Suv compatte Volkswagen T-Roc vs Fiat 500X vs Jeep Renegade

Redazione Online Redazione Online
Suv compatte
Volkswagen T-Roc vs Fiat 500X vs Jeep Renegade
Chiudi
 

Le Suv compatte sono le auto del momento e basta guardarsi intorno per capirlo. Volendo essere più scientifici, si può dare un’occhiata anche ai numeri di vendita per scoprire che alcuni di questi battono persino le utilitarie. Volkswagen T-Roc, Fiat 500X e Jeep Renegade, per esempio, occupano stabilmente un posto nella top ten assoluta del mercato. E non sono tra le più economiche. I prezzi partono da circa 23.000 euro per l’americana e per la tedesca; meno cara l’italiana (da circa 20.000 euro), che però impiega poco a colmare il gap se la si sceglie con motori di nuova generazione ed equipaggiamenti abbastanza completi, come esigono i clienti tipo di queste auto, solitamente attenti anche allo stile. A loro ci rivolgiamo con questa guida all’acquisto che mette a confronto i tre modelli sulle caratteristiche e sul comportamento stradale, facendo un bilancio dei pregi e dei difetti di ciascuna e rimandando alle nostre prove complete (basta cliccare i link). Cerchiamo, così, di capire a chi è più adatta l’una piuttosto che l’altra Suv.

Suv compatte
Volkswagen T-Roc vs Fiat 500X vs Jeep Renegade
Chiudi
 

Volkswagen T-Roc. Lunga 4,23 metri e larga 1,82, la T-Roc risulta più corta di una Golf pur nascendo sulla stessa piattaforma ed essendo visivamente più muscolosa. Questo non ne fa un’auto poco accogliente, anzi: lo spazio all’altezza delle spalle degli occupanti (130 cm), per esempio, è all’altezza di crossover di taglia superiore. E il bagagliaio, misurato dal nostro centro prove, offre una capacità complessiva di 406 litri (che scende a 377 nelle T-Roc a trazione integrale), peraltro modulabile nel piano di carico. La dotazione di serie include, tra gli altri, aiuti come il cruise adattivo, la frenata d’emergenza e l’avviso di abbandono della corsia. Tutte le versioni montano, come infotainment, il Composition media con schermo da 8’’, compatibile sia con Apple CarPlay e sia con Android Auto, fornito di due prese usb e bluetooth. Volendo, si può avere il cockpit interamente digitale (in opzione). I motori? Lato benzina, un tre cilindri da 1.0 litri e 115 CV a listino solo in allestimento Style. Poi due diesel: 1.6 TDI da 116 CV e 2.0 TDI da 150 CV, quest’ultimo anche abbinato al cambio DSG e alla trazione integrale 4Motion. I prezzi spaziano da 23.600 euro a 34.750 euro.

Come va. La posizione di guida è sollevata, ma non troppo verticale: più vicina a quello di una berlina piuttosto che a una vettura a ruote alte. Già la entry level con il “mille” turbobenzina risulta assai gradevole nell’uso quotidiano, nonostante le performance ridimensionate. Il motore è silenzioso e gira rotondo; si abbina a un cambio manuale a sei marce ben manovrabile, dagli innesti precisi. In termini di confort, il tre cilindri batte i diesel, che hanno nel 1.6 da 116 CV il motore più equilibrato della gamma della T-Roc con la sua generosa coppia massima (250 Nm) già a 1.750 giri, che aiuta a contenere i consumi, per oltre 16 km di percorrenza al litro. Se però si desidera la comodità del cambio automatico e la sicurezza della trazione integrale, bisogna per forza passare al diesel più potente, il 2.0 TDI da 150 CV, che con le sue prestazioni elevate dà la sensazione di guidare un’automobile molto consistente.

Pregi e difetti. La T-Roc offre tanto spazio a bordo sia nell’abitacolo sia nel bagagliaio, soprattutto in rapporto alle dimensioni contenute. E le prestazioni su strada sono più che apprezzabili: per il confort sulla variante a benzina, per la rapidità sulla diesel più potente; anche se, a volte, la 2.0 TDI può essere impegnativa da controllare nelle manovre d’emergenza. Piace meno la qualità delle plastiche della plancia e dei pannelli porta.

Suv compatte
Volkswagen T-Roc vs Fiat 500X vs Jeep Renegade
Chiudi
 

Fiat 500X. La 500 crossover è un progetto meno fresco della T-Roc ma sempre attuale, recentemente rinfrescato da un restyling che ha introdotto nella gamma i motori benzina Firefly (al posto dei MultiAir), destinati in futuro all’elettrificazione. Lo stile inconfondibile della “ciquecentona” è stato ritoccato in punta di matita e modernizzato da proiettori full Led. Parliamo di un’auto costruita con cura, sia a livello di carrozzeria sia di interni, dove la plancia sfoggia materiali piacevoli al tatto. L’infotainment ha uno schermo da 7’’, predisposizione per CarPlay e Android Auto, ma la strumentazione è solo mista analogico-digitale. Nei suoi 4,26 metri per 1,80, l’abitabilità è sufficiente ber viaggiare in quattro, mentre in cinque è richiesto un sacrificio a chi siede sul divanetto posteriore. Il bagagliaio, in base ai nostri rilevamenti, si ferma a 334 litri. Tra gli Adas figurano di serie il riconoscimento dei segnali stradali, lo Speed Advisor, il mantenimento di corsia e il cruise control. Non c'è invece la frenata automatica (che subentra in altre configurazioni). Grazie a una gamma più articolata, inaugurata dal 1.6 aspirato E-troq da 110 CV, la 500X ha un prezzo d'attacco più favorevole rispetto alle altre Suv del confronto. I nuovi motori turbo, il tre cilindri 1.0 da 120 CV (solo manuale) e il quattro cilindri 1.3 da 151 CV (solo automatico DCT) spaziano dai 20.750 euro e i 26.250 euro a seconda dell’allestimento. L’offerta diesel include il 1.3 Multijet da 95 CV, il 1.6 Multijet da 120 CV (manuale o automatico) e il 2.0 litri da 150 CV, che fa coppia fissa con la trasmissione a nove rapporti e la trazione integrale: prezzi da 21.500 a 31.000 euro.

Come va. In occasione dell’ultimo aggiornamento della 500X abbiamo avuto modo di valutare le prestazioni della Suv compatta italiana con i nuovi motori della famiglia Firefly. Sempre rassicurante, grazie a un posto guida che dà una buona visibilità sulla strada (meno verso gli angoli del parabrezza per via dei montanti corposi), la 500X si fa apprezzare anche nei lunghi spostamenti, risultando silenziosa anche quando è spinta dal tre cilindri. Il mille svolge bene i compiti quotidiani: piace per brio e regolarità, sposandosi felicemente con il manuale a sei rapporti. Complice il peso dell’auto, però, finisce col consumare più del 1.3 (12,5 contro 13,6 km/l le percorrenze medie rilevate nella prova), che ha un’indole differente: fa sentire i suoi cavalli in più e, con la complicità del cambio automatico, rende l’auto più versatile e disinvolta.

Pregi e difetti. La qualità percepita attorno al posto guida è all’altezza dello stile della 500X. Ma la guida non passa in secondo piano, per la piacevolezza dei nuovi motori (ma anche del collaudato 1.6 diesel, per quanto sia un filo rumoroso). Soprattutto col 1.3 benzina, l’esperienza a bordo è appagante, al netto di qualche fastidiosa zona d’ombra nella visibilità dovuta ai montanti anteriori. Spicca la mancanza della frenata automatica nell’equipaggiamento di serie.

Suv compatte
Volkswagen T-Roc vs Fiat 500X vs Jeep Renegade
Chiudi
 

Jeep Renegade. È sostanzialmente “cugina” della Fiat 500X. Le due sono costruite sulla stessa base tecnica e assemblate entrambe sulle linee FCA di Melfi. Ciò nonostante, non potrebbero essere più diverse. Lunga 4,24 metri e larga 1,81, la piccola Jeep ha una forte personalità estetica, accentuata nel recente restyling che ha introdotto fari full Led e minimi affinamenti. Negli interni è buono il livello delle finiture: un compromesso tra solidità e ricercatezza. E l’infotainment, senza stupire, è una garanzia; lo Uconnect, con schermo che arriva a 8,4 pollici di diagonale, è un sistema semplice e flessibile, pronto a interfacciarsi tanto con gli smartphone della Mela quanto con gli Android. Sulla Renegade può viaggiare in cinque, meglio se per brevi tratti però: il posto centrale è impegnativo per il passeggero, oltretutto il bagagliaio (232 litri utili rilevati in presenza della ruota di scorta, che diventano 348 optando per il kit di gonfiaggio) non abbonda. Tra le dotazioni di sicurezza figurano la frenata automatica (di serie), il monitoraggio del traffico posteriore, il lettore dei cartelli stradali, il cruise adattivo, il mantenimento della corsia e il controllo degli angoli bui (optional). Anche sulla Jeep sono arrivati i Firefly. La gamma motori parte con il tre cilindri 1.0 turbo da 120 CV e prosegue con il 1.3 da 150 CV (con cambio doppia frizione a sei rapporti), del quale esiste anche una versione da 180 CV, abbinata di serie all’automatico a nove rapporti e alla trazione integrale. Lato diesel, il 1.6 Multijet da 120 CV è disponibile sia manuale sia automatico (doppia frizione), mentre la trazione integrale, insieme al cambio sequenziale a nove marce, subentra con il 2.0 litri da 140 CV. Fa storia a sé la Renegade Trailhawk con allestimento da off-road: ha dotazioni, assetto e modalità di guida specifiche (la Rock), un 2.0 litri da 170 CV, 4WD e trasmissione a nove rapporti. I prezzi vanno da 23.000 a 35.300 euro per la gamma a benzina e da 26.500 a 36.900 euro per le diesel.

Come va. La Renegade è una vettura che fa della facilità d’uso uno dei tratti distintivi. È confortevole e rassicurante, sia per la posizione di guida panoramica sia per il comportamento sincero su strada. Come la Fiat 500X, questa Jeep si propone con un rinnovato bouquet di benzina. L’1.0 litri da 120 CV e 190 Nm è sufficiente per assicurarsi percorrenze medie da 12,1 km/l e una certa agilità nel traffico quotidiano. In altri contesti servirebbe più verve, e per questo c’è il 1.3 da 150 CV, più muscoloso nelle progressioni e pronto a riprendere col piglio giusto. Ma anche più assetato, soprattutto in città, dove fa i 10,4 km/l contro gli 11,7 che tiene di media. Parlando di meri consumi, però, il millesei diesel da 120 CV, abbinato al cambio manuale, con i 16,8 km per litro rilevati, diventa il motore che sulla Renegade dà più soddisfazioni.  

Pregi e difetti. La baby-Jeep resta una Suv compatta strutturalmente più attrezzata della media per affrontare gli sterrati, a maggior ragione se la si sceglie in versione 4x4 o Trailhawk. Ma ha anche i crismi della cittadina modello: dallo stile modaiolo alla facilità di guida. Sui lunghi viaggi, invece, il bagagliaio limitato costringe a qualche rinuncia.

2019-tre-suv-05

Quale scelgo? Se cercate un ampio ventaglio di opzioni, e un prezzo più abbordabile, la Fiat 500X parte in vantaggio. A patto di rinunciare a qualcosa nelle prestazioni, la si può avere con un benzina aspirato o con un diesel di piccola cilindrata, che fanno risparmiare senza rinunciare alla qualità e al design tipici della Suv del Lingotto. Puntando invece alla versatilità d’uso, la Volkswagen T-Roc mette sul piatto tanta tecnologia, una seconda fila un po’ più ariosa e un bagagliaio più capiente per i viaggi lunghi. Il tutto risultando la più compatta del terzetto, almeno in lunghezza. Detto questo, la scelta diventa obbligata se, per desiderio o necessità, vi avventurate spesso lungo strade non battute: come la Renegade, nessuno di queste altre piccole sport utility riesce a coniugare la vocazione urbana con le aspirazioni fuoristradistiche, per quanto non estreme. 

COMMENTI

  • La 500x grossa almeno a la vista e un po' bruttina, onerosa e senza molti gadget oggi disponibili è sicuramente da scartare. La T roc gradevole a la vista e con tanta tecnologia sicuramente regge la concorrenza. La Renegade con la sua liena accattivante, tanta tecnologia, materiali buoni e motori altrettanto è sicuramente il top, solo un po' cara a mio vedere.
  • Che peccato che nelle Top teen non ci sua la C3 crossinutile con gli airpump ( inutili pure loro ) rimpiccioliti fino a sparire al prossimo giro
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca