Industria e Finanza

BMW risponde a Der Spiegel
"Nessun cartello: la nostra tecnologia è specifica"

BMW risponde a Der Spiegel
"Nessun cartello: la nostra tecnologia è specifica"
Chiudi

La BMW prende formalmente le distanze dal recente dossier pubblicato da Der Spiegel, secondo cui per vent'anni le principali Case teutoniche avrebbero preso decisioni di comune accordo su numerosi fronti, ivi compreso quello, critico, del controllo delle emissioni dei motori diesel.

Una replica perentoria. Quella assunta da Monaco è una posizione molto netta, con cui si ribadisce la "non manipolazione" delle vetture del gruppo e si respinge "categoricamente" l'accusa secondo cui il controllo delle emissioni dei diesel Euro 6 sarebbe insufficiente per via delle ridotte dimensioni dei serbatoi di AdBlue. Scelta progettuale che, secondo la tesi del settimanale tedesco, sarebbe stata operata dal presunto "cartello", accordatosi sulla capacità di otto litri.

Un sistema di catalizzazione specifico. La BMW, nella nota stampa diramata nel pomeriggio di domenica, rivendica la specificità delle sue soluzioni ingegneristiche, che "a differenza di altri costruttori" prevedono, al fianco del catalizzatore selettivo a base di urea, un secondo elemento convertitore con logica di stoccaggio, per migliorare l'abbattimento degli ossidi d'azoto allo scarico. "Questo significa" - e arriva un riferimento molto chiaro ai provvedimenti annunciati nell'arco della scorsa settimana da Mercedes prima e da Audi poi - "che non c'è necessità di aggiornare i software o richiamare i diesel Euro 6".

Consumi bassi per l'AdBlue. Entrando nei dettagli tecnici, la Casa precisa inoltre che, proprio in virtù della strategia di funzionamento combinata dei due dispositivi di catalizzazione - e dell'apporto del ricircolo dei gas di scarico - "i consumi di AdBlue risultano significativamente inferiori rispetto a quelli di altre Case". Una dote che, oltre a rendere sufficiente la capacità del serbatoio per l'additivo a base di urea, "garantisce", conclude la Casa "emissioni particolarmente ridotte in condizioni di guida reale".

COMMENTI

  • Onestamente non mi stupisco più delle notizie, mi chiedo come mai questa vicenda sia stata resa nota solo ora mentre invece agli operatori del settore era abbastanza chiara ed evidente da mesi. Mi permetto di fare un link ad una mia intervista dello scorso anno. https://www.youtube.com/watch?v=Xj-gMxHKa2c
  • di volta in volta il nemico è diverso: il Radon, chi lo ricorda più? I campi elettromegnetici, sono spariti? La diossina? La spazzatura di Napoli? Gli inceneritori? A proposito di inceneritori: producono energia elettrica, e tanta pure. Quella si che è energia rinnovabile: il rusco si rinnova di continuo!!
  • ma inomma, ma lo sapete o no che 2/3 delle corrente elettrica in Italia e fatta dalle centrali termoelettriche che vanno a gas metano e Gasolio pesante? un 15% di energia elettrica vine pure importato dai paesi vicini, ossia è prodotta dalle centrali nucleari Svizzere, Francesi, Slovene e Croate? . Cosa emettono quelle, acqua di colonia?
     Leggi risposte
  • Molti, qua sotto, dimenticano con piacere che il filtro anti particolato è una bella presa in giro. Ridurre la dimensione delle particelle aumentandone il numero e facendolo diventare nanoparticolato, preciso proprio per farlo arrivare al sangue. Per quanto riguarda la Bmw è la più brava a rientrare nelle regole, che in futuro giustamente verranno adeguate per contare il numero delle suddette particelle; però il fatto che abbiano un sistema diversificato e più efficiente, non significa che non abbiano partecipato al cartello
     Leggi risposte
  • Mantovani e Sebastiani complimenti veramente 2 commenti intelligenti. Ho provato a lungo un'auto ibrida (non nomino costruttore per correttezza) durante i miei viaggi di lavoro in Europa. Dopo tanti Km percorsi sia in città che in autostrada, ho fatto la media dei 25 Km/l. Mi aspettavo di più sinceramente, ma ho notato che in autostrada il consumo dell'auto ibrida sale vertiginosamente. Se penso che con il mio 2000 diesel sul misto riesco a fare i 21 Km/l, sinceramente l'auto ibrida mi ha deluso.
     Leggi risposte
  • Mi fa piacere che la BMW abbia detto "NOI NO". E' il primo che lo fa e per ora è l'unico costruttore che non ha richiamato ("volontariamente"...) le sua vetture come hanno fatto FCA Renault Mercedes VAG
  • Non ho la fortuna di possedere una BMW ma tutte le persone che conosco che ne posseggono una decantano le qualità dei motori diesel in termini di prestazioni e sopratutto consumi. Inoltre la BMW continua a progettare e realizzare i motori di tutte le taglie in casa senza rivolgersi ad altri costruttori ( come invece fa la Mercedes che usa i motori diesel 1.5 e 1.6 Renault per classe A,B e C).Se in un momento così delicato sul fronte dei motori diesel fanno un comunicato così netto è perché sono sicuri del fatto loro.
  • c'e' chi investe i soldi della ricerca e svulppo in motori piu' effcienti e chi nelle plastichine morbide...
     Leggi risposte
  • Speriamo BMW, speriamo.. non deludermi...
  • Interessante, dopo l'autodenuncia della VW, seguita poi dalla Mercedes, la BMW si è affrettata a dichiarare che loro utilizzano una "diversa e migliore" tecnologia per ridurre le emissioni. È come ho sempre pensato, con l'aggiunta di profumo di gelsomino (BMW), il mondo del diesel non sembra più cosi inquinante. LaIARC (organizzazione mondiale della sanità) classifica i fumi dei motori diesel cancerogeni: gruppo 1 !! Non importa cosa i vari tribunali verificheranno o quali sanzioni miliardarie ci saranno da pagare, è ora di finirla col diesel.
     Leggi risposte
  • Oh, finalmente, tirata per i capelli, la BMW risponde! Si possono costruire motori a gasolio rispettosi delle normative, guadagnandoci. Il know how significa ancora qualcosa, l'esperienza di un'eccellenza pluridecennale ha il suo peso
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21801/poster_003.jpg BMW Serie 1 2019: ora a trazione anteriore http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/bmw-serie-1-2019-ora-a-trazione-anteriore Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21745/poster_002.jpg Teaser - BMW i3s: ecco le prime immagini della nostra prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-bmw-i3s-ecco-le-prime-immagini-della-nostra-prova Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21737/thumb bmw i3s.jpg Nuova BMW i3S: cambio di taglia http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/nuova-bmw-i3s-cambio-di-taglia Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21515/Thumb bmw serie 3.jpg BMW Serie 3 2019: ecco perché è più estrema della Giulia http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/bmw-serie-3-2019-ecco-perche-e-piu-estrema-della-giulia Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21493/poster_007.jpg La nuova BMW serie 3: ecco il primo teaser della prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/bmw-serie-3-teaser-mov Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21480/Max lai.jpg Presa per un giorno. Le impressioni di un motociclista 2 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/presa-per-un-giorno-max-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21479/_DSC3084.jpg Presa per un giorno. Lo stupore di Erica. http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/spina-per-un-giorno-erika-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21478/Paola.jpg Presa per un giorno. Quando la mamma si fa taxi. http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/presa-per-un-giorno-quando-la-mamma-si-fa-taxi- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21466/_DSC2879.jpg Presa per un giorno. Le impressioni di un motociclista 1 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/presa-per-un-giorno-garbin-ok-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21465/Traccanella.jpg Presa per un giorno. La parola alla memoria storica http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/presa-per-un-giorno-traccanella-mp4 Prove

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >

    logo

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con In collaborazione con Facile.it

    CERCA IL FINANZIAMENTO AUTO SU MISURA PER TE

    RISPARMIA FINO A 2.000 €!

    Calcola il tuo tagliando

    QTagliando

    Cerca annunci usato

    LA STORIA AUTOMOBILISTICA A PORTATA DI MANO

    Oltre 1500 recensioni di attività commerciali del mondo automotive

    SCARICA LA PROVA COMPLETA IN VERSIONE PDF

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.