ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Noleggio

Gruppo Mediobanca
Nasce Compass Rent, il noleggio a misura di dealer

Gruppo Mediobanca
Nasce Compass Rent, il noleggio a misura di dealer
Chiudi

Il noleggio entra sempre di più nei concessionari con diverse formule - captive della Casa, accordi con i broker, istituzione di una divisione nlt interna, eccetera - a cui da oggi si aggiunge anche la soluzione studiata da Compass (Gruppo Mediobanca), che lancia Compass Rent, proprio in collaborazione con alcuni dealer. “L’abbiamo definito il noleggio che non c’era, perché per strutturarlo siamo partiti, circa un anno e mezzo fa, da quattro punti ben precisi, che ci venivano dal nostro Osservatorio trimestrale sul mercato”, spiega Nicola de Cesare, Direttore generale di Compass Rent, arrivato in azienda proprio per lanciare questo business. “Volevamo innanzitutto disegnare un prodotto che avesse i concessionari al centro, proponendo solo auto in pronta consegna, siano questi usate, a km 0 o nuove, e che potesse proporre un’ampia gamma di modelli e di marchi”.

Come funziona. Il noleggio di Compass Rent avviene attraverso i dealer, che a fine contratto potranno vendere o noleggiare nuovamente l’auto, gestendo il tutto in formato digitale grazie a un portale e a una app. Il noleggio a medio-lungo termine, di almeno un anno, avviene su auto in pronta consegna, già sul piazzale dei concessionari, e messe a disposizione dei clienti in 2-3 settimane al massimo. Due i pacchetti assicurativi in opzione per il noleggio, così come i pacchetti manutentivi. “Già nel pacchetto assicurativo Base abbiamo tutti i servizi tipici di questa soluzione, con l'aggiunta del rientro dell’auto non marciante presso il dealer in caso di guasto: siamo gli unici a farlo sul mercato”, sottolinea De Cesare. “Con il pacchetto Premium invece è incluso anche un servizio di private e-call, che contatta il driver in caso di anomalie del veicolo che ci viene segnalato dalla telematica di bordo, oltre alla tutela legale. Anomala sul mercato anche la scelta di proporre un noleggio senza manutenzione: chi sceglie questo tipo di pacchetto, sarà seguito direttamente dal concessionario per la manutenzione ordinaria ed eventuali revisioni”. Un servizio completamente digitalizzato e paperless, con firma certificata per il cliente che, a sua volta, avrà a disposizione una app che gli permette di tenere sotto controllo il proprio veicolo, dai chilometri percorsi al livello del carburante, e chiamare i soccorsi in caso di problemi. 

2021_pacchetti_compass_rent

La sua genesi. Compass Rent non è un brand, bensì una vera e propria società di noleggio, anch'essa con sede a Trento. Il perché lo spiega il direttore commerciale centrale di Compass Antonio Manari: “Siamo la prima società erogatrice di finanziamenti in Italia, soprattutto per quanto riguarda le auto usate. Abbiamo visto che le società di noleggio aggredivano il mercato e, nel contempo, grazie al nostro Osservatorio vedevamo che il cliente era sempre più attirato da queste nuove formule di acquisizione dei veicoli. Essendo una banca, però, non potevamo avviare un business come questo, così abbiamo creato una società ad hoc per dare un’arma di difesa ai concessionari, a cui proponiamo di essere nostri partner per poter accedere a questo servizio, avendo, nel contempo, supporto per lo scoring dei clienti anche da parte delle nostre 176 filiali sul territorio”. Perché, come ha sottolineato anche il cavalier Francesco Maldarizzi durante la presentazione avvenuta online “siamo alla vigilia di una trasformazione epocale che ci sarà al massimo tra uno o due anni. Perciò è fondamentale avere strumenti come questo con cui allargare il business ma, soprattutto, che ci consente di mantenere il dato del cliente e fidelizzarlo con una serie di servizi”. Tra cui anche la pre-assegnazione di un’auto, in questo momento di carenza di prodotto. Maldarizzi che non risparmia una stoccata alla tanto sbandierata rivoluzione elettrica, “uno strumento che ci servirà anche quando i clienti tra un anno, un anno e mezzo, ci renderanno le auto elettriche prese oggi, per optare per modelli con motore termico, che noi potremmo proporgli in pronta consegna”. Grazie al fatto che, come precisa Alberto Battistini, dell’omonima concessionaria abruzzese, “è molto importante il fatto che noi, alla fine del noleggio, rientriamo in possesso con il buy-back di un’auto di cui conosciamo la sua vita e che possiamo reimmettere sul mercato ancora come noleggio o come usato”. 

Osservatorio Compass. Nel lancio di questa nuova società del Gruppo Mediobanca importante sono state le tante ricerche fatte sul campo dall’Osservatorio Compass, che nell’ultima appena rilasciata ha proprio focalizzato le sue domande sul noleggio a lungo termine. E i risultati, almeno per il Direttore centrale marketing e innovation Luigi Pace, sono sorprendenti: “l’84% degli italiani conosce il noleggio a lungo termine e il 30% è propenso ad attivarlo, grazie al fatto che ha un costo fisso, senza spese elevate e non pianificate (per il 77% degli interpellati), non dà pensieri (43%), è un servizio economico (32%) e dà la possibilità di cambiare l’auto più spesso (16%)”. Un dato questo importante per i car lover, individuati nella ricerca, ancora più inclini al noleggio a lungo termine secondo Pace: “arrivando al 40% del totale”. Insomma la mossa è quella verso un mercato in grande crescita, come testimoniano anche i dati Unrae, che nei primi cinque mesi dell’anno riportano come sono state noleggiate a lungo termine ben 124.450 vetture. Un business dove finora i concessionari hanno inciso poco. Ecco perché la nascita di Compass Rent.

2021_oss_compass_rent

COMMENTI