Nuovi Modelli

Citroën C3
In Italia listino prezzi da 12.250 euro

Citroën C3
In Italia listino prezzi da 12.250 euro
Chiudi

In concomitanza con l'anteprima al Salone di Parigi, la Citroën ha diffuso il listino italiano della nuova C3. La cinque porte francese sarà offerta a partire da 12.250 euro, con prime consegne previste a novembre e con l'anteprima della serie speciale Facebook  Only Limited Edition prenotabile online a 15.900 euro.

Le motorizzazioni benzina e diesel. I clienti potranno scegliere la nuova C3 con i tre cilindri Puretech a benzina da 68, 82 e 110 CV e con i diesel BlueHDi da 75 e 100 CV. A partire da febbraio 2017 sarà introdotto anche il cambio automatico Eat6 per il benzina da 110 CV, mentre a gennaio sarà disponibile la bifuel Gpl Puretech 82. I diesel sono dotati di sistema Scr per l'abbattimento delle emissioni, mentre tutte le motorizzazioni, escluse le varianti da 100 e 110 CV, sono adatte anche ai neopatentati.

Gli allestimenti Live, Feel e Shine. I livelli di allestimento previsti sono denominati Live, Feel e Shine. Fin dalla versione d'ingresso sono previsti di serie l'avviso di superamento involontario della carreggiata, l'avviso di stanchezza del conducente, il computer di bordo, i copricerchi da 15", gli attacchi Isofix anteriori e posteriori, il cruise control, il sedile posteriore frazionabile e il volante regolabile in altezza e profondità. La versione Feel aggiunge la presa Usb, la connettività Bluetooth, le luci diurne a Led, il climatizzatore manuale, le calotte degli specchietti Onyx Black, le maniglie esterne in tinta, la finitura dei passaruota e della plancia in tinta nera e l'impianto audio con comandi al volante. La versione Shine completa la gamma offrendo gli airbump esterni, l'impianto audio con sei diffusori, il sensore luci e pioggia, il climatizzatore automatico, i copricerchi da 16", i fendinebbia, le luci interne Led, i retrovisori elettrici, i sensori di parcheggio posteriori, il tetto in tinta Onyx Black, il sistema d'infotainment con schermo da 7 pollici e Mirror screen e il volante di pelle.

Gli accessori a richiesta. In occasione del lancio commerciale, la Citroën C3 sarà offerta in promozione con i Pack Design e Tech sulle versioni Feel e Shine. Il primo include i fendinebbia, gli airbump e i copricerchi 3D, mentre il secondo porta in dote la retrocamera e la ConnectedCam, capace di registrare video e foto dei propri viaggi e disponibile per tutte le versioni esclusa la base Live, così come il tetto panoramico, il pacchetto per la navigazione satellitare, la retrocamera e il Citroën Connect Box. Fra gli optional figura anche il Blind Spot Monitoring, disponibile solo per la versione Shine. L.Cor.

Ecco il listino prezzi della Citroën C3:
Puretech 68 Live: 12.250 euro
Puretech 68 Feel: 13.500 euro
Puretech 82 Feel: 14.250 euro
Puretech 82 Shine: 15.500 euro
Puretech 82 GPL Feel: 15.750 euro
Puretech 82 GPL Shine: 17.000 euro
Puretech 110 S&S Feel: 15.750 euro
Puretech 110 S&S Shine: 17.000 euro
Puretech 110 S&S EAT6 Feel: 17.250 euro
Puretech 110 S&S EAT6 Shine: 18.500 euro
BlueHDi 75 S&S Live: 15.000 euro
BlueHDi 75 S&S Feel: 16.250 euro
BlueHDi 75 S&S Shine: 17.500 euro
BlueHDi 100 S&S Feel: 17.150 euro
BlueHDi 100 S&S Shine: 18.400 euro

COMMENTI

  • Premesso che per lo spirito, mi piacerebbe avere la C4 cactus (rossa coi cerchi in lega grigi), trovo questa C3 non proprio bella. Però mi sembra più equilibrata di altre utilitarie, dal punto di vista stilistico, ad esempio della 208. Per questo fatto qua, la prenderei nera, in modo da camuffare un po' le linee che, se non si era capito, non mi convincono molto. Se la dovessi prendere poi , opterei per la versione Live perché non mi piacciono le maniglie tipo valigia e andando nel configuratore, la base è l'unica a non averle. Qualcosa che però cosa mi convince subito sono i tessuti giovanili dei sedili, molto ben sagomati, anche posteriormente. Spererei che il sistema di ribaltamento della seduta posteriore non sia scadente, perché la prima c3 lasciava alquanto desiderare in proposito. Di questa serie trovo molto bella anche la plancia, pulita, e pure il disegno del volante. Quello che invece penso si debba modificare, sono le frecce negli specchietti retrovisori e il fatto che la versione da 82 CV non sia offerta in versione entry level. Infine mi rivolgo a voi chiedendovi se il motore da 68 CV sia sufficiente per muovere quest'auto, il cui peso mi pare di aver capito sia al di sotto dei mille kg già in quella da 82 CV.
  • Che bruttura, come rovinare un capolavoro come la C3 di Coco del 2002 e la successiva del 2010. Citroen sempre più in basso, una volta puntavano forte sulla qualità interna, ora fanno macchine di una sciatteria disumana. Avendo toccato con mano la Cactus questa mi sembra dello stesso filone, ossia un'agglomerato di plastica dal dubbio gusto, con ancora più dubbia resistenza. Citroen è quello che era Fiat negli anni 2000, macchine di qualità discreta (salvo rarissime eccezioni) con grandi motori ma con zero tecnologia (ritardi nei cambi automatici, zero trazione integrale, finiture molto grossolane, affidabilità mediocre). Fiat ne sembra uscita, proponendo vetture di buon livello tecnologico, Citroen è rimasta al palo. Mi ha molto stupito Peugeot, un amico ha acquistato una 308 ed è una gran macchina, col solo dubbio del cockpit da micromachines (de gustibus), ma per il resto non sembra neanche minimamente parente di Citroen (e la cosa un pò mi rattrista, considerando Citroen uno dei marchi più famosi del mondo)
     Leggi le risposte
  • Viste le dotazioni ed i optional i prezzi non sono un pò fuori mercato? Puretech 82 Shine: 15.500 euro aggiungi una vernice bianca ed il tetto colorato e gli interni in un tessuto diverso da quello base..superi i 17.000 euro e nemmeno i cerchi in lega. A meno di promozioni che portino i prezzi al di sotto dei 15mila ritengo difficile che possa vendere molto visto che la concorrenza , vedi 208 o yaris per dire con prezzi al di sotto di questi hanno praticamente tutto. Visto che devo cambiare macchina ci penserò bene.
     Leggi le risposte
  • C3 2010 aveva finiture quasi premiumm ma ha venduto pochino e soprattutto quasi sottocosto visto le finiture...per questo ora hanno già 208:-) Questa dentro è finita quasi peggio della c3 2003, è quasi identica in tutto a cactus, che in italia è un flop in eu vende ugualmente molto poco, sicuramente è stata progettata per non essere venduta in perdita...speriamo piaccia è una carta importantissima per la vita di citroen in eu.
  • Premetto che non nutro pregiudizi su citroen o su auto francesi, che l'estetica della c3 mi piace molto, ma ragazzi cher pena certi particolari interni.... Guardate la foto 13: lo stampato in plastica che compone la consolle centrale sotto il tablet, quello che va dal cassetto passeggero alla leva del cambio e che include il vano porta oggetti è qualcosa di inaccettabile su una vettura seg. B che esce nel 2016 a questi prezzi. Credo che neppure una hyunday pony degli anni 90 era cosi sciatta per materiali e design. In questi giorni sto viaggiando sulla panda emotion 2004 di mia madre e quella zona dell'auto è rifinita meglio....tutto detto.
     Leggi le risposte
  • quest'auto regala proprio idea di modernità, colori vivaci, forme giovanili e molto modaiola ..i motori puretech vanno benissimo, credo che la versione da 82 cv sarà un perfetto compromesso..trovo solo che la qualità generale sia stata molto sacrificata, cosi ad occhio..quegli interni visti già su c4 cactus non appagano già l'occhio, figuriamoci il tatto! il mobiletto della consolle centrale, d'accordo che saranno pure esemplari pre-serie, mi pare davvero plasticoso e grossolano..stessa cosa per i pannelli porta, più da c1 che c3..le bocchette dell'aria poi..insomma in generale non regala ottime sensazioni all'interno, tutt'altro. La precedente c3 aveva stupito per il balzo qualitativo..questa mi pare essere tornata indietro, nonostante provi a camuffare la cosa con schermi touch, colori e soluzioni simpatiche..e i prezzi non sono leggerissimi, a conti fatti, preferirei una 208 sinceramente, auto moderna, giovanile ma fatta con cura, sia dentro che fuori, che ad oggi con i forti sconti che propongono ti metti in garage con 12-13k euro
     Leggi le risposte
  • Estetica simpatica e giovanile. Gli interni si vede che puntano molto all'economia produttiva, ma in fondo va bene così, questa tipologia di vetture deve puntare sul prezzo.
  • finalmente la c3 diventa una vera citroen: fa leva su praticità, funzionalità e simpatia, tre temi cari alla casa francese e sempre assolti nel migliore dei modi. mi piace molto, sia dentro che fuori e la preferisco di gran lunga sia alle sue dirette concorrenti francesi, sia alla nuova micra
     Leggi le risposte
  • quest'auto sa tanto di 2002. evoluzione è un termine sconosciuto in francia