Mercato

Alfa Romeo Tonale
I dettagli e i prezzi di tutti gli allestimenti

Alfa Romeo Tonale
I dettagli e i prezzi di tutti gli allestimenti
Chiudi

Dell'Alfa Romeo Tonale vi abbiamo detto praticamente tutto. Ve l'abbiamo raccontata dettagliatamente in occasione del debutto mondiale, anche a livello tecnico, per poi spiegarvi anche come si guida su strada. Quello che ancora non vi avevamo spiegato in maniera approfondita è il listino prezzi della Suv del Biscione, che oltre alla Edizione Speciale è disponibile anche nelle versioni Super, Sprint, Ti e Veloce. Abbinabili a due differenti versioni del 1.5 Hybrid (130 o 160 CV) con cambio automatico doppia frizione a sette rapporti.

I prezzi. La variante d'ingresso gamma è l'Alfa Romeo Tonale Hybrid Super da 130 CV proposta a 35.500 euro: questo motore è disponibile anche sulla Sprint da 38.000 euro e sulla Speciale da 39.000 euro. Per avere un'Alfa Romeo Tonale Hybrid da 160 CV bisogna invece spendere almeno 41 mila euro, prezzo fissato per la Speciale. Il motore Vgt con turbo a geometria variabile è ordinabile anche sulle Tonale Ti (42.300 euro) e Tonale Veloce (44.800 euro).

Consumi e prestazioni. Entrambe le motorizzazioni sfruttano il sistema e-Hybrid portato al debutto dalla Jeep e abbinano un 1.5 turbobenzina a un'unità elettrica da 20 CV integrata nel cambio. A differenziare le due versioni di potenza è la turbina a geometria variabile, che insieme ad altri accorgimenti consente di innalzare la potenza massima fino a 160 CV. Invariata invece la coppia, con entrambe le versioni che arrivano a 240 Nm erogati a 1.500 giri/min. Passando ai consumi, per la 130 CV la Casa dichiara una media Wltp tra i 5,6 e i 6,2 l/100 km a seconda dell'allestimento con 127-140 g/km di CO2, mentre la 160 CV arriva a 6,1-6,3 l/100 km con 138-143 g/km di CO2.

Tonale Super, alla base della gamma. La versione meno costosa attualmente disponibile per la Tonale è la Super, che di serie offre una dotazione già abbastanza completa. I cerchi di lega sono da 18" con coprimozzo colorato, i fari anteriori e posteriori Full Led, mentreil trilobo Alfa Romeo esagonale ha una V color alluminio. All'interno i sedili, regolabili manualmente, sono rivestiti di tessuto Tex Alfa, mentre il volante ha una copertura di tessuto tecnico soft touch. Il divano posteriore, invece, ha schienali abbattibili con schema 60:40 e il climatizzatore è un automatico bizona. Passando alle tecnologie di bordo, la Super offre il quadro strumenti digitale Cannocchiale da 12,3" e l'infotainment connesso da 10,25". Quest'ultimo è compatibile in wireless con Android Auto e Apple Carplay, ha due porte Usb, Bluetooth e comandi vocali. A completare la dotazione sono presenti accessori come il sistema keyless go, gli specchietti esterni riscaldabili e diversi sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida, come il cruise control, la frenata automatica d'emergenza, il Lane departure warning, il Lane keeping assist, il riconoscimento della segnaletica stradale, gli abbaglianti automatici e gli avvisi della stanchezza del conducente e dell'occupazione del sedile posteriore

2022-Alfa-Romeo-Tonale-grigia-Grigio-Vesuvio-14

La Tonale Sprint. Un gradino sopra la Super, troviamo la Tonale Sprint, che introduce alcune dotazioni aggiuntive e si caratterizza per la presenza di dettagli specifici, come il volante sportivo di pelle e i rivestimenti di tessuto Soft touch e Alfa Tex Carbon con cuciture rosse per i sedili, che sono regolabili a sei vie per entrambi i passeggeri posteriori, con quello del guidatore che integra il supporto lombare elettrico. Sul divano c'è anche un bracciolo centrale con poggiatesta e botola Ski pass, mentre all'esterno la Sprint si distingue per la V del Trilobo in tinta Dark Miron opaco e per i coprimozzo in bianco e nero. A livello di tecnologia, invece, questo allestimento introduce il cruise control adattivo, il navigatore satellitare, il caricatore wireless per smartphone, i sensori di parcheggio (anteriori e posteriori), il sistema passive entry e gli specchietti esterni richiudibili elettricamente e quello interno elettrocromico.

Tonale Hybrid Media Drive ( CO), Italia

La Tonale Ti. Anche nel caso dell'Alfa Romeo Tonale Ti la base di partenza è la versione Super, rispetto alla quale propone diverse dotazioni aggiuntive. La si può riconoscere dalla plancia Soft touch con doppia cucitura biscotto, colore che caratterizza anche le impunture dei sedili (anche in questo caso con regolazioni a sei vie con supporto lombare per il guidatore), rivestiti di tessuto tecnico Soft touch e Tex Alfa Carbon. Pure qui il divano posteriore ha la botola Ski pass e il bracciolo centrale, a cui si aggiungono anche l'Ambient lighting e le luci di cortesia per le portiere anteriori e posteriori. All'esterno sono presenti cerchi di lega da 18" diamantati nero lucido, fari full Led matrix adattivi, V dello scudetto color grigio satinato e dettagli neri per il kit estetico con inserti laterali e anteriori color alluminio.

2022-Alfa-Romeo-Tonale-Verde-Montreal-07

La Tonale Veloce. Al vertice della gamma della Suv del Biscione c'è la versione Veloce, che si basa sulla Ti. Rispetto a quest'ultima, però, aggiunge i cerchi di lega da 19", le finiture Dark miron per gli inserti esterni e la V del Trilobo, le cornici dei finestrini in nero lucido, i cristalli posteriori oscurati e le pinze freno Brembo Rosse. Di serie sono previste anche le sospensioni adattive Alfa Dual Stage, pedaliera e paddle al volante d'alluminio i sedili rivestiti di Alcantara traforata e tessuto tecnico soft touch con impunture rosse e plancia di Alcantara.

2022-Alfa-Romeo-Tonale-Blu-Misano-03

Gli optional. Le varie versioni della Tonale possono essere arricchite con alcune dotazioni aggiuntive. Tra queste ci sono il tetto panoramico (1.700 euro), l'impianto frenante maggiorato Brembo con pinze freno rosse (700 euro). A listino sono presenti anche alcuni pacchetti, come l'Adas (550 euro) con Lane centering e Traffic jam assist, il Techno (1.800 euro) con Telecamera 360°, Blind spot detection, sensori di parcheggio laterali, Park Assist, specchietto retrovisore esterno auto-oscurante, Lane centering e Traffic Jam Assist. Con 1.700 euro si può avere il Pack Sedili in Pelle, con rivestimenti di pelle per le sedute, sedili anteriori ventilati e con regolazione elettrica, mentre con 500 euro c'è il Pack Winter con riscaldamento per volante, sedili anteriori e ugelli dei tergicristalli. Per avere il Pack Premium Harman&Kardon, invece, sercono 2.900 euro: con questo pacchetto, oltre a un impianto audio a 14 altoparlanti, sono previsit i sedili anteriori ventilati, regolabili elettricamente con memoria (per il guidatore) e rivestiti di pelle. A richiesta ci sono anche dei cerchi da 17" (solo per la Super, a 600 euro): le Sprit e Ti possono montare dei 19" (1.200 euro), mentre i 20", di serie sulla Speciale, sono disponibili anche per le Ti (1.800 euro) e Veloce (1.200 euro). Sei, invece, i colori disponibili a listino: di serie senza sovrapprezzo c'è il Rosso Alfa, con 600 euro si possono avere il Bianco Alfa e il Nero Alfa, con 1.100 euro i Grigio Vesuvio e Blu Misano, mentre per il Verde Montreal Tristrato servono 1.800 euro.

COMMENTI

  • Esternamente mi piace, internamente devo vederla. Il prezzo lo ritengo giusto visto le varie dotazioni di serie. Mi auguro che la guidabilità sia a livello di 156 e Giulia, per esempio. La critica che sento dire è che non sia Premium ma l'Alfa Romeo può ridiventarlo come lo era nei '60 quando l'unica "tedesca" era la Mercedes, non certamente Bmw o Vag. L'unica delusione per me sono le motorizzazioni, le Alfa devono avere qualcosa di più, non può essere che la 3008 arriva a 300cv e la Tonale per ora si ferma a 275cv. Potrebbe diventare la mia prima Alfa Romeo visto che è compatibile col mio posto auto coperto.
  • Bella, moderna, sportiva. L'unico vero difetto è il prezzo, seppur allineato alla concorrenza, le auto oggi costano troppo.
  • Certe scelte sui motori le hanno fatte per I limiti imposti dall unione europea. Quasi tutti dicono che dal vivo è più bella. Il prezzo non troppo popolare anche se un suv ma per me avrà successo è la moda di oggi.
  • A me 41000 euro per la versione base della Tonale con l’unico motore interessante (da alcuni concorrenti di 4R giudicato comunque, senza mezzi termini, “moscio”) con qualche residua velleità sportiva (cioè l’ibrido da 160 cv ) sembrano davvero troppi; penso davvero che il grosso finirà nelle flotte e che per questo ordine di cifre il privato si rivolgerà come al solito altrove. PS a chi pensa che le Alfa prestanti non interessino più a nessuno, suggerirei di leggersi la prova di qualità della Giulietta pubblicata due anni fa che sorprese per le 4 stelle e mezzo (uno delle migliori valutazioni in assoluto) sulla base del giudizio dei clienti; aveva qualche finitura lacunosa ma prestazioni, affidabilità e costi di manutenzione più che soddisfacenti. Questa Tonale è tutta un’altra cosa sotto quest’aspetto, temo, e rischia di confondersi nella massa delle agguerrite rivali.
     Leggi le risposte
  • Super, Sprint, Ti. Alfasud. Un bell’augurio considerando la longevità dell’allora proprietario power train che diede vita ad un famiglia di vetture, accesso al mondo Alfa. Posizionamento dei prezzi ambizioso, considerando che molti non hanno più memoria della storia del marchio, e al contempo altri ne hanno troppa per digerire le economie di scala ( che non è un insulto ) che l’hanno fatta nascere.
     Leggi le risposte
  • davvero bella e notevoli i colori che la esaltano peccato che per ora sia solo ibrida mi pare di capire che siano gli stessi della Renegade che ha appena comprato mia moglie: al massimo si riescono a fre 35 km in elettrico che sono pochissimi e poi a benzina consumi spaventosi rispetto alla sua Tiguan diesel euro5 sicuramente l'emissione di CO2 e' aumentata: un vero imbroglio insensato
     Leggi le risposte
  • Mi auguro vivamente che abbia successo, soprattutto nella versione diesel, che è la più sostenibile (economicamente ed ecologicamente parlando).
     Leggi le risposte
  • Consumi e soprattutto emissioni superiore alle Diesel Euro6d. La super non ha il navigatore di serie ???
     Leggi le risposte
  • Addio prezzi da saldo della Giulietta e delle Giulia ante-Imparato, con i piazzali inondati dalle km 0. La macchina, per quello che costa, venderà (altro che elettriche) ma questo è uno dei tantissimi esempi di cambiamento epocale in atto: addio auto per tutti, benvenuti i ricchi
     Leggi le risposte
  • Bella, molto bella. Più la guardo e più la trovo attraente. Sì è fatta attendere a lungo, ma mi sa che alla fine ne è valsa la pena. Penso proprio che avrà successo! Non credo la comprerò, perché - al momento opportuno - darò massima priorità ad una Giulia... Ma resta il fatto che, tra i SUV compatti, lo sceglierei perché è quello che ha più carattere.
     Leggi le risposte
  • mercato endotermico morto, ne venderanno 4 in croce
  • Bellissima, avrei di più gradito un frontale su disegno Kamal, sempre attuale
  • La foto della versione del bel colore blu Misano vista di profilo da giustizia alla vettura, slanciata e grintosa, ho qualche dubbio sui propulsori che a spanne sembrano poco Alfa e più adatti a 500X o Tipo ma vedremo su strada come andrà. È arrivata un pochino tardi ma spero che segni il ritorno di Alfa nell'olimpo dove merita dopo ciofeche come MiTo ed in parte Giulietta.
  • Scudo "matte black" ok, quello grigio satinato sa molto di vecchio. Bellissima in rosso.
     Leggi le risposte