Mercato

Incentivi 2022
I mesi per l'immatricolazione delle nuove auto salgono a nove

Incentivi 2022
I mesi per l'immatricolazione delle nuove auto salgono a nove
Chiudi

Il governo ha risolto uno dei problemi emersi nella configurazione degli attuali incentivi per l’acquisto di auto nuove. Una norma del decreto sulle semplificazioni fiscali, approvata dal consiglio dei ministri su proposta del ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti, prevede, infatti, tempi più lunghi per le immatricolazioni di mezzi acquistati con il bonus statale. In sostanza, i termini per la conferma dell'operazione e per la comunicazione degli estremi dell’acquisto sono stati estesi da 180 a 270 giorni (quindi da sei mesi a nove).

Le parole del ministro. I soli 180 giorni erano stati criticati dalle associazioni di rappresentanza del settore automobilistico alla luce delle attuali difficoltà dei costruttori a rispettare i contratti di consegna in tempo utile per beneficiare del programma di incentivazione. Le associazioni hanno quindi chiesto al governo un intervento proprio per allungare i tempi, trovando oggi una risposta positiva."Abbiamo dato seguito a un'esigenza sollevata da più parti", ha affermato Giorgetti, precisando che la norma "non prevede spese".  

COMMENTI

  • Ora di smetterla con questi palliativi di incentivi dove i veri beneficiari sono le concessionarie e le case automobilistiche che continuano a pompare i listini proprio per non rimetterci nulla. I veri problemi per l'automobilista sono i prezzi indecenti dei carburanti e delle assicurazioni ma qui il governo fa orecchio da mercante.
  • Serve a poco visto che gli intentivi sull'elettrico non decollano.