Mercato

Alfa Romeo
"Giulia e Stelvio ibride plug-in? Non convengono"

Alfa Romeo
"Giulia e Stelvio ibride plug-in? Non convengono"
Chiudi

l'annunciata svolta elettrica.

Una Giulia e una Stelvio ibrida plug-in? Non ci saranno: semplicemente perché non conviene farle. A confermarlo è la stessa Alfa Romeo per voce del suo responsabile di prodotto, Daniel Guzzafame. Parlando alla testata australiana Car Expert, infatti, il manager del Biscione ha escluso ufficialmente la possibilità di vedere in futuro un’ibridazione “alla spina” della berlina o della Suv, spiegando le criticità connesse a questa soluzione nel caso specifico dei due modelli italiani. Per con concludere, alla fine, che “con ogni probabilità” le prossime generazioni di Giulia e Stelvio salteranno direttamente all’elettrico puro.

Il nodo sarebbe la piattaforma. La questione, come già era emerso in passato, gira intorno alle possibilità di elettrificazione del pianale Giorgio, sulla quale sia la berlina, sia la sport utility sono costruite: “Per avere una Phev, dovremmo completamente riattrezzare la piattaforma” ha detto Guzzafame. Visti i costi industriali che implicherebbe l’operazione, il gioco non varrebbe la candela, come si suole dire. Anche se l’elettrificazione "strong" potrebbe rappresentare una soluzione per contrastare dinamiche sfavorevoli per le vendite su alcuni mercati. Ovvero, i sistemi di tassazione basati sulla CO2 emessa: “In Francia – ha spiegato Guzzafame – la Stelvio da 280 cavalli paga tasse che vanno oltre quanto la gente è disposta a spendere”.

Verso la svolta full electric. L’Alfa Romeo ha ragionato sull’opportunità di elettrificare la Giulia e la Stelvio anche con il recente restyling; in molti, infatti, si attendevano, parallelamente al facelift del look, l’arrivo di motorizzazioni mild hybrid. Che non c’è stato, sempre per questioni di convenienza: l’aggiunta di un sistema a 48 Volt, infatti, avrebbe determinato un taglio alla CO2 emessa non sufficiente a giustificare l’inevitabile aumento di prezzo connesso all’ibrido leggero. I due modelli di segmento D, quindi, hanno mantenuto la gamma di propulsori tradizionale. L’impressione è che la Casa guardi già avanti, verso l'annunciata svolta elettrica. L’ultimo modello (anche) endotermico arriverà nel 2024 (dovrebbe essere la B-Suv). Le nuove generazioni di Stelvio e Giulia, previste oltre quella data, cadranno dunque in piena fase di pensionamento del motore a combustione. E saranno “con ogni probabilità” dei modelli full electric.  

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Alfa Romeo - "Giulia e Stelvio ibride plug-in? Non convengono"

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it