Mercato

Disabili
Le offerte e gli sconti delle case auto – FOTO GALLERY

Disabili
Le offerte e gli sconti delle case auto – FOTO GALLERY
Chiudi

Da Abarth a Volvo, quasi tutte le case automobilistiche prevedono campagne commerciali destinate ai clienti con disabilità che beneficiano dell’Iva agevolata al 4%. In genere, si tratta di una percentuale di sconto sul prezzo di listino che, a seconda dei casi, può essere cumulabile o meno con le altre iniziative in corso o, ancora, solo con alcune di esse (per esempio, la riduzione per l’adesione al finanziamento o la rottamazione del veicolo).

Condizioni variabili. Quanto ai dettagli delle agevolazioni, se il gruppo FCA ha un portale dedicato al programma Autonomy, nel quale non mancano indicazioni sugli sconti previsti, altri costruttori non forniscono sui propri siti queste informazioni, che gli interessati possono scoprire solo recandosi in concessionaria. Ancora, diversi sono i marchi che, pur confermando di applicare delle politiche commerciali a favore di tale categoria di clienti, preferiscono non rivelarne l’entità, rimandandone la definizione nel corso della trattativa con il singolo cliente. Va ricordato, infatti, che questi sconti sono solo suggeriti dalla Casa alle concessionarie, che sono libere di aderire o meno alle iniziative.

Confrontare, sempre. L'entità delle riduzioni, dunque, potrebbe subire variazioni, come accade con le campagne promozionali applicate ai privati. Il consiglio, allora, è quello di non fermarsi mai al primo preventivo, se non corrisponde ai termini indicati dalla Casa, ma di richiederne altri per fare un confronto e ottenere le condizioni migliori. Quasi tutti i costruttori subordinano lo sconto ai requisiti per la legge 104, ma i marchi Jaguar e Land Rover riservano questa agevolazione solamente ai soci dell’Anglat, un’associazione per il diritto alla mobilità dei disabili. 

COMMENTI