Mercato

Guida all'acquisto
Perché lei: Kia Sportage 1.6 T-GDI AWD GT-Line+

Guida all'acquisto
Perché lei: Kia Sportage 1.6 T-GDI AWD GT-Line+
Chiudi

La Sportage è sul mercato da quasi 30 anni e le cinque generazioni che hanno costruito il suo successo testimoniano l'attenzione riservata dalla Kia per questo modello. Immediatamente riconoscibile dalle Sportage del passato, la quinta serie ha un design della fanaleria elaborato e una grande calandra che corre lungo l’intera sezione frontale dell’auto. Particolare anche il trattamento estetico di molti pannelli della carrozzeria, con un’originale alternanza di superfici concave e convesse che donano dinamismo alla vettura. Ricca la gamma di motori e allestimenti dalla quale, per questa guida all’acquisto, abbiamo selezionato la full hybrid da 230 CV a trazione integrale nel più ricco livello di equipaggiamento GT-Line+, con un prezzo di partenza di 43.500 euro. Il sistema ibrido è composto dal 4 cilindri 1.6 turbobenzina da 180 CV e 265 Nm di coppia, abbinato al cambio automatico a sei rapporti, e un’unità elettrica da 60 CV, alimentata da una piccola batteria al litio da 1,49 kWh posizionata sotto al divano. Insieme, permettono alla Sportage di accelerare da 0 a 100 km/h in 8 secondi e raggiungere i 193 km/h di velocità massima.

2022-Perche-lei-Kia-Sportage-001

Dinamica di guida e consumi. Comoda e sicura, la Sportage ha un comportamento dinamico sincero e facile da gestire, adeguato all’indole di confortevole auto di famiglia. Il rollio in curva non invoglia a spingere sull’acceleratore sulle strade tortuose, ma le sospensioni lavorano bene per smorzare i contraccolpi di buche e tombini, merito anche degli ammortizzatori a controllo elettronico di serie. Buona l’insonorizzazione, sebbene a velocità autostradali compaia qualche fruscio di troppo. Il sistema ibrido è brillante sia dalle basse velocità sia nelle riprese, anche grazie alla spinta extra del motore elettrico. Un sistema che, come la stragrande maggioranza delle full hybrid, dà il meglio in città con percorrenze reali vicine ai 18 km/litro. Meno vantaggiosi, rispetto ad altre alimentazioni, i consumi di carburante in statale e in autostrada, con quest’ultima situazione in particolare dove, a velocità di codice, si percorrono poco più di 10 chilometri con un litro di carburante.

Confort e abitabilità. La nuova Sportage ha dimensioni simili al modello che ha sostituito (è più lunga di 4 cm e più stretta di 2), il che si traduce in un’abitabilità più o meno simile al passato: lo spazio per gli occupanti posteriori è generoso tanto per le gambe quanto per la testa e, grazie al tunnel centrale basso, anche il quinto passeggero non deve scendere a troppi compromessi. Ampie le regolazioni delle poltrone anteriori e capienti i vani sparsi per l’abitacolo con grandi tasche portaoggetti nelle portiere e un comodo spazio per riporre il telefono davanti al rotore di selezione della marcia. Aprendo il portellone ad azionamento elettrico si accede a un ampio bagagliaio con 587 litri di capacità a divano in uso, che diventano 1.776 abbattendo gli schienali. Il vano è arricchito dal fondo regolabile su due livelli e dal frazionamento 40-20-40 degli schienali, comodo per sfruttare al meglio il trasporto di persone e bagagli; peccato soltanto per la soglia d’accesso un po’ alta da terra. La stessa cura per il design che si nota all’esterno si ritrova anche nell’abitacolo: la sensazione è quella di essere a bordo di una Suv premium, nonostante nelle parti meno in vista alcuni rivestimenti siano in plastica rigida. Ricca la dotazione di confort e accessori della GT-Line+ che comprende, tra gli altri, il climatizzatore automatico a tre zone, il tetto panoramico e i sedili riscaldabili. Per 1.250 euro il Premium Pack aggiunge, la funzione di ventilazione delle poltrone anteriori, le cuciture a contrasto e le regolazioni elettriche con memoria del sedile di guida.

2022-Perche-lei-Kia-Sportage-004

Infotainment. Entrambi gli schermi del sistema multimediale e del cruscotto hanno una diagonale di 12,3”: il primo, touchscreen, è reattivo e semplice da utilizzare grazie ai tasti scorciatoia a sfioramento alla sua base, il secondo è ricco di informazioni e offre alcune possibilità di personalizzazione dello stile delle schermate, ma non una completa riconfigurabilità. Fortunatamente i comandi del clima non sono stati “annegati” nell’infotainment, ma si trovano un po’ più in basso, sotto allo schermo del sistema multimediale. Migliorabile, invece, la logica di funzionamento dei comandi vocali.

Sicurezza. La Kia Sportage in allestimento GT-Line+ offre tutti i più importanti assistenti alla guida di serie: sono presenti la frenata automatica d’emergenza (anche in retro), il cruise control adattativo, il sensore degli angoli bui e il mantenimento in corsia. Sempre compresi nel prezzo sono anche la retrocamera e il sistema di parcheggio automatico.

2022-Perche-lei-Kia-Sportage-002

PRO
Confort:
la Kia Sportage è comoda e offre tanto spazio per gli occupanti. Gli ammortizzatori a controllo elettronico “smussano” con efficacia buche e avvallamenti
Dotazione: l’allestimento GT-Line+ offre tanto di serie, compresi tutti i più moderni assistenti alla guida, che sono ben tarati.

CONTRO
Consumi: nonostante il buon dato rilevato dal nostro Centro prove in città, non appena le velocità salgono le percorrenze con ogni litro di carburante si riducono sensibilmente.
Comandi Vocali: l’impianto infotainment, ben strutturato e completo di funzioni, meriterebbe un assistente vocale più intelligente.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Guida all'acquisto - Perché lei: Kia Sportage 1.6 T-GDI AWD GT-Line+

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it