Mercato

Nissan Leaf
L'elettrica abbassa il prezzo per la ripartenza

Nissan Leaf
L'elettrica abbassa il prezzo per la ripartenza
Chiudi

La Nissan ha deciso di ritoccare al ribasso il listino della Leaf. Una decisione ponderata con un chiaro intento: incentivare la ripresa delle vendite della vettura elettrica dopo la fase del lockdown, che ha comportato un inevitabile appiattimento delle trattative commerciali. All’atto pratico, la riduzione è di 1.700 euro per la versione con batterie da 40 kWh e sale a 2.000 per la declinazione con batteria da 62 kWh.

Incentivo alla mobilità elettrica. Al netto del contributo Nissan e dell'ecobonus (vincolato alla rottamazione), la Leaf da 40 kWh in versione Acenta è ora disponibile a partire da 26.000 euro, oppure con 159 euro al mese nella formula di finanziamento "Intelligent Buy". Il medesimo allestimento è stato ora introdotto anche sulla Leaf e+ da 62 kWh, proposta a partire da 31.200 euro oppure 229 euro al mese. Quest’ultimo modello garantisce un’autonomia fino a 385 km, calcolati nel ciclo combinato Wltp, con una singola ricarica. Il costruttore giapponese sta inoltre ampliando la propria rete d’infrastrutture, per garantire percorrenze superiori ai 770 Km attuando una sola ricarica presso una delle 83 colonnine fast charge presenti nelle varie concessionarie italiane della Casa.    

COMMENTI