle opere "ecologiche" e garantire un benessere generalizzato a TUTTI i sui abitanti che fa invidia a tutto il mondo. I Diesel non son puliti? ma scusa cpsa sarebbe pulito, il Litio? Le batterie al cadmio o quelle al piombo? Le scorie nucleari? Come mai è possibile che un paese come la svizzera si sia costruita 4 centrali nucleari, quando ha tutto l'idroelettrico che vuole, essendo in mezzo alle montagne? Usate l'elettrico? si, a Zernatt ci ho soggiornato: usano da tanti anni solo auto elettriche, le auto normali si devono fermare a Tasch. In compenso una pizza li costa 30 euro. Pizza che fanno con mozzarella Itliana (che costa meno della loro...) che portano sino a li (Tasch) con camion Italiani. Diesel. Morale: buffoni
  • @ alberto mantovani, credo che stai facendo un po' di confusione. Non vedo cosa c'entrino i banchieri col fatto che la Svizzera si sta muovendo verso l'elettrico ?? Le centrali nucleari verrano spente, la prima nel 2019, la produzione d'energia rinnovabile ecologica è al 60%, e non dico che sia tutto perfetto, ma almeno si cerca di progredire. Riguardo ai stipendi non è come credi, qui guadagnano TUTTI 5 volte (in rapporto ai stipendi italiani) di più. Se vogliamo parlare di stipendi pubblici, un parlamentare svizzero ha un stipendio di ca. 60'000 euro all'anno, come vedi non ce confronto con l'Italia. Sto notando sempre di più, che vi è un atteggiamento piuttosto offensivo, quando qualcuno fa notare certe verità che non piacciono, "la cultura del vaffa", (equivale alla mancanza di argomenti ??) che tristezza. Sai caro Alberto Mantovani, ti consiglio di digitare "Gino Strada" il fondatore di EMERGENCY, scoprirai chi produce mine antiuomo. Informati e poi la discussione qui, non era che la FCA come tutti i produttori di motori diesel "ha le sue difficolta ad osservare la legge". Hanno sbagliato, e allora pagheranno come tutti, fatene una ragione. Il diesel è un errore, insomma: tutti sapevano che i parametri fissati dalla UE erano irrealistici e che le norme sugli euro 5 ed euro 6, che avrebbero dovuto salvare i nostri polmoni, in realtà non servivano a nulla. I diesel inquinano come negli anni duemila !! E adesso siamo arrivati al punto che ce tutto un mondo che difende l'indifendibile fino al paradosso. Il tutto ricorda come la camera dei deputati ha "certificato" che Ruby rubacuori era la nipote di Mubarak ... adesso hanno "certificato" che i diesel FCA rispettano le norme, ma chi vogliamo prendere in giro ...
  • 162 commenti per difendere inutilmente fca, mah
  • per quelli che dicono che c'è differenza con vw: https://www.epa.gov/fca/learn-about-fca-violations tanti saluti agli espertoni di al volante e ai fanboy di fca...
     Leggi risposte
  • A me personalmente dell' inquinamento un me ne puo' frega si meno, ancora meno di fca, e degli americani poi non ne parliamo... son solo contento per quei SOLITI tre o quattro viscidi utenti del sito, che ad ogni post sparavano me---da sulla vag per il dieselgate... ecco ora spero dileggere gli stessi commenti anche per la fiat, con la differenza che sicuramente la multa sara' minore, non reggerebbe una cifra come quella pagata da vag. Peccato pero', mi piacerebbe tanto vederla fallire, ma non tanto per la casa, in quanto non mi h afatto nulla, solo per i suoi sostenitori, che in ogni post devono per forza elogiare e difendere il loro piccolo e insulso orticello, difendendo anche l indifendibile... per quanto riguarda le auto personelmente ho sempre odiato i diesel, perché l' erogazione mi fa veramente RIBREZZO... un motore che arriva a 4mila giri.. speriamo li tolgano dal mercato domattina, ma non per l inquinamento.... di quello non ce ne frega niente!
     Leggi risposte
  • @ Alberto Mantovani, no carissimo non sarò io a spingere i camion ma la tecnologia. Questa esiste e viene utilizzata, in Svizzera (ci abito da oltre 20 anni) la gran parte delle aziende stanno rimodernando i mezzi di trasporto. Le grandi aziende di distribuzione ed alimentari COOP, Migros, ALDi, LIDL etc. etc, utilizzano camion con motori elettrici. Ci sono leggi ambientali sulle emissioni sonore alquanto severe, non si parla solo di diesel che inquinano. Se le aziende vogliono rifornire le varie succursali nelle zone abitate devono adeguarsi ... Le poste svizzere vanno verso l'elettrico totale (anche i camion), in data odierna TUTTI i mezzi a due e tre ruote sono elettrici. Il 100% delle lettere e pacchetti viene distribuita con mezzi elettrici !! E non finisce qui, la COOP è la prima ditta al mondo ad utilizzareTIR ad idrogeno e sta aprendo stazioni di rifornimento per il pubblico. Giganti della distribuzione europea come ASKO und Colruyt (e tanti altri) vogliono seguire l'esempio della COOP Svizzera ... non possiamo cambiare il passato, ma si può provare a migliorare il futuro. YES WE CAN !!
     Leggi risposte
  • Incredibile come ci sia qualcuno qua che pensa che disattivare i dispositivi antinquinamento dopo 22 minuti non sia truffa
     Leggi risposte
  • insomma per me le regole vanno fatte da persone intelligenti, con obiettivi realistici e sensati. A chiedere l'impossibile abbiamo visto cosa succede: barano tutti, perchè non ci si riesce, senza far costare il doppio le autovetture. Chi ce li da i soldi per la perfezione?
     Leggi risposte
  • io dico che è l'ora di finirla con questa ridicola crociata ambientalista. Tutto inquina: Camion, Trattori, Autobus, Navi, centrali termoelettriche. Son tutti diesel. Basta con il rovinare l'ndustria. Basta con l'aumentare i costi a della gente che non ha di che vivere e già non riesce a pagare la rata della Panda così'com'è oggi: piantatela di complicarci la vita, con ste euro 6a, 6b, 6c eurolaminchia. Ma basta insomma: ma andate in Africa, in Messico, in Sudamerica, in India in CIna, per vedere quali sono i veri problemi, buffoni, senza che ce li creiamo da soli
  • come??? sotto inchiesta FCA???? lo sveglio marchionne esaltava trump e ora l'omino buffo col tappettino color crodino in testa lo ripaga così????
  • Concordo con l'analisi della situazione di gerhard o' san, che tristezza. Un bel esempio è il sito della Mercedes USA: non si trova più neanche un solo veicolo diesel. Qui in europa proprio nei ultimi giorni si sono affrettati ad omologare varie vetture con motori diesel. Ovviamente con le norme vigenti, visto che dal 1. settembre 2017 entra in vigore la normativa euro 6 C !! Vedremo chi come la Mercedes utilizzerà il tempo rimasto per omologare "vecchi" diesel e motori a benzina (che avranno bisogno del filtro particolato!). Sarà molto interessante vedere quali vetture saranno capaci di rispettare i nuovi standard in data settembre 2017 ?? Le case "imbrogliano" e chi paga sono i possessori delle vetture diesel (poco informati), come nella city di Londra: accesso solamente ai diesel euro 6 e in più si paga una tassa giornaliera di 25 euro !! Come i vari blocchi al traffico, l'esempio di Roma: dove le vetture diesel Euro 6 avranno una deroga per circolare senza restrizioni fino al 31 ottobre 2017. La Città di Roma inoltre osserverà 4 domeniche ecologiche con blocco totale del traffico salvo auto ibride, elettriche, bifuel e benzina Euro 6 e questo é solo l'inizio ... Qui in europa i consumatori non sono tutelati come quelli americani, la stramulta al gruppo VAG è stata utilizzata per risarcire i possessori delle vetture incriminate.
  • Mantelli ascolta la questione è semplice, non è così complessa: dopo 22 min (più o meno il tempo del test) si disattivano alcuni filtri che permettono di emettere meno nox, grazie ad un software non dichiarato di "protezione del motore". Chiunque è in grado di capire che è una truffa. La protezione del motore è la foglia di fico, scelta tra pieghe di regole arzigogolate. Più la normativa è complessa, più è facile trovare appigli a comportamenti truffaldini ed elusivi. Ci sono truffe più sofisticate e truffe più palesi. I tedeschi hanno attuato una truffa quasi banale e rozza, gli italioti, più raffinata. D'altronde si potrebbe commentare, che forse hanno più ...dimestichezza. Un po' la questione dell'evasione e dell'elusione fiscale, in italia c'è chi prospera con fiorenti studi da fiscalista (e magari poi fa pure il ministro....) campando sull'astrusità dell'insieme di regole del fisco italiano. Tutto si gioca sul crinale tra legale e illegale. A me pare vergognoso, te lo ripeto VERGOGNOSO che non si veda la realtà per quello che è ma ci si trinceri dietro sentenze, cavilli, "equilibri di regole". Lo ripeto per l'ennesima volta: non mi interessa più di tanto quale sarà la sentenza e quale l'entità della multa. La vera punizioni ai bari la diamo noi con le nostre scelte. Io non compro diesel e non compro auto di chi truffa. Tu ti metti a azzeccagarbugliare per cointinuare a giustificare il tuo tifo e i tuoi acquisti. Contento tu, contenti tutti
     Leggi risposte
  • 114 commenti per difendere l'indagata fca, che spreco di tempo.
     Leggi risposte
  • non so se c'entra. ieri ho importato dalla Germania una 500x 4x4 automatica al prezzo di euro 16.100,00 più iva da pagare in italia,, immatricolata 07/16 con 0 km forse perchè ha il motore incriminato non la vuole più nessuno. comunque per me un'ottimo affare.
     Leggi risposte
  • La EMPA organo di controllo e ricerca Svizzero, ha controllato varie vetture diesel attuali, modelli 2016 tutte omologate euro 6. La triste verità é che nessuna delle vetture adempie alle norme. A parte le emissioni che superano i limiti prefissati (di tanto), tutte le vetture hanno dei software per "proteggere le funzioni del motore". Audi e Fiat disattivano i vari sistemi come il FAP dopo 22 minuti di funzione. La Mercedes in più disattiva il tutto quando il termometro scende sotto i 10 gradi, Opel fa molto meglio e disattiva il FAP a 17 gradi. Ma non è tutto, se per caso andate in montagna e superate i 850 metri a livello del mare, i dispositivi si deattivano ( tutti i marchi senza eccezione), ovviamente sempre per proteggere il motore. L'inchiesta è disponibile sul sito del governo Svizzero, purtroppo solamente in tedesco o inglese (Google-Translate). Il consiglio dei scienziati è di acquistare ovviamente vetture elettriche o l'ultima generazione di vetture allimentate con "biogas", ove le emissioni misurate sono 60 a 140 volte inferiori ad una vettura diesel omologata euro 6 .... https://www.admin.ch/gov/en/start/documentation/media-releases.msg-id-66503.html
     Leggi risposte
  • L'ultima parte dell'articolo afferma che ci si aspetta una sanzione o forse un semplice aggiornamento delle centraline, da 100 euro a veicolo. Se sarà così, la questione della truffa andrebbe a farsi benedire. Intante in Europa, la questione 500X è stata chiusa e le indagini della magistratura si son chiuse positivamente. Ora non rimane che il governo italiano restituisca a quello tedesco la grande cortesia che quest'ultimo serbato all'Italia, spingendo per ulteriori controlli sulla 500X, finita in un nulla di fatto: una bella richiesta di risarcimento a VW e magai una bella denuncia al governo tedesco, suo azionista.
     Leggi risposte
  • @Angelo Blundo sotto accusa sono i motori diesel, non i motori a benzina. La Toyota Hybrid ha un motore a benzina oltre ai motori elettrici. È fuori dal contesto
     Leggi risposte
  • Ma perché certi costruttori si ostinano a voler vendere vetture diesel negli Stati Uniti??? NON li vogliono i diesel.
  • Come ho sempre sostenuto, non è possibile che il maggiore costruttore del mondo di diesel (la VAG) usasse qualche artificio per passare i test e gli altri no: il buon senso diceva che fosse impossibile, anche perchè tutte le grandi case hanno uffici che smontano ed analizzazno pezzo per pezzo (e centralina per centralina...) tutte le auto della concorrenza, per cui risulta difficile pensare che dei colossi come i concorrenti della VAG non sapessero bene cosa facesse il leader di mercato e che non avessero anche loro una soluzione "simile". Ripeto: io non ho ovviamente conoscenze dirette, ma il buon senso dice che che le cose dovrebbero essere più o meno così. Infatti tutta la vicenda m ricorda un po' la storia di Di Pietro e della sua inchiesta per tangenti sul partito Socialista: partì tutto da li, ma si scoprì che li non finiva, assolutamente... ;-) Eh, le analogie sembrano veramente tante!
     Leggi risposte
  • Nonostante gli strali di Trump contro l'EPA e gli incontri tra il presidente USA e i vari AD dei colossi auto ( incluso Marchionne) l'inchiesta va avanti e FCA è stata messa ufficialmente sotto accusa. Ora non entro nel merito delle imputazioni però marco la differenza tra un paese serio ( gli USA) dove le istituzioni funzionano a prescindere dalla pressioni politiche e il nostro paese di pulcinella dove un ministrino come Del Rio che dovrebbe fare gli interessi di tutti continua a difendere a spada tratta le auto del gruppo FCA messe sotto inchiesta anche in Europa.
     Leggi risposte
  • Federico Caobelli, in punta di diritto differenzia le fattispecie, io tendenzialmente guardo più agli aspetti pratici. Ora FCA (già protagonista di richiami sospetti), pochi giorni fa Mercedes, prima ancora i francesi. Ribadisco una cosa della quale sono convintissimo. Ricordiamoci che a differenza di quanto sarebbe stato logico, all'esplosione del vaggate, da parte dei competitors vi sia stato uno strano fair play fatto di silenzi.
     Leggi risposte
  • Io personalmente lo scrissi per vag e lo ribadisco per fca. TUTTI SONO INNOCENTI fino a prova contraria, poi se verra' accertata qualche truffa giusta la multa, per carita'... ma onestamente di quanto un' auto inquina non me ne puo' frega di meno. Io compro un' auto se mi piace, poi di quanto emette chissenefrega... mi piacerebbe vederlo uno in concessionaria chiedere al venditore.. "scusi ma quest' auto quante emissioni ha"?? Non gliene frega una mazza a nessuno... son diventati tutti ecologisti dopo il caso vag,. E ribadisco anche che mi piacerebbe tanto che succedesse anche alla Toyota.. che evnisse fuori che inquina moooolto piu' del lecito.. cosi' in concessionaria per la gt 86.. MEGA SCONTO!!!!
     Leggi risposte
  • stupendo il cercare di differenziare questa cosa dal caso VAG. A me pare ' identico, nella sostanza e nelle violazioni. Magari materialmente gli artifici sono diversi, ma non credo che importi poi molto: infatti viene contestato che dopo la fine del test la vettura emette molto più del dovuto, la stessa cosa che accadeva i modelli VAG. E magari anche ai modelli Mercedes, staremo a vedere come va a finire anche li. Per fortuna della FCA, ne hanno venduti molto meno della VAG, per cui la multa sarà minore, come importo globale. Detto questo per doverosa onestà di cronaca, secondo me sono tutti pretesti per mettere in ginocchio l'industria Europea. Infatti tutte le vetture passavano i test di em issione: se i test non erano concepiti bene, è un problema di chi ha concepito i test e di chi doveva vigilare. Io i danni li chiederewi all'EPA ed al CARB, visto che sono loro due che certificano se un modello è regolare o no, prima che venga venduto sul suolo americano...
     Leggi risposte
  • “Ci difenderemo con vigore, soprattutto dall’accusa di aver installato deliberatamente dei software per manipolare le emissioni durante i test”. Cercheranno, quindi, di dimostrare che l'installazione non è stata deliberata, ma involontaria???? Geniali!!!
     Leggi risposte
  • cavoli... leggendo l'articolo ho capito che è Partita una denuncia nei confronti di FCA. Ma poi leggendo i commenti ho notato che c'è già una sentenza di condanna. Ah, gli analfabeti funzionali che ragliano e ragliano....
     Leggi risposte
  • Non so come finirà la vicenda, ne noi qui abbiamo attualmente elementi per giudicare, trovo solo molto strano che da parecchio tempo siano spariti da queste pagine i commenti di Night Prowler e il suo finto colto turpiloquio contro chi solleva obiezioni verso FCA, .... che sapesse già in anticipo la situazione e per ciò si sia ritirato in buon ordine???
     Leggi risposte
  • MA QUI NON SI CAPISCE PIU NULLA QUESTO è IL MEDESIMO MOTORE MONTATO DA MERCEDES SIA IL 2200 CHE IL 3000 SONO DELLA VM DI CENTO E SONO MONTATI DA JEEP, GIULIA E MERCEDES SERIE C E SERIE E ALLORA ANCHE MERCEDES è COLPEVOLE ???
     Leggi risposte
  • La vedo molto dura i trolls pro FoCA
     Leggi risposte
  • Credo che il gruppo FIAT a differenza di Volkswagen darà battaglia in tribunale perché il loro caso è diverso, hanno sfruttato la clausula che permette di spegnere i filtri deNOx in caso di alte temperature motore. Volkswagen aveva fatto altro e per questo riconobbe subito l'illecito. Magari gli faranno una multa ma più bassa.
     Leggi risposte
  • in fase di omologazione la FCA non avrebbe comunicato che, durante la normale marcia del veicolo, il software che gestisce il funzionamento del motore può permettere un aumento delle emissioni di ossidi di azoto. Un vizio di trasparenza. Diverso il caso VW: L’accusa è di avere introdotto nelle centraline dei suoi motori a gasolio un software “nascosto” (“cheating device”) in grado di riconoscere quando il veicolo era sottoposto a un test di omologazione,. Se non riuscite a vedere la differenza problema vostro
     Leggi risposte
  • in fase di omologazione la FCA non avrebbe comunicato che, durante la normale marcia del veicolo, il software che gestisce il funzionamento del motore può permettere un aumento delle emissioni di ossidi di azoto. Un vizio di trasparenza. Diverso il caso VW: L’accusa è di avere introdotto nelle centraline dei suoi motori a gasolio un software “nascosto” (“cheating device”) in grado di riconoscere quando il veicolo era sottoposto a un test di omologazione,. Se non riuscite a vedere la differenza problema vostro
     Leggi risposte
  • fca solo causa civile mentre vag pure penale: poi dicono che c'è il complotto di vag...
     Leggi risposte
  • Ma siccome Fca vende una miseria rispetto a Vag, l'impatto sarà limitatissimo. Che fortuna eh?
     Leggi risposte
  • "Il Gruppo FCA si è detto amareggiato per l’iniziativa del Dipartimento di Giustizia" - mi sa che gli azionisti fra poco lo saranno di piu. “Ci difenderemo con vigore, soprattutto dall’accusa di aver installato deliberatamente dei software per manipolare le emissioni durante i test” - bisogna trovare quello che li ha installati di notte all'insaputa di tutti. "Auburn Hills intende procedere con il piano, certa di poter risolvere la questione senza conseguenze per le performance o i consumi" - anche VW era certa di chiuderla così poi hanno dovuto rimborsare tutti. ed infine: "Secondo l’agenzia per l'ambiente, il costruttore rischia una multa fino a 44.539 dollari a esemplare, per un totale di 4,63 miliardi" - marchionne, hai tirato i dadi e sei finito sulla casella che ti rimanda al punto di partenza. Spettacolo.
     Leggi risposte
  • Quello che non spiega l'articolo e che mentre gli Nox prodotti da VW sono cattivi, brutti, cancerogeni etc etc questi sono al profumo di Violetta o Mughetto e al gusto di Cioccolato Bianco o Nocciole. In più sono terapeutici se inspirati a grandi boccate e favoriscono la ricrescita dei capelli e la ricrescita dei denti. Chissà come mai continuano a rilasciare aggiornamenti software per motori vecchi pur essendo in regola e con coscienza pulita ..... E tirarla avanti fino a maggio 2017 dopo che VW e stata beccata ( fatta soffiata ) nel 2015. Ovviamente fin che TUTTI se ne stavano zitti per tutti andava bene da quando VW ha cominciato a cadere anche gli altri cadono ......
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca