Il gruppo FCA e il proprio centro di ricerca CRF, in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler di Trento, promuovono il master universitario di secondo livello in Autonomous Driving and Enabling Technologies (ADBoT) nelle Università di Modena e Reggio Emilia e in quella di Trento, che si terrà in inglese.

Iscrizioni aperte per 20 posti. Gli studenti potranno iscriversi fino al 19 aprile e i corsi saranno avviati il 20 maggio, con durata di un anno circa 1.500 ore. Sono disponibili 20 posti totali aperti a laureati magistrali in Ingegneria Meccatronica, Ingegneria Informatica, Informatica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria dell'Automazione, Ingegneria delle Telecomunicazioni, Ingegneria Elettrica, Ingegneria Meccanica, Scienza e Ingegneria dei Materiali, Ingegneria Aerospaziale e Astronautica, Ingegneria Biomedica e Ingegneria Chimica.

Nuove figure professionali. Il corso affronta il tema dei sistemi di connettività e di guida autonoma a bordo dei veicoli di nuova generazione. Si tratta di contenuti estremamente attuali e sui quali sono incentrati grandi investimenti da parte delle principali Case a livello mondiale. Temi come la cybersecurity, il sensor fusion, l'intelligenza artificiale e il machine learning si integreranno sempre di più con la meccatronica attuale e richiedono quindi figure professionali evolute.