Mercato

Suv, monovolume, station wagon
Tutte le auto a sette posti - FOTO GALLERY

Suv, monovolume, station wagon
Tutte le auto a sette posti - FOTO GALLERY
Chiudi

Suv e monovolume, ma anche vere fuoristrada e station wagon, persino una berlina elettrica dalla linea filante. Come potete osservare nella nostra gallery (dalla quale abbiamo escluso i veicoli di derivazione commerciale), l’offerta di auto a sette posti per il mercato italiano non è mai stata così varia.

Il mercato. Le monovolume, ça va sans dire, sono in maggioranza, nonostante questa tipologia di veicoli sia da anni in crisi: a fronte di una crescita complessiva delle immatricolazioni italiane dell’8,8%, nei primi otto mesi del 2017 le auto con questa carrozzeria hanno subito flessioni consistenti (-9,6% le piccole, -11,4% le medie e -1,3% quelle grandi) rispetto allo stesso periodo del 2016. Mentre le registrazioni di crossover e fuoristrada, meno capienti ma più accattivanti, sono cresciute rispettivamente del 27,1% e del 6,5%. Non a caso, tra queste aumentano i modelli a sette posti (tra le varie, nel 2018 arriverà la nuova grande Suv con marchio Seat) e veicoli come le Renault Espace e Scénic, vere pietre miliari tra le monovolume, ammiccano ora alle crossover.

Bando alle piccole. La Fiat Multipla e la Honda FR-V, con sei posti su due file di sedili, in passato non hanno fatto breccia tra gli automobilisti. Più apprezzata è invece la configurazione a sette (di rado a sei) posti distribuiti in tre file. Ma la lunghezza, inevitabilmente, cresce. Fatta eccezione per la 500L Wagon (438 cm), le altre vetture presenti nella nostra rassegna sono lunghe almeno 450 cm. E auto come SsangYong Rodius e Mercedes-Benz GLS (entrambe lunghe 513 cm), ma anche Audi Q7 (505/507 cm) e Cadillac Escalade (518 cm), superano di slancio i cinque metri.

La terza fila e i prezzi. Quanto ai sedili supplementari, quelli disponibili (in opzione) per la Mercedes-Benz Classe E Station Wagon e la Tesla Model S, poco più che degli strapuntini posizionati in senso opposto a quello di marcia, sono riservati ai più piccoli. Il costo di quest’optional è di 1.525 euro sulla tedesca e di ben 4.300 euro sull’elettrica americana. Anche sulla Model X, d’altra parte, i sedili supplementari sono offerti a peso d’oro: 3.200 euro per la configurazione a sette posti e addirittura 6.400 euro (il doppio) per quella a sei. E se le elettriche citate sono veicoli per facoltosi automobilisti, tra le sette posti non mancano modelli per tutte le tasche. Il più economico è la Dacia Lodgy, che ha prezzi a partire da 11.800 euro. Altri, seppur più costosi, hanno di serie i sedili supplementari su tutta la gamma, ma offrono al cliente la possibilità di optare (senza sovrapprezzo) per la più tradizionale configurazione a cinque posti: tra i vari, è il caso della Volkswagen Touran.

Le ecologiche. Le citate Tesla sono gli unici esempi di sette posti elettriche disponibili sul mercato italiano. Ma non mancano proposte con powertrain ibrido: abbinate a un motore benzina, la Toyota Prius+ e le plug-in Mitsubishi Outlander PHEV e Volvo XC90 Twin Engine; a un diesel, la Renault Grand Scénic Hybrid Assist, con tecnologia mild hybrid. Tra le auto a gas, l’alimentazione benzina-metano è disponibile per la Fiat 500L Wagon e la Opel Zafira, mentre quella benzina-Gpl per la Dacia Lodgy, la Ford C-Max7 e ancora per la Mitsubishi Outlander. 

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Suv, monovolume, station wagon - Tutte le auto a sette posti - FOTO GALLERY

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it