Mercato

Industria
Tutte le auto prodotte in Spagna - FOTO GALLERY

Industria
Tutte le auto prodotte in Spagna - FOTO GALLERY
Chiudi

Italia, prendi esempio! Nonostante la storica presenza di un solo grande costruttore nazionale – cioè la Seat, da una cui costola è nato il brand Cupra, che già vende più di Alfa Romeo – la Spagna è ormai da anni il secondo produttore di auto in Europa dopo la Germania. Proprio così: più di nazioni dalla grande tradizione motoristica come la Francia, il Regno Unito e, soprattutto, l’Italia. Il dato rispetto al Belpaese, in particolare, è impietoso: se nello Stivale la produzione del “drammatico” 2020 si è fermata a 452 mila auto (-15,5% rispetto all’anno precedente), in Spagna, nonostante una flessione maggiore (-19,9% rispetto al 2019), ne sono state assemblate 1,8 milioni, cioè quattro volte quelle della nostra penisola (fonte: Anfac Informe Anual 2020).

Tanti marchi. Del resto, sono ben 10 i brand non spagnoli che producono automobili e pick-up nel regno di Filippo VI: Audi, Citroën, Ford, Mercedes, Nissan, Opel, Peugeot, Renault, Toyota e Volkswagen. Mentre tra i marchi di veicoli commerciali è qui presente anche l’italiana Iveco. Ci sarebbe pure la Fiat, se Gianni Agnelli avesse ceduto alla tentazione degli incentivi spagnoli per produrre la prima serie della Punto in terra iberica: “Siamo italiani!” fu il suo commento prima di dare il via libera alla nascita del polo di Melfi. Al contrario del nostro Paese, quindi, la Spagna ha saputo attirare grandi costruttori internazionali, che hanno scelto di assemblare lì numerosi modelli di successo. Per scoprire quali, vi invitiamo a scorrere le immagini della nostra rassegna.

COMMENTI

  • Ma che razza di discorso è fare una statistica su più auto prodotte anziché farlo su più auto vendute…..puoi produrre quanto vuoi ma se non vendi non vendi mentre chi produce di meno può darsi che faccia piazza pulita molto prima sulle giacenze
     Leggi le risposte
  • Quanto abbia influito Fiat negli anni vietando la produzione di altre Case, non si potrà mai sapere. Ricordo che al tempo anche Toyota aveva proposto la produzione della Yaris in Italia ma non se ne fece nulla. Noi affidiamo la produzione delle nostre auto all'estero lasciando in Italia pochi spiccioli. Dicono costo del lavoro, tasse etc etc ma gli altri paesi non hanno gli stessi problemi? Quanto infine la politica masochista di Marchionne ha influito su questa decadenza produttiva?
     Leggi le risposte