Dietro la Low Emission Zone Il progetto è un altro dazio

×
 

La rete di controllo costerà 7,5 milioni di euro, in parte finanziati dal ministero dei Trasporti. Ma il progetto della Low Emission Zone fa alzare i toni della discussione. Il rumore è già massimo sull’intento dichiarato, cioè bloccare l'ingresso dei tir e i veicoli di “vecchia generazione” con i criteri dell'Area C, estesa però ai confini cittadini e sorvegliata da 150 telecamere. Molti, anche alla luce di dimostrate politiche comunali anti-auto, vedono invece prendere forma lo strumento che costringerà a pagare dazio i tanti city user che ogni giorno vengono in città. Si parla di inquinamento ma, nella logica della congestion charge, alla fine per entrare a Milano basta pagare...  

Parlamentini. L'assessore ai Lavori pubblici, Gabriele Rabaiotti, preoccupato di far quadrare i conti di Palazzo Marino, qualche giorno fa non ne aveva fatto mistero: “Le strade di Milano sono usate dal doppio delle auto dei residenti e questo comporta un costo che pesa sulle spalle di chi vive in città”. Ma il progetto non piace per niente all'opposizione, che lo ha bocciato nei cinque Municipi non guidati dal partito di governo cittadino. E al parere negativo dei parlamentini (2, 4, 5, 7 e 9), si sono aggiunti anche i voti dei consiglieri 5 Stelle. Durante una conferenza stampa a Palazzo Marino sarebbero stati smentiti persino i presupposti “scientifici” portati dalla giunta a sostegno del progetto. Non solo: "Nelle slide fornite dall’assessore alla Mobilità, Marco Granelli”, ha detto Marco Bestetti, presidente forzista del Municipio 7, “si capisce che la Lez cancellerebbe il 10% del PM10 oggi nell’aria e che creerebbe, in compenso, un grande disagio: 200.000 auto di residenti non potrebbero più circolare”. G.C.

Ciolla 2005

Anche se dai rilevamenti, risulta ormai preponderande l'inquinamento da riscaldamento ed industriale, è molto più facile come sempre dare la colpa alle auto. Pubblicateli i rilevamenti, con le sostanze nell'aria. così ci facciamo un'opinione reale. E poi non sarebbe una brutta idea mettere delle barriere a tutti i comuni limitrofi di milano. Così da far pagare il pedaggio ai milanesi. Solo così per reciprocità

COMMENTI

  • Anche se dai rilevamenti, risulta ormai preponderande l'inquinamento da riscaldamento ed industriale, è molto più facile come sempre dare la colpa alle auto. Pubblicateli i rilevamenti, con le sostanze nell'aria. così ci facciamo un'opinione reale. E poi non sarebbe una brutta idea mettere delle barriere a tutti i comuni limitrofi di milano. Così da far pagare il pedaggio ai milanesi. Solo così per reciprocità
  • Comunque Pavan i 7,5 milioni non sono un costo, sono un investimento. Prova a googlare "ZTL Bollate" e vedrai come qualche centinaio di migliaio di euro ha reso milioni al comune in pochi mesi, nonostante le telecamere siano state disattivate a causa delle proteste di cittadini, letteralmente truffati da una ZTL senza senso e anche illegale (come dimostrano i tanti ricorsi accolti).
  • Con 7 milioni e mezzo di euro in ballo per questo sistema di controllo, se fossero stati spesi per AUMENTARE il trasporto pubblico, invece di RIDURLO per aver cassa per questo sistema, la cosa avrebbe giovado di piu' ai cittadini e meno agli amici dei politici che lo producono e gestiscono. Ma questo a chi dice di amminstrare la cosa pubblica non interessa
     Leggi risposte
  • Ma, soprattutto, 19 commenti nell'articolo riguardante la L.E.Z. a Milano e 0 (ZERO) commenti riguardanti i disagi, i ritardi e le linee soppresse di mezzi pubblici della medesima città? Ma allora che sto a parlarvi a fare, se vi chiudono il centro città tutti a dire la loro ,ma se non vi danno alternativa (e la classe politica lo sta facendo da svariati anni!) state zitti come se il discorso non vi riguardasse nemmeno!
     Leggi risposte
  • Detto stringato: vuoi tu legislatore DAVVERO migliorare la qualità dell'aria che respiriamo? Incentiva l'elettrico, soprattutto per chi deve muoversi in città con sconti all'acquisto dell'auto, incentivi per il fotovoltaico, recupero della componente fiscale sull'energia elettrica ricavata da fonti sostenibili, blocco del centro per i motori a combustione interna (benzina, gasolio, metano, gpl), potenziamento dei mezzi pubblici (e non tagli ai mezzi pubblici e l'allungamento dei tempi di attesa per bus, tram e metropolitana il giorno prima di proclamare la L.E.Z...... complimenti!!!).
  • Io personalmente sono convinto che l'elettrico è il futuro, magari non a breve ma sicuramente nel giro di una decina (o ventina) di anni le vetture elettriche saranno molto, ma molto più diffuse rispetto al giorno d'oggi, più economiche e con un'autonomia parecchio maggiore che quelle attualmente in commercio. Quello che mi da fastidio, da persona civile, è dover pagare dopo aver già pagato e poi ancora sentirsi dire, come motivazione, che in fondo la colpa è mia che inquino mica della municipalità che è avida di denaro di privati cittadini.
     Leggi risposte
  • Tutto ciò, al di la dei campanilismi riguardante chi è a favore o contro i motori a combustione interna, non è altro che un "pizzo" da pagare per poter muoversi autonomamente: se paghi circoli, altrimenti lasci l'auto a casa. E' ovvio che tutto questo limita la mobilità personale senza comunque offrire una valida alternativa collettiva e di trasporto pubblico, senza considerare la mancanza di una politica di incentivazione all'elettrico e le mille sfumature inerenti la supposta (al giorno d'oggi, dato la scarsità di fonti di energia rinnovabili e realmente ecologiche impiegate dai fornitori di energia) "zero emission" dei veicoli elettrici. Detto in parole povere: se vuoi circolare con la tua vettura (per acquistare la quale hai dovuto vendere o rottamare la precedente non più rispondente alle normative all'epoca in vigore) paghi profumatamente, altrimenti patisci i disagi di mezzi pubblici vetusti (quelli si che inquinano come 1000 vetture a gasolio!), ritardi e inconvenienti di vario tipo, linee metropolitane insufficienti (solo ora si sta realizzando la quarta, nelle altre metropoli europee ce ne sono una decina al servizio della comunità, senza contare le linee ferroviarie cittadine) e mancanza di infrastrutture per coloro che hanno deciso di muoversi green in città..... fino a che il politico di turno troverà la giusta motivazione per poter estorcere denaro anche a coloro che hanno un veicolo elettrico.
     Leggi risposte
  • Se viaggi in Norvegia paghi per ogni città e cittadina che entri, a Oslo non puoi più parcheggiare in strada, solo nei parcheggi sotterranee, dove paghi anche 100 euro al giorno... poi entro 3 anni Oslo chiuderà le porte a tutte le macchine. e entro 8, tutta la Norvegia non sarà più possibile comprare un auto con motore endotermico. Questo è la direzione, o distino se vuoi, di tutte le città.
     Leggi risposte
  • Gentilissima redazione, nell'invitarvi a riportare in alto questo interessante articolo sparito troppo presto dalla vista vi chiedo di nuovo un dibattito su cosa si sarebbe potuto fare con i soldi dei contribuenti messi negli ecoincentivi in favore di viabilità aria e ambiente anzichè darli ai costruttori che si sono comportati come sappiamo. Non siate timidi. Grazie
  • E' un destino comune a tutte le città europee, anche le più piccole, come la mia Lodi. La LEZ serve sostanzialmente per finanziare le nuove colonnine elettriche, oltre che migliorare l'aria respirata a livello dei pedoni.
     Leggi risposte
  • Gentilissima Redazione 4R, chiaro che un provvedimento così non fa piacere ma: 1) stiamo soffocando 2) non mi ricordo articoli con questo tono su questa testata contro i costruttori e le loro centraline tarocche e lo scandalo dei soldi erogati sotto forma di ecoincentivi a costoro. Fate pure i conti di quante azioni si sarebbero potute fare con quei fondi per migliorare l'ambiente. Grazie per un vs. commento.
  • La LEZ è una piccola difesa difronte alla enorme truffa dei diesel Euro 3, 4, 5, 6 che per anni ci hanno spacciato per puliti e tuttora vengono ancora prodotti con permesso di sforare i limiti (dichiarati) del 200%. Speriamo la LEZ venga implementata al più presto, non potrà risolvere tutto ma è un piccolo modo per difenderci da questi DIESEL TRUFFA che per anni ci siamo respirati e dovremo continuare a respirare.
  • FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19396/poster_d11e1091-badc-4887-b615-bd7ad416e48c.jpg Mercedes EQ-A Concept in 60 (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/mercedes-eq-a-concept-in-60-in-inglese- News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19400/poster_5bc718e4-8b86-4400-9590-58a22de2bedb.jpg Audi Elaine Concept: l'auto è sempre più intelligente http://tv.quattroruote.it/news/video/audi-elaine-concept-l-auto-sempre-pi-intelligente News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19405/poster_fd8b1cfb-e0ea-49d1-bcd4-59efc1729934.jpg Bugatti Chiron da record: 0-400 km/h in soli 42 secondi http://tv.quattroruote.it/news/video/bugatti-chiron-da-record-0-400-km-h-in-soli-42-secondi News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News

    UTILITÀ

    SERVIZI PER LA TUA AUTO

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona