Gruppo Daimler Richiamo per tre milioni di auto diesel in Europa

Fabio Sciarra Fabio Sciarra
Gruppo Daimler
Richiamo per tre milioni di auto diesel in Europa
Chiudi
 

Il consiglio d'amministrazione del Gruppo Daimler ha dato il via libera a un'azione di richiamo per aggiornare il software di "oltre tre milioni di veicoli Mercedes-Benz" e ridurre così le loro emissioni di ossidi di azoto. Lo comunica il Gruppo stesso, in una nota stampa che inquadra il provvedimento anche dal punto di vista finanziario: in Europa, la stima di spesa per la campagna, che riguarda la quasi totalità delle vetture Euro 5 ed Euro 6, costerà 220 milioni di euro.

Zetsche: "Rafforzare la fiducia nel diesel". "Il dibattito sulle emissioni dei motori diesel sta creando incertezza fra i clienti", ha dichiarato Dieter Zetsche, presidente del cda Daimler. "Per questo abbiamo deciso di intraprendere ulteriori misure, con lo scopo di rassicurare i consumatori e rafforzare la fiducia nella tecnologia diesel".

Il gasolio rimarrà strategico. Un passaggio chiave, quest'ultimo, dal momento che la strategia di Stoccarda (come quella di altri costruttori) sul gasolio non andrà incontro a ripensamenti strutturali: "Siamo convinti che il diesel rimarrà un elemento fisso del mix di alimentazioni sul mercato, non ultimo per le sue basse emissioni di CO2".

Un piano già parzialmente avviato. Il piano annunciato oggi rappresenta l'estensione di un'azione avviata lo scorso marzo sulle compatte (con il 45% delle vetture che oggi risultano aggiornate) e poi allargata alla Classe V (modello di cui, in Germania, è stato aggiornato il 75% degli esemplari, secondo quanto reso noto oggi dalla Casa).

Il richiamo parte nelle prossime settimane. La campagna, che non comporterà costi per i proprietari delle vetture, "partirà nelle prossime settimane", fa sapere Stoccarda, che seguirà le operazioni di richiamo in coordinamento con la Motorizzazione tedesca.

COMMENTI

  • Let's go Electric!
  • https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_del_Golfo#/media/File:Operation_Desert_Storm_22.jpg Tutta roba ecologica, euro 6D: vuoi mettere con quei diesel superinquinanti lamortenera2 atomik NOx?
  • siamo al delirio completo: saremo invasi da SUV del peso di 3 tonellate ibridi che inquineranno il doppio di una vecchia Panda a benzina e con consumi energetici tripli sempre rispetto alla vecchia Panda. Però saranno ibridi. E si potrà dire "io sono ecologico", "io alla salute ed al pianeta ci tengo". E lo stato incasserà valanghe di IVA. E noi ce lo prenderemo in c.... Poi si scoprirà che il litio (ed il cadmio) è un veleno terribile e che va vietato pena l'estinzione immediata del genere umano (ancor più grave dei terribili NOx che già potevano distruggere il pienate in due settimane...) . Quindi si tornerà al diesel, però con additivazione del 30% di biodiesel ricavato dalla colza e con uno speciale filtro adsorbitore che funziona con la appena scoperta sostanza fanchiulite kripton. E via di nuovo... sino a che non si andrà... a piedi. Di li uscirà la tassa sulla ciabatta perchè la puzza di piedi ammorberà il pianeta e, pena la sua estizione istantanea, andrà sostituita con il pattino a rotelle (in tungsteno però). Per incentivare la transizione ad abbandonare la venefica ciabatta, l'IVA sulle ciabatte sarà prata al 3276%. Nostradamus non era nessuno... ;-)
     Leggi risposte
  • Da quando é scoppiato il dieselgate, il problema ha interessato tutti i costruttori. Guardando il caso oggi, sembrerebbe che tutto sia stato pianificato a tavolino da politici e costruttori. I primi per accapparrarsi voti, i secondi per garantirsi un mercato fututro. Con lo sviluppo dell´ ibrido e dell´elettrico, i costruttori devono crearsi un mercato (in un mercato saturo o comunque solo di ricambio) per queste auto e poter rientrare degli investimenti nel giro di 5-7 anni (logica finanziaria e non industriale). Ecco allora il capro espiatorio: il Diesel. Fintanto che il diesel andava bene per tutti, era ok, ora non piú. Si continua a dire che il diesel emette meno CO2: falso. A paritá di combustibile bruciato il diesel emette circa il 20% in piú di CO2 della benzina. Il problema della CO2 riguarda il mondo dell´auto per il 20-25%. Il restante 75-80%?. Le sostanze veramente nocive (NOx , ecc.) non sono quasi mai state prese in considerazione. Solo e sempre la CO2" che non é un gas nocivo per l´uomo. Ora anche gli ossidi d´azoto sono importanti (per fortuna!). Si é spinto all´inverosimile il mercato del diesel, per interesse die costruttori, che dovevano rientrare degli investimenti effettuati (iniettori pompa, common rail) ed ora si spinge per l´ibrido e elettrico.
     Leggi risposte
  • Da quando é scoppiato il dieselgate, il problema ha interessato tutti i costruttori. Guardando il caso oggi, sembrerebbe che tutto sia stato pianificato a tavolino da politici e costruttori. I primi per accapparrarsi voti, i secondi per garantirsi un mercato fututro. Con lo sviluppo dell´ ibrido e dell´elettrico, i costruttori devono crearsi un mercato (in un mercato saturo o comunque solo di ricambio) per queste auto e poter rientrare degli investimenti nel giro di 5-7 anni (logica finanziaria e non industriale). Ecco allora il capro espiatorio: il Diesel. Fintanto che il diesel andava bene per tutti, era ok, ora non piú. Si continua a dire che il diesel emette meno CO2: falso. A paritá di combustibile bruciato il diesel emette circa il 20% in piú di CO2 della benzina. Il problema della CO2 riguarda il mondo dell´auto per il 20-25%. Il restante 75-80%?. Le sostanze veramente nocive (NOx , ecc.) non sono quasi mai state prese in considerazione. Solo e sempre la CO2" che non é un gas nocivo per l´uomo. Ora anche gli ossidi d´azoto sono importanti (per fortuna!). Si é spinto all´inverosimile il mercato del diesel, per interesse die costruttori, che dovevano rientrare degli investimenti effettuati (iniettori pompa, common rail) ed ora si spinge per l´ibrido e elettrico.
     Leggi risposte
  • concordo pienamente con tutto quanto dichiarato da mantovani. aggiungo solo che il vero spreco e il peggior inquinamento consistono nel tollerare una classe di amministratori pubblici impegnati solo a cavalcare assurdi populismi dettati da ignoranza e snobbismo radicalchic: della nostra salute non gliene può importare di meno. a loro interessa soltanto essere rieletti alla prossima occasione
  • Hai ragione Mantovani, i legislatori che adesso si scagliano contro i diesel, sono più o meno gli stessi che qualche anno fa dicevano che il diesel inquinava meno del benzina.
  • i centri storici sono troppo inquinati? chiudiamoli al traffico: ci girano solo i mezzi pubblici, elettrici (quelli privati no, inquinano anche loro, con gomme freni oli trasmissione, calore, rumore, anche se sono elettrici). Questo ha senso. Che io singolo, per andare dal paesino A al paesino B divisi da 100 km di autostrada debba usare una macchina che richiede 350 kW di potenza elettrica per ricaricarsi (con una centrale termolettrica nuova di zecca costruita per produrli), secondo me invece non ha nessun senso ecologico. Ma proprio nessuno.
     Leggi risposte
  • per carità, un po' di elettrificazione fa bene: del resto si usa già da un pezzo con grande soddisfazione (miniere, carelli elevatori elettrici, mezzi di igiene nei centri storici ecc). Però vi porto una caso che ho visto con i miei occhi: Zermatt, in Svizzera. Li le auto con motore e combustione sono bandite da tanti anni: si gira solo elettrico. Però i medici ed i veicoli di soccorso hanno la deroga... (della serie quando non si scherza più e c'è di mezzo la pelle, si torna alla vecchia tecnologia "senza futuro"...)
  • Scusate, fino a qualche anno fa ci dicevano che le emissioni del Diesel erano più eco-compatibili di quelle del benzina. C'è qualcuno che sa spiegare in modo tecnicamente circostanziato, perché adesso non invece non va più bene?
     Leggi risposte
  • la tecnologia è così morta che loro hanno appena investito qualche miliardo di euro. Senza troppi discorsi moralistici credo che il diesel ci accompagnerà ancora per un bel po'. http://www.quattroruote.it/news/industria/2016/05/27/mercedes_benz_soluzioni_innovative_per_i_diesel_della_stella.html
     Leggi risposte
  • perchè rafforzare la fiducia per una tecnologia già dichiarata morta?
     Leggi risposte
  • Troppi limiti al diesel (anche a livello di divieti alla circolazione). Sono passato al benzina e non ho più il pensiero del FAP EGR e compagnia bella. In attesa di un ibrido che non pregiudichi spazio bagagliaio/peso autovettura.
  • mi sono sempre chiesto come facessero i motori mercedes, con potenze relativamente contenute (ad esempio 170cv), ad avere ottime prestazioni in ripresa e accelerazione. Non vorrei che con gli aggiornamenti richiesti per strozzare le emissioni stravolgessero questo punto a loro favore.
     Leggi risposte
  • "un'auto elettrica non inquina". Intanto arriva qui su un camion che va a gasolio portata magari da una nave che va ad olio pesante, è stata fatta in una acciaeria che va a carbone ed usa corrrente elettrica che viene da una bella centrale nucleare... (però il supercharger ha 4 pannelli fotovoltaici li sopra, a mo di decorazione, per cui tutto questo lo si vuole dimenticare...) Ma svegliatevi, perchè 30 anni fa ci raccontavano che la soluzione erano le auto a benzina Euro 1 (la fine del mondo era data dal piombo...) e le auto diesel (la fine del mondo si scoprì che era data dalla CO2), adesso invece la fine del mondo sono le polveri sottili e l'NOx... Lasciatemi indovinare: quale sarà la fine del mondo di domani? che sia il Litio?
     Leggi risposte
  • stanno incentivando il riscaldamento a pellett, ossia a legna: quello emette valanghe di polveri sottili. Come mai se la prendono solo con le auto e non con i camion, gli aerei, le navi, glli impianti di riscaldamento, le pizzerie eccetera? Risposta: delle altre cose ne hanno bisogno, delle auto no, loro le auto le hanno gratis, comunque siano fatte. Tutto questo è una vergogna, come al solito
  • a questo punto, penso che, chi più chi meno, tutti i costruttori di motori diesel abbiamo barato, magari camminando sul filo della legalità. A quando normative più semplici e soprattutto verificabili?
     Leggi risposte
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21460/poster_002.jpg A Ginevra con Paolo Massai: le elettriche del Salone http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/elettriche-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21449/poster_004.jpg A Ginevra con Paolo Massai: l'aerodinamica delle auto da corsa http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/paolo-massai-auto-sportive-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21417/WhatsApp Image 2019-03-06 at 11.56.21.jpeg Mercedes EQ C, ecco la prima SUV elettrica della Stella http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/mercedes-eq-c-ecco-la-prima-suv-elettrica-della-stella Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21416/WhatsApp Image 2019-03-06 at 11.56.20 -1-.jpeg Mercedes GLC restyling 2019, ecco come cambia http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/mercedes-glc-restyling-2019-ecco-come-cambia Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21415/WhatsApp Image 2019-03-06 at 11.56.20.jpeg Mercedes-AMG GLE 53: antipasto di cattiveria in attesa del V8 http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/mercede-amg-gle-53-antipasto-di-cattiveria-in-attesa-del-v8 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21409/WhatsApp Image 2019-03-05 at 18.56.25 -3-.jpeg Nuova Mercedes CLA Shooting Brake 2019, ora sì che ci siamo http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/cla-shooting-brake-mov Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21274/poster_001.jpg La nuova Mercedes CLA al Ces di Las Vegas 2019 http://tv.quattroruote.it/eventi/ces-2019/video/la-nuova-mercedes-cla-al-ces-di-las-vegas-2019 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21201/mercedes 1.jpg Mercedes Classe A: MBUX in gara con Google! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/mercedes-classe-a-mbux-in-gara-con-google- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21139/18C0920_013.jpg Nuova Mercedes GLE: la SUV col ballo di San Vito http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/nuova-mercedes-gle-la-suv-col-ballo-di-san-vito Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20978/poster_006.jpg Mercedes Classe A Sedan: la tradizionale berlina a tre volumi è ancora di moda? http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/mercedes-classe-a-sedan-mov Eventi

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca