Nuova Opel Astra Stile, connettività, leggerezza: ecco come cambia la compatta

Nuova Opel Astra
Stile, connettività, leggerezza: ecco come cambia la compatta
Chiudi
 

A dire il vero, vista da fuori non racconta tutto quanto è cambiato dentro. La nuova Opel Astra non nasconde la sua filiazione stilistica dal modello corrente, limitandosi a cambiare accenti qua e là, in una chiave più dinamica e sportiveggiante. Una scelta precisa - è chiaro - quella della continuità estetica. Che però non deve trarre in inganno.

Novità di sostanza (e tecnologia). Tutta la sostanza, sull'ultimo modello di Rüsselsheim, è nuova: piattaforma completamente inedita, motori di ultima generazione (benzina turbo 1.0 tre cilindri e 1.4 quattro cilindri, 1.6 CDTI "made in Torino") e tecnologie d'avanguardia - come quelle dei servizi OnStar e dei fari matrix led IntelliLux - contribuiscono a quello che si configura come un passo avanti molto significativo rispetto alla versione uscente.

Il designer: "Avevamo esagerato con le dimensioni". "Con la vecchia Astra eravamo andati un po' oltre le dimensioni ottimali per questo segmento", ammette il chief designer Uwe Müller "quindi siamo tornati indietro, raccogliendo le indicazioni della stampa e dei clienti". Più corta di 49 millimetri e più bassa di 25 rispetto alla precedente, la nuova due volumi segna dunque una gradita inversione di tendenza. Tanto più interessante dal momento che si è accompagnata ad un aumento dell'abitabilità interna.

Macchina più piccola, interni più spaziosi. "Ora ci sono 30 mm in più per le gambe dei passeggeri posteriori, e una maggiore sensazione di ariosità e visibilità, grazie al re-design dei montanti anteriore e posteriore", sottolinea Müller. Che menziona un'altra area d'intervento: "Una seconda critica alla precedente Astra era per l'affollamento di tasti sulla console: non li abbiamo tolti tutti, ma abbiamo semplificato l'insieme e l'abbiamo riorganizzato più chiaramente per isole, dedicate a inotainment, clima e dinamica di guida".

2015-OPEL-ASTRA-017

Müller: "Meno tasti e plancia più ordinata sulla nuova Astra"

Da fuori la riconosci subito. All'esterno, Müller e i suoi ci sono andati più leggeri coi ritocchi: "Volevamo mantenere il carattere dell'Astra, conferendogli un po' di dinamismo in più". Con soluzioni come quella del nuovo montante posteriore che "dà l'impressione di un tetto fluttuante e sottolinea così l'alleggerimento strutturale della vettura", che ha perso in effetti tra i 120 e i 200 kg a seconda delle versioni.

L'ingegnere: "Piattaforma globale, ma nata in Germania". Una piattaforma più leggera, e soprattutto ingegnerizzata da zero: "La nuova Astra nasce su un'architettura globale ottimizzata per i modelli di segmento C: l'abbiamo progettata in Germania, e poi "prestata" alla nuova Chevrolet Cruze, insieme a buona parte delle componenti, dalle sospensioni al serbatoio della benzina", sottolinea il chief engineer Marc Schmidt, "papà" del nuovo modello.

2015-OPEL-ASTRA-031

I tre tasti per il controllo del sistema OnStar

Il "command center" di Luton, cuore di OnStar. Il debutto dell'Astra si accompagna a quello del sistema OnStar, che abbiamo provato oggi per la prima volta in lingua italiana. I servizi per tutta l'Europa sono gestiti dal "command center" di Luton (Regno Unito), dove lavorano in totale centoventi operatori (non in outsourcing, ci viene fatto notare) di diverse nazionalità.

Un sistema, tre tasti. Quando viene prodotto un esemplare equipaggiato con OnStar, si associa il suo mercato di destinazione alla lingua di riferimento, comunque modificabile a piacimento dai menu dell'IntelliLink. Tre i tasti (sul cielo dell'abitacolo) per gestire le funzioni: c'è quello per la privacy, che esclude la localizzazione del veicolo, quello per l'Sos, che serve in caso di emergenza (e permette di segnalare non solo incidenti in cui è coinvolta la propria vettura, ma anche nel caso siano coinvolti veicoli terzi coinvolti), e quello per gli altri servizi. Che abbiamo provato a utilizzare.

Un'interfaccia umana per l'assistenza in auto. All'altro capo della linea ci ha risposto Cecilia, cui abbiamo chiesto di indicarci qualche farmacia nei paraggi. Scelta quella di nostra preferenza, abbiamo concluso la chiamata, e l'IntelliLink ha automaticamente aperto il navigatore. Già settato sulla destinazione dell'esercizio, appena inserita dall'operatrice. Un "gioco" che si può ripetere con innumerevoli punti d'interesse, dai ristoranti ai parcheggi.

Tariffe intorno ai cento euro l'anno. Per il momento la filiale italiana della Opel non ha definito i prezzi del servizio, che sarà attivo dopo l'estate, prima delle consegne dell'Astra che partiranno in autunno. Di certo, OnStar sarà disponibile in due "pacchetti" (con o senza il router wi-fi di bordo, capace di dare connessione a sette device mobili): molto probabilmente verrà offerto di serie sulla versione top di gamma, e a richiesta sulle altre. Come indicazione di massima si stimano tariffe vicine ai cento euro l'anno escluso il traffico dati del wi-fi, dopo i primi dodici mesi completamente gratuiti per entrambi i servizi.

Fabio Sciarra

COMMENTI

  • Trovavo decisamente più elegante e morbida la versione precedente, soprattutto se nera con le cromature e cerchi in lega (versione Cosmo), sia berlina che coupè (GTC) o station. Ora con queste nervature davanti e sulle fiancate mi sembra di averla già vista altrove tempo addietro e soprattutto il davanti con quella griglia a fori ampi in evidenza sa veramente di vecchio. Anche la plancia precedente, pur sovraffollata di pulsanti, la trovavo più accogliente e la preferivo alle scelte minimaliste attuali che sembrano ispirate, insieme al volante, alla Classe A...ma capisco di essere fuori moda nel preferire i pulsanti, viste le plance delle varie Peugeot 308, Toyota Auris, ... Il touch screen è sicuramente comodo per usare una tastiera virtuale, ma per molte funzioni preferisco un pulsante "solido" che, una volta imparatone la posizione, trovo anche senza distogliere lo sguardo dalla strada. Speriamo che dal vivo sia meglio...
  • Per me sa di Auris nel posteriore....Comunque sembra un'auto giappo....
  • A me la nuova Astra piace, mi sembra ben proporzionata e piacevole da qualsiasi angolazione la si guardi. Bella e filante la linea e belli gli interni con un navigatore al posto giusto che non obbliga a guardare in basso distogliendo lo sguardo dalla strada. Elementi comuni con altre vetture della stessa categoria ? Di somiglianze fra le auto di questo segmento se ne troveranno sempre, le buone idee vengono copiate e riproposte da tutti. Del resto in 4 metri e 40 con una carrozzeria 2 volumi non è facile fare rivoluzioni. Il più delle volte chi le ha tentate è ritornato velocemente sui suoi passi (vedi Renault Megane). Vogliamo parlare invece di Golf sempre uguale da generazioni e nonostante questo sempre la più venduta del segmento ? O di Audi che fa il copia incolla allungando o allargando la carrozzeria per tutte le auto del marchio ? A mio avviso alla Opel hanno fatto un bel lavoro, forse niente di rivoluzionario ma hanno migliorato un auto ancora valida e apprezzata andando a lavorare in particolare sui due punti deboli della precedente versione, il peso e un cruscotto troppo affollato di tasti.
  • La vista laterale la rende simile alla Bravo, per il posteriore le luci ricordano la Giulietta. Probabilmente la realtà e che i vincoli progettuali (aereodinamica, peso, passo CONSUMI) rendono sempre piu' omologato il lavoro dei progettisti arrivando a copie di altre auto solo perche lo impongono i parametri fisici.
  • Esteticamente forse si poteva fare qualcosa di meglio (anche se per un giudizio definitivo, bisogna aspettare di vederla dal vivo), ma comunque quel poco rispetto alla astra J è stato fatto, cioè migliorare la proporzione delle porte posteriori rispetto le anteriori. Il meglio comunque sembra sia all'interno con una plancia migliorata e con un volante dal design più gradevole, e soprattutto sembra che sia migliorata l'abitabilità per i posti posteriori. Aspetterò il porte aperte per ammirarla e magari provarla.
  • migliorare l'abilità interna era il minimo, anche un bambino avrebbe saputo migliorarla ! il modello precedente nonostante la lunghezza superiore alla media aveva un abitacolo "ridicolo" a mio avviso in termini di spazio, un mio amico ne ha una bianca e appena gli era arrivata ero salito per vederla ed ero rimasto impressionato negativamente dalla totale mancanza di spazio in tutti i sensi, posto guida striminzito e abitacolo poco spazioso come si si fosse a bordo di un'utilitaria (adesso possiedo la citroen c4, prima avevo la stilo 5p che nonostante la lunghezza di molto più corta era molto più spaziosa), per il resto tutte le migliorie tecniche ed elettroniche saranno ottime/interessanti però a mio avviso non sono supportate al meglio dall'estetica esterna e anche un po' interna
  • La linea non mi piace per niente,la riduzione di peso l'ha portata a pesare come le concorrenti perchè prima era sovrappeso,interni discreti,tra i motori il 1.0 turbo su una macchina di queste dimensioni lo trovo sottodimensionato...insomma in attesa della prova su strada ho l'impressione si tratti di una macchina mediocre,si poteva fare di meglio....
  • La linea non mi piace per niente,la riduzione di peso l'ha portata a pesare come le concorrenti perchè prima era sovrappeso,interni discreti,tra i motori il 1.0 turbo su una macchina di queste dimensioni lo trovo sottodimensionato...insomma in attesa della prova su strada ho l'impressione si tratti di una macchina mediocre,si poteva fare di meglio....
  • Sembra un puzzle, costruita con porzoni di altre auto! E ne viene fuori na schifezzi ihihihih
  • Rivedibile, un misto Delta-Giulietta con un muso bruttarello. Preferivo l'attuale, molto più elegante ma da persona matura. Belli gli interni, molto eleganti e (sembra) ben fatti, molto tedeschi. X il resto però mi lascia indifferente, non avrei un motivo x preferirla alla Focus o alla Kia Ceed, piuttosto che alla Golf o alla 308. Dubbi sul 1.0 115cv, macchina troppo grossa
  • Non compaiono i miei commenti, stile "internazionale" un pò come l'ultimo hyundai gli pseudo-tedeschi di gm si ispirano al posteriore di auto italiane del 2008-9....gli italiani a quello di tedesche del 2007-8 che tristezza:-) Più leggera....mah 100 kg meno vuol dire che pesa ora circa come la media della categoria, pianale tutto nuovo mah...a me sembra che parabrezza e alcuni "punti" fissi siano identici alla vecchia astra, ora astra-cruze mi pare siano identiche
  • finalmente hanno tolto quelle pacchiane placche cromate!!!
  • Auto rispettabilissima, senza niente di veramente nuovo... Peccato, persa l'occasione di rosicchiare vendite alle solite "premium"...
  • Anche a me il frontale e la linea in generale, mi sembra di un'auto più "vecchia" rispetto alla generazione precedente...
  • un passo in avanti nella direzione della sportività rispetto alla precedente, specie nel retro con delle forme simil Giulietta. Auto di sostanza sicuramente ben fatta. La preferisco a molte medie sul mercato ormai datate.
  • Poca personalità il design dejà vu.. nulla di nuovo , anche gli interni ,i motori ecc.
  • Mah, era più bello il frontale della serie precedente, quella appena uscita di produzione.
  • mah... il davanti lo trovo decisamente brutto ed anonimo questa nuova linea che opel sta propinando non mi piace per nulla, gli interni non sono malvagi, anche se diciamo che non sono originalissimi.
  • mah somiglianze con delta (profilo) e giulietta (post.) piuttosto marcate. Non sarebbe affatto male, non fosse per l'anteriore anonimo e per l'ingombro anteriore, devvero imbarazzante: 3/4 del muso è davanti alla ruota, quasi come una monovolume. La plancia è piacevole, anche se non è un paradigma di pulizia.
     Leggi risposte
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19759/poster_020.jpg Opel Insignia Country Tourer: l'abbiamo guidata in fuori strada http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/opel-insignia-country-tourer-l-abbiamo-guidata-in-fuori-strada Première
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19565/poster_c8ced8a4-90d2-4214-a580-5dcba30b6c6b.jpg Teaser - Opel Insignia Sports Tourer, le prime immagini della prova su strada http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-le-prime-immagini-della-opel-insignia-sports-tourer Flash
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19457/poster_020.jpg Opel GrandLand X: ecco come va su strada! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/opel-grandland-x-ecco-come-va-su-strada- Première
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19390/poster_019.jpg Opel Insignia GSi, l'erede della OPC ha meno CV ma va più forte - LIVE http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2017/video/opel-insignia-gsi-l-erede-della-opc-ha-meno-cv-e-va-pi-forte-live Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19365/poster_eb11941d-98e0-42c4-8f1a-9273e15dd2fd.jpg Grandland X: la nuova Suv di Opel a Francoforte http://tv.quattroruote.it/news/video/grandland-x-la-nuova-suv-di-opel-a-francoforte News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19367/poster_231a28b3-0a8e-4e34-aa6f-dbc7d994af76.jpg Opel Insignia: a Francoforte il ritorno della mitica sigla GSi http://tv.quattroruote.it/news/video/opel-insignia-a-francoforte-il-ritorno-della-mitica-sigla-gsi News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19357/poster_6ed14747-a318-4ddc-944f-4a73f46852f8.jpg Opel Grandland X: a Francoforte l'abbiamo guardata da vicino - LIVE http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2017/video/opel-grandland-x-a-francoforte-l-abbiamo-guardata-da-vicino-live Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19220/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Opel Ampera-e http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-opel-ampera-e News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18952/poster_017.jpg Le prove su strada del numero di luglio di Quattroruote http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/le-prove-su-strada-del-numero-di-luglio-di-quattroruote Flash
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18942/poster_011.jpg Opel Grandland X: il design della nuova Suv spiegato nei dettagli http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/opel-grandland-x-mp4 Première

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • CUPRA
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona