Auto elettriche - Solo una su cinque è comprata dai privati - Quattroruote.it
Mercato

Auto elettriche
Solo una su cinque è comprata dai privati

Auto elettriche
Solo una su cinque è comprata dai privati
Chiudi

Obiettivamente 6 mila euro non sono pochi. Anche se, in percentuale, saranno molto diluiti, per esempio, rispetto ai 5 mila euro di cui molti acquirenti di auto a metano, grazie alla rottamazione, beneficiarono nel 2009, ultimo anno della tornata di incentivi 2007-2009 varata dall’allora governo Prodi. Diversamente da quanto accadde dieci anni or sono, però, ad approfittare del bonus previsto dall’emendamento alla legge di bilancio per le auto elettriche, ammesso che tra oggi e domani sia approvato nella versione annunciata, saranno soprattutto le aziende. Dei 4.800 esemplari targati in Italia nei primi 11 mesi del 2018, infatti, ben 3.876 (l’81%) sono stati immatricolati a persone giuridiche e solo 924, il 19%, a privati. Una distribuzione molto diversa rispetto al mercato nel suo complesso, che vede i privati al 57%.

Un’elettrica su due a noleggio. Se poi si analizza la quota business, si scopre che la fetta più grande, poco più della metà del totale, è stata appannaggio delle società di noleggio a lungo termine e, quindi, di aziende medie e grandi che generalmente compongono la propria flotta ricorrendo a questa formula. Si tratta di 2.472 esemplari, il 51,5% del totale. Seguono, con 690 vetture (il 14,4%), le aziende che, invece del noleggio, hanno optato per l’acquisto diretto o in leasing. Quindi, le autoimmatricolazioni: Case e concessionarie hanno targato 583 auto elettriche (12%). Al contrario del mercato dell’auto nel suo complesso, in cui costruttori e dealer utilizzano questo canale per compensare le oscillazioni della domanda o per forzare le vendite (con le cosiddette chilometri zero), nel caso delle elettriche si tratta quasi esclusivamente di esemplari dimostrativi. In coda, infine, c’è il noleggio a breve termine, con appena 131 esemplari (il 2,8%).

COMMENTI

  • Ritengo che uno dei motivi per cui la maggioranza delle auto elettriche sono acquistate da società,sta nel fatto che il costo abbastanza elevato,una società magari se lo potrà permettere e un privato forse meno poi,magari la società ha un suo parcheggio o box dove potrà ricaricarla cosa che un privato difficilmente ha dal momento che mi pare aver letto,il 70% delle auto"dorme all'aperto".Bisognerà in futuro regolamentare la sosta delle auto alle colonnine pubbliche di ricarica per evitare che qualcuno parcheggi l'auto la mattina e la metta in carica per poi ritirarla la sera dopo il lavoro impedendo ad altri la possibilità sfruttare la colonnina.
     Leggi risposte
  • Giusta articolo, vero oggi. Ma con questo ed altri provvedimenti di questo tipo le cose le cambiamo. Poi, oh, nel 2020/2030 avremo la 500 elettrica, l'ha detto fca
  • Diciamo che le aziende sono più intelligenti, visto che hanno professionisti nell'investimento. Certo, acquistare oggi elettrico è difficoltoso per i privati, ma c'è il noleggio a medio/lungo termine, eventualmente si può recedere dopo qualche tempo.
     Leggi risposte
  • Direi nessuna sorpresa da questi dati, per un privato cittadino che vive dei proventi del suo lavoro, comprare un'auto elettrica della generazione attuale (cioè molto costosa e poco versatile nell'uso) rappresenta un azzardo non di poco conto, al contrario se si è un'azienda e si vuole sbandierare al pubblico e alla propria clientela una presunta coscienza ecologica, allora essa rappresenta un investimento al pari di quello per farsi pubblicità sui media, ..... oppure per il classico "parvenu" che vuole ostentare la sua posizione sociale, acquistarne una di quelle costose (Tesla o le nuove Audi, Mercedes etc etc) fa al caso suo, e poi ovviamente la parcheggia dentro un garage personale già affollato di altre supercar. .......... Tornando agli incentivi, troppo generosi furono quelli del governo Prodi, (ricordo le tante Panda NP immatricolate in Sardegna dove notoriamente non c'è Metano, solo perchè col contributo statale venivano a costare meno di quelle "solo benzina"), e troppo generosi sono quelli attuali, soprattutto perchè rivolti esclusivamente a prodotti d'importazione, tutto denaro pubblico destinato a varcare i confini della penisola.....
     Leggi risposte
  • Sig Rossi o altro suo collega di 4R, faccia per cortesia una telefonata al governo per spiegare che l’intento della legge con l’effettivo risultato non c’entra una beata cippa! Grazie
     Leggi risposte