Industria e Finanza

Geely
Acquisito il 49,9% della Proton: la Lotus passa ai cinesi

Geely
Acquisito il 49,9% della Proton: la Lotus passa ai cinesi
Chiudi

Geely Holding Group (società madre del costruttore cinese) ha acquisito il 49,9% della Proton, proprietaria della Lotus: dopo mesi di indiscrezioni e manifestazioni di interesse (tra cui quelle del Gruppo PSA, della Renault e della Suzuki), i malesi si sono accordati con il colosso di Hangzhou.

Contratto a luglio. I dettagli economici non sono ancora noti, ma si sa che il contratto vero e proprio sarà siglato entro il mese di luglio. La quota di maggioranza della Proton, nata nel 1983, appartiene alla Proton Holdings del Gruppo DRB-HICOM, responsabile dell’assemblaggio in Malesia di modelli Tata, Mercedes-Benz, Honda, Suzuki e Volkswagen.

Comprata anche la Lotus. L'accordo prevede anche il controllo della Casa britannica (con il 51%), passata alla Proton nel 1996: i cinesi, già proprietari della Volvo, hanno promesso di "espandere e accelerare il lancio di nuovi prodotti e tecnologie" made in Hethel.

Redazione online

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Geely - Acquisito il 49,9% della Proton: la Lotus passa ai cinesi

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it