Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Quattroruote e Dueruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era Covid.

Multe

Monopattini
A Verona controlli a tappeto

Monopattini
A Verona controlli a tappeto
Chiudi

Stretta della polizia locale di Verona sull’utilizzo dei monopattini in città. A settembre, gli agenti hanno utilizzato il telelaser anche sulle piste ciclabili per verificare l’effettiva velocità di marcia delle tavolette. I controlli hanno portato a sanzionare tre utenti che, con i loro mezzi privati, andavano rispettivamente a 37, 42 e 45 km/h. Nessuno di coloro che hanno usato monopattini in sharing ha invece superato il divieto dei 25 km/h: le ditte noleggiatrici hanno infatti stabilito con l'amministazione cittadina un decalogo di regole che impone, tra le altre cose, il blocco della velocità a quella soglia. Va ricordato, poi, che nelle aree pedonali questi mezzi non devono superare i 6 km/h. 

Stop ai parcheggi selvaggi. Oltre alla velocità, gli agenti hanno contestato altre violazioni somministrando multe a chi trasportava passeggeri o valigie, a minorenni alla guida senza il casco, o a chi utilizzava il telefono o viaggiava sui marciapiedi. In totale, 36 persone sono state sanzionate e 378 mezzi, sia privati che noleggiati, sono stati controllati. L’attenzione da parte della città di Verona su questa nuova forma di micromobilità ha poi spinto le società di sharing a intervenire per eliminare ogni tipo di intralcio ai pedoni dovuto all’abbandono selvaggio dei monopattini sui marciapiedi e in corrispondenza dei passi carrai. I noleggiatori hanno fatto ricorso a del personale dedicato che, spostandosi in furgone, è dedito a ripristinare il loro corretto parcheggio.

COMMENTI