Auto a guida autonoma Nel 2040 ne circoleranno 33 milioni

Rosario Murgida Rosario Murgida
×
 

IHS Markit prevede un "aumento sostanziale" delle vendite di veicoli a guida autonoma tra il 2021 e il 2040. Per la società statunitense specializzata in analisi e ricerche di mercato, tra tre anni il mercato vedrà già volumi di "massa" per le auto senza conducente, grazie al boom dei nuovi servizi alla mobilità, mentre nel 2040 saranno più di 33 milioni i veicoli venduti.

Stati Uniti in prima fila. Alla base della crescita e dello sviluppo del segmento, secondo l'ultima ricerca di IHS, ci sarà soprattutto la rapida convergenza delle tecnologie per la guida autonoma e dei nuovi servizi alla mobilità come il "ride-hailing" (il trasporto a chiamata). In tale contesto, già nel 2019 saranno gli Stati Uniti ad avere la leadership nella produzione delle auto senza conducente e nell'avvio del relativo mercato, mentre Cina ed Europa dovrebbero iniziare a vedere volumi considerevoli dal 2021 in poi. In tutti i casi, prima ancora dei privati, saranno le società fornitrici di servizi per la mobilità a rendere di massa le nuove tecnologie. Dopo di che, a partire dal 2025, le vendite si attesteranno a quasi un milione di unità secondo le previsioni di IHS.

Cina primo mercato nel 2040. Se gli Stati Uniti faranno da apripista per l'adozione delle tecnologie per la guida autonoma, anche grazie a un quadro normativo favorevole e ai continui investimenti in atto da parte di grandi aziende del settore e dell'high-tech, il futuro sarà ancora una volta della Cina in termini di volumi. IHS prevede che nel 2040 le vendite annuali di auto senza conducente raggiungano le 7,4 milioni di unità sul mercato statunitense. Per la Cina, invece, sono previste 14,5 milioni di unità, anche grazie al prossimo varo di nuove normative.

Europa un passo dietro. L'Europa è destinata a non tener il passo di Usa e Cina, come sta avvenendo nel campo della produzione delle auto elettriche. La colpa, a detta dell'IHS, è da attribuirsi alle normative in vigore, che rappresentano un ostacolo allo sviluppo dei nuovi servizi per la mobilità. Il Vecchio Continente potrà, però, beneficiare della presenza di case automobilistiche con un ampio patrimonio di tecnologie e competenze. Per il mercato europeo sono comunque previste vendite per 5,5 milioni di unità nel 2040 con un peso rilevante delle auto di proprietà dei privati rispetto, per esempio, al canale delle flotte.

Quanto agli altri mercati, l'IHS evidenzia una serie di fattori, come presenza e forza dell'industria automobilistica o complessità delle condizioni di guida, che limiteranno l'accoglienza tra i consumatori delle auto a guida autonoma e lo sviluppo del mercato. Molti paesi, tra cui Giappone, Corea del Sud, Australia e Canada, beneficeranno di una combinazione di fattori favorevoli all'arrivo dei veicoli a guida autonoma già nel 2022, ma la maggior parte dei mercati sperimenterà una serie di ostacoli che ne bloccheranno o ne limiteranno l'adozione. Ecco perché per il 20140 IHS Markit prevede 27,4 milioni di vendite di auto senza conducente tra Stati Uniti, Cina ed Europa e solo 6,3 milioni sugli altri mercati.

Davide ziosi (Davz-z)

@Angelo. Ok, avevo il dentino "avvelenato" perché in un'altra occasione mi aveva detto che scrivevo scemenze su certi dati di consumo di auto a Lei care...// Tornando all'argomento di questo articolo, è evidente che A) Non potranno circolare auto autonome 50% e restante NO, è evidente che sarebbe un casino allucinante per le AI delle auto gestire gli imprevisti. B) Segue che l'RCA (ingente nel costo) non ha alcun senso, con un legislatore serio ovviamente.

COMMENTI

  • @Angelo. Ok, avevo il dentino "avvelenato" perché in un'altra occasione mi aveva detto che scrivevo scemenze su certi dati di consumo di auto a Lei care...// Tornando all'argomento di questo articolo, è evidente che A) Non potranno circolare auto autonome 50% e restante NO, è evidente che sarebbe un casino allucinante per le AI delle auto gestire gli imprevisti. B) Segue che l'RCA (ingente nel costo) non ha alcun senso, con un legislatore serio ovviamente.
     Leggi risposte
  • @G.Andrini - le buche, le voragini e gli ammaloramenti di strutture e asfalti non si convertiranno mai in bug superabili elettronicamente. E per la segnaletica (specifica bene cosa intendi con la definizione "segnaletica elettronica") spero più in un supporto cartografico e morfologico satellitare del territorio allo stesso livello dello standard disponibile per il campo militare piuttosto che quello riservato alle applicazioni disponibili per l'automotive odierno
  • Solite previsioni da propaganda. Da qui al 40, se il trend di vendite/annue viene mantenuto ma c'è chi giura che con i cinesi aumenterà, di autoveicoli privati se ne venderanno ben 1,8 miliardi (per difetto) mentre in circolazione (nel 40) ve ne saranno poco più di 2 miliardi (oggi 1,4 miliardi). 33 milioni sono meno del 2% un po come le elettriche allo stato attuale, come briciole nascoste sotto il tappeto. Per di più costeranno un botto quindi destinate solo alle auto "premium".
  • Con strade in cui la segnaletica orizzontale è ormai sbiadita fino quasi a scomparire, oppure su strade dove invece che rattoppare le buche... anzi, le voragini... chi ha la responsabilità della manutenzione pensa bene di imporre limiti tipo i 30 km/h per scaricare le responsabilità addosso a chi guida, davvero vogliamo porci il problema della diffusione della guida autonoma? Senza infrastrutture adeguate radar, laser e sensori, centraline e computers sono inutili componenti elettronici. Mai provato un banale lane assist con sterzo attivo (sistema oggi già piuttosto diffuso) su una provinciale con segnaletica troppo sbiadita? Non è come guidarlo sulla A1 da Mi a BO. Perde qualsiasi utilità.
     Leggi risposte
  • Per fortuna avrò 60 anni e se Dio vuole me ne fregherò delle auto.
  • Sono proiezioni, ma da fonti governative. Gli incidenti che funestano ogni giorno gli automobilisti spingono in questa direzione. Ci si potrà divertire di notte bevendo senza problemi!
     Leggi risposte
  • nel 2040 sarà di serie su almeno il 50% delle auto e il rimanente 50% sarà offerto come optional.
     Leggi risposte
  • Previsioni impossibile a così lungo termine. Equivale a tirare a caso. Detto ciò, alla guida autonoma preferisco tram, metro e treni.
  • con tutte queste automatizzazioni,non solo per quello che riguarda l'automobile,credo che nel 2040 ci saranno auto senza conducente,perchè il conducente non potrà comprare un auto,che diventera un bene per pochi.
  • FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19405/poster_fd8b1cfb-e0ea-49d1-bcd4-59efc1729934.jpg Bugatti Chiron da record: 0-400 km/h in soli 42 secondi http://tv.quattroruote.it/news/video/bugatti-chiron-da-record-0-400-km-h-in-soli-42-secondi News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19400/poster_5bc718e4-8b86-4400-9590-58a22de2bedb.jpg Audi Elaine Concept: l'auto è sempre più intelligente http://tv.quattroruote.it/news/video/audi-elaine-concept-l-auto-sempre-pi-intelligente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19835/poster_001.jpg Horacio Pagani racconta il nuovo atelier e il museo http://tv.quattroruote.it/news/video/horacio-pagani-racconta-il-nuovo-atelier-e-il-museo- News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    È tutto nuovo, nella grafica e nei contenuti, il numero di gennaio di Quattroruote, che vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!
    In collaborazione con Facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati