ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Noleggio

Company Car Report
L'inarrestabile crescita delle flotte in Europa

Company Car Report
L'inarrestabile crescita delle flotte in Europa
Chiudi

Le flotte aziendali continuano a crescere. Lo dice il Company Car Report, commissionato a Dataforce dalla Federazione europea per i trasporti e l'ambiente per i mercati dell’Europa a 27 (escluso Malta e la Bulgaria) più il Regno Unito. Lo studio analizza quattro temi: le motorizzazioni, l’aspetto finanziario, la tassazione e, appunto, la crescita del mercato corporate che - come sa chi legge F&B - è composto dalle true fleet, flotte a noleggio a lungo termine o di proprietà, noleggio a breve termine e dalle auto-immatricolazioni di concessionari e delle Case. Canali che negli anni hanno continuato a crescere, passando da 6,6 milioni di registrazioni nel 2011 a 8,9 milioni nel 2019. Lo stop del 2020, con 6,5 milioni di immatricolazioni (-56% sull’anno precedente, soprattutto per il breve termine e le auto-immatricolazioni) dovrebbe essere solo momentaneo. 

I marchi. Tra i brand trionfa Volkswagen, con un 12,4% di quota di mercato, seguita da Mercedes, al 7,47%, e da Renault al 6,97%. Al quarto posto troviamo un’altra Casa tedesca, BMW (6,87%), al quinto la francese Peugeot (6,47%), mentre al sesto e al settimo posto si posizionano altri due marchi della galassia Volkswagen, Skoda (al 6,09%) e Audi (al 6,07%). Chiudono la top ten Ford (5.53%), Opel (4,75%) e Toyota (4,35%). Appena fuori dai primi dieci la Fiat, undicesima, al 3,96% del mercato. 

Il mercato italiano. Le scelte politiche, in particolare quelle sull’imposizione fiscale, hanno reso la percentuale di mercato delle auto aziendali in Italia la terza più bassa dell'Europa a 27 e del Regno Unito (dietro ci sono solo l'Irlanda e Cipro). Le immatricolazioni di auto aziendali sono migliorate negli ultimi dieci anni, passando da 590.000 a 830.000 tra il 2011 e il 2019, grazie soprattutto alle auto-immatricolazioni dei concessionari e dal noleggio a lungo termine. Anche il breve termine ha avuto un ruolo importante, malgrado il crollo nel 2020, con un calo delle immatricolazioni superiore al 50%.

2021_corporate_car_brand

COMMENTI