Mercato

Merlo (Federlogistica)

Per i trasporti, costi alti fino alla seconda metà del 2022

Il presidente dell’associazione degli operatori del settore spiega le cause dell'aumento dei prezzi e formula le sue previsioni per il prossimo anno

di Emilio Deleidi |

In questo articolo

  • La ripresa economica, la chiusura del Canale di Suez e l’ondata di Covid in alcuni porti cinesi hanno determinato un ingorgo nei mari e l’impennata dei costi dei noli dei container.
  • La situazione sta migliorando, ma per tornare alla normalità bisognerà attendere la seconda metà del 2022.
  • Per i trasporti terrestri, il problema maggiore è dato dalla mancanza di autisti di mezzi pesanti, soprattutto di quelli provenienti dall’Europa dell’Est.

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser