Nuovi Modelli

Pirelli
A Ginevra pneumatici colorati e la nuova piattaforma

Pirelli
A Ginevra pneumatici colorati e la nuova piattaforma
Chiudi

La Pirelli, dopo aver celebrato a Torino i suoi 110 anni nel motorsport, si presenta al Salone di Ginevra 2017 con due importanti novità: la versione colorata dei pneumatici P Zero e Winter Sottozero e l’innovativa piattaforma integrata al pneumatico Pirelli Connesso.  

P Zero e Winter Sottozero... a colori. Nata per assecondare la crescente domanda di personalizzazione da parte della clientela prestige e premium, questa offerta si aggiunge a PNCS (sistema che riduce il rumore), Runflat e Seal Inside (tecnologia che autoripara la gomma in caso di foratura). Inizialmente saranno disponibili quattro tonalità nelle misure dai 19 pollici in su: rosso, giallo, bianco e argento. I primi P Zero appartenenti a tale versione sono già stati utilizzati, a livello sperimentale, da brand prestigiosi come Pagani, Lamborghini e McLaren. Un elenco che si amplierà ulteriormente a partire dalla prossima estate, quando equipaggeranno anche alcuni modelli di Ferrari, Aston Martin, Porsche e Bentley.

Pirelli Connesso. Realizzata dagli ingegneri della Bicocca per ottimizzare l’interazione fra auto-pneumatico-conducente, la nuova piattaforma lavora in simbiosi con un sensore inserito nell’incavo della gomma e, attraverso un’applicazione per smartphone, fornisce all’automobilista una serie di informazioni. Inizialmente il sistema sarà in grado di riconoscere il codice identificativo del pneumatico, il carico verticale statico, l’usura, il numero di chilometri percorsi e rilevare la pressione e la temperatura delle gomme anche a veicolo fermo. Non è tutto: in caso di pressione insufficiente o usura eccessiva del battistrada, l’utente riceverà una notifica, che istantaneamente segnalerà anche le officine più vicine per effettuare l'eventuale riparazione o sostituzione. Oltre alla versione base di P Zero e Winter Sottozero Pirelli, i clienti avranno quindi al momento del ricambio diverse scelte a loro disposizione potendo combinare i due optional di colore e sensore secondo necessità. In un secondo momento arriveranno funzioni aggiuntive, fra cui la stima dei chilometri ancora percorribili con il treno di gomme in uso. A.Z.

COMMENTI

  • tra le peggiori gomme in circolazione,dimostrato dai residui lasciati sulle piste di f1 come pessima pubblicita'
     Leggi le risposte