Nuovi autovelox Pioggia di multe: 64 mila in una sola settimana

Nuovi autovelox
Pioggia di multe: 64 mila in una sola settimana
Chiudi
 

Una valanga di multe, 64 mila in una sola settimana, elevate da domenica 16 marzo a sabato 22. Oltre 9 mila al giorno. A Milano, a distanza di pochissimi giorni dalla loro attivazione, i sette nuovi autovelox hanno scattato migliaia di flash. Le sanzioni sono tante che lo stesso assessore alla Sicurezza, Marco Granelli, non ha esitato a parlare di numeri "impressionanti".

Le località. Attive dal 10 marzo scorso, le postazioni fanno la guardia ai 70 chilometri orari in via Parri, Palmanova, viale Fermi e sul Cavalcavia del Ghisallo, mentre in Chiesa Rossa, Missaglia e Famagosta il limite è di 50. "Sono autovelox perfettamente tarati, segnalati da regolari cartelli stradali che in alcuni casi sono stati raddoppiati", sottolinea il Comune. Eppure, i numeri - elaborati dalla Polizia locale - sono impietosi. Dal 16 al 22, durante la seconda settimana di attivazione, le multe sono state per l'esattezza 64.205, con una media giornaliera di 9.172.

La "classifica". Il record delle infrazioni è stato registrato sul cavalcavia del Ghisallo, dove l'autovelox, all'altezza di viale Certosa, punta le auto dirette verso il centro. Qui, le multe della seconda settimana di attivazione sono state 30.448, 4.349 al giorno, quasi la metà del totale. Al secondo posto della "classifica" c'è viale Fermi (10.182 multe, 1.454 al giorno), seguito da Palmanova (7.381, 1.054 al giorno), Famagosta (5.121, 732 al giorno), Missaglia (4.179, 597 al giorno), Parri (3.911, 559 al giorno) e Chiesa Rossa (2.983, 426 al giorno): anche prese singolarmente, sono cifre che fanno impallidire le duemila targhe al mese fotografate dalle telecamere di viale Monte Ceneri-Renato Serra.

Le velocità. Il Comune mette in evidenza i casi di "alcune automobili che hanno superato addirittura i 180-190 all'ora, soprattutto sul cavalcavia del Ghisallo": episodi pazzeschi ma fortunatamente isolati, perché gli stessi numeri di Palazzo Marino mostrano come il 59 per cento di chi supera i limiti, la maggioranza, lo fa entro i 10 chilometri orari, mentre il 40 per cento sta tra gli 11 e i 40 all'ora. Se si considera la tipologia di alcuni di questi assi viari (ad esempio Missaglia, dove vigono i 50 orari pur trattandosi di una strada a tre corsie per senso di marcia con spartitraffico), il numero di multe non dovrebbe però stupire così tanto.

Il calo "fisiologico". Quella dal 16 al 22 marzo è stata certamente la settimana più "calda" degli autovelox milanesi. Da allora, infatti, il Comune ha rilevato una "tendenziale flessione del 20-30 per cento delle infrazioni": il richiamo di Granelli, comunque, resta quello a "una maggiore attenzione alla sicurezza della strada". Di ritoccare verso l'alto i limiti, per ora, non se ne parla. D.C.

leggi tutto

COMMENTI

  • E i precedenti commenti dove sono spariti? ORA leggo "Non ci sono ancora commenti" eppure fino ad un ora fa' li leggevo. Non mi sembravano talmente "cattivi" da meritarsi una moderata totale. Cmunque, io sono daccordo con coloro che dicevano che quati autovelox sono solo per rimpinguare le casse del Comune, nessuno ci crede piu' alla sicurezza. Altrimenti ci sarebbero stati altri metodi per incentivare un rallentamento... e poi se il 59% delle multe e' entro i 10kmH vuol dire che chi l'ha fato non e' un criminale, ma che forse il limite di velocità in quel punto andrebbe rivisto.
     Leggi risposte
  • Quando si diffonderanno le auto a guida automatica e che quindi rispetteranno alla lettera le regole stradali, chissà che cosa si inventeranno i comuni per fare cassa.. Magari apparechhi di disturbo per gli apparati di bordo disseminati nelle strade per farli impazzire e disattendere le regole...
  • Posso capire nei piccoli centri che spesso hanno le strade piccole ma nelle grandi città con strade ad alto scorrimento... Si potrebbe indire una forma di protesta tipo"TIR lumaca" e farlo con le auto nelle città come Roma e Milano congestionando il traffico. Il lato tragicomico è che continuano a spacciarlo per sicurezza e non per fare cassa !!!!!!!!!
  • Non capisco questa allergia per le regole: si dice sempre che l'Italia debba seguire l'esempio di Svizzera, Stati Uniti, poi mettono un autovelox e si vuole fare la rivoluzione. Se non sbaglio a Famagosta c'è stato l'incidente in cui persero la vita una donna incinta e i suoi figli, perché il guidatore andava sui 100 km/h. Inutile trovare cavilli e lamentele: se c'è un limite bisogna rispettarlo. Dell'atteggiamento italiota, sul contestare tutto, ringrazia la categoria degli avvocati, che nella sola Milano ne conta 20000 (in tutta la Francia sono 40000).
     Leggi risposte
  • Mio marito è uno degli automobilisti sfortunati perché sono già pervenute tre multe da 702 euro cad. Per infrazione velocità di notte per recarsi al lavoro. Sto cercando altri sfortunati x ricorso
  • Mio marito è uno degli automobilisti sfortunati perché sono già pervenute tre multe da 702 euro cad. Per infrazione velocità di notte per recarsi al lavoro. Sto cercando altri sfortunati x ricorso
  • Mio marito è uno degli automobilisti sfortunati perché sono già pervenute tre multe da 702 euro cad. Per infrazione velocità di notte per recarsi al lavoro. Sto cercando altri sfortunati x ricorso
  • Mi pare che qualcuno si sorprenda della situazione. Alle ultime elezioni hanno votato per questo andazzo. Il voto serviva per cambiare la situazione e si è persa una opportunità. Chi esagera è giusto che paghi. Chi sfora di poco viene multato e sono la maggior parte. Quì la sicurezza non c'entra, sono ladri di regime, fatevene una ragione. Da una parte ti promettono la mancetta, 80 euro, e dall'altra ti portano via la sostanza. Vero che siamo AUTOlesionisti, proprio vero. Un saluto.
  • ShShShSh....... 3+3 corsie.....con spartitraffico.......50km/h.......Dai su, anche tu potresti ammettere che è un pò "strano"......Sul succede in tutto in mondo.....bè è vero che accade in molti paesi, magari con più "onestà" nell' installare i dispositivi in punti di effettivo pericolo.....Sai Sh, ti voglio stupire, io sono contro le Autobahn no limits (solo in alcuni tratti è così); ho visto dei video su youtube assolutamente inaccettabili, 250 in mezzo a camper con putti o camion di ogni tipo....da quella roba là alle ns porcate ci vorrebbe un pò di buon senso. O no?
  • Ha una giustificazione che "ad esempio Missaglia, dove vigono i 50 orari pur trattandosi di una strada a tre corsie per senso di marcia con spartitraffico"? Sono sicuro di no, a parte maligne capziosità .
  • avete voluto pisapia e compagnia ? e adesso tutti i soldi ci portano via ... autovelox dove è pressoché impossibile andare a 50 ... righe blù davanti alle fermate dell'autobus, righe blù in curva e sugli incroci ... righe blù dove prima c'era un divieto di sosta ... tutto è buono pur di fare cassa. dove abito ci siamo lamentati perché le righe gialle per i residenti erano sempre occupate da "abusivi" e i vigili non intervenivano (troppo occupati ...) e il "brillantone" che ha fatto ? ha tolto le righe gialle e messe quelle blù, così niente più "abusivi" perché ora pagano per la sosta... peccato che noi residenti non troviamo più dove parcheggiare. e adesso aspettatevi la stangata sulla casa ...
     Leggi risposte
  • Ho sempre sostenuto che sull'auto deve obbligatoriamente essere installato un dispositivo automatico di limite. Girare con una pistola in tasca è un reato, se non ci sono motivi validi, girare con auto che fanno più dei 130 km/h, limite massimo ammissibile in Italia non è un reato, ma quando infrangi il codice paghi. Perché le case automobilistiche non vengono multate per la vendita di auto "irregolari" ? Sistemiamo questa cosa e vedrete che finiranno anche le multe e i comuni faranno la fame.
  • Ma non viene il dubbio a questi inflessibili burocrati del traffico che le velocitá imposte siano sbagliate ? Ritengo che la maggior parte degli automobilisti si comporti correttamente solo che il flusso veicolare ha una sua regola reale imposta anche dalla quotidianitá e portare i limiti da 70 a 80 e da 50 a 60 contribuirebbe ha ridurre enormemente le sanzioni e multare quelli che della sicurezza se ne infischiano. Personalmente trovo spesso nel nordest limiti di velocitá non reali allo scorrere del traffico . danisan
  • La scusa è la sicurezza stradale, il vero motivo degli autovelox è fare cassa. A me non interessa che chi va a 180 KM/h dopo un mese riceva una multa, io pretendo che le auto condotte a velocità pericolosa siano fermate subito, altrimenti tutto è finalizzato a fare cassa.
  • se i limiti sono stati studiati correttamente, ci saranno stati migliaia di incidenti..... se così non è, forse andrebbero rivisti i limiti senza approfittarne per far cassa!!
  • Posso condividere che magari si potrebbe ampliare un po' il margine di tolleranza in percentuale ma poiché tutti questi autovelox sono ampliamente segnalati con cartelli che è impossibile non vedere non si può certamente parlare di gabella o di sistema per fare cassa.
     Leggi risposte
  • Succede in tutt'il mondo, solo in Italia viene visto come ingiustizia.
     Leggi risposte
  • Non è giusto! Una tolleranza di soli dieci km/h sarebbe auspicabile, non compromette la declamata sicurezza ma taglierebbe una fetta di introiti. Questa è una gabella e non fa onore a chi la impone. Si fa spallucce e si incassa allegramente. Non è giusto!
     Leggi risposte
  • Numeri impressionanti perchè è una mossa del tutto illegale (moralmente parlando); come sottolinea l'articolo, sono assurdi i 50 km/h in Missaglia. Le multe dovrebbero educare e insegnare che certe velocità in certe strade sono pericolose se non mortali, non pescare nelle tasche di chi guida mettendo autovelox in posizioni "strategiche".
     Leggi risposte
  • Questa è la vergogna italiano. Autovelox piazzati solo nei punti in cui è più facile fare multe, quindi non per mantenere la sicurezza ma solo per fare cassa. Pazzesco, ci sarebbe bisogno di una rivolta popolare!
     Leggi risposte
  • FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca