DS 3 Crossback Chic e hi-tech, la nuova Suv sfida Q2 e Mini Countryman

Massimo Mambretti da Parigi, Massimo Mambretti
DS 3 Crossback
Chic e hi-tech, la nuova Suv sfida Q2 e Mini Countryman
Chiudi
 

DS Automobiles schiera la pedina più importante della sua giovane storia. Infatti, la DS 3 Crossback è la seconda delle sei auto totalmente inedite che il marchio presenterà entro il 2024, ma è la prima che rispetta la promessa di proporre una versione ibrida plug-in o una full-electric. È, quindi, con questo modello che DS inizia a proporre uno dei frutti del suo ruolo di leader dell’innovazione all’interno del gruppo PSA: l’elettrificazione.

Missione strategica. Di conseguenza, le caratteristiche più scontate della DS 3 Crossback sono la corporatura da Suv e la taglia compatta, dovuta alla lunghezza di 4,12 m. Il loro intreccio la collocano in uno dei settori accreditati di maggiore crescita nei prossimi anni e nel quale, in ossequio alle ambizioni premium del marchio, si propone come alternativa a modelli come l’Audi Q2 e la Mini Countryman. Parallelamente questa nuova Suv compatta accompagna in pensione la DS 3.

2018-DS3-Crossback-2

Si proietta nel futuro, ma non tradisce il passato. Svolge questi compiti indossando vesti nelle quali s’intersecano stilemi evoluti dalla vettura che sostituirà con altri del tutto inediti. Si tratta, per esempio, della palpebra che sormonta i fari anteriori e degli elaborati scudi paraurti. Abbinandosi a tratti caratterizzanti come le “pinne di squalo” laterali ereditate dalla DS 3, le fiancate muscolose che insieme all’andamento orizzontale della coda tendono a esaltare l’autorevolezza della corporatura e l’altezza da terra rialzata originano un aspetto che non passa inosservato. Poi, la DS 3 Crossback sfoggia anche soluzioni raffinate come le maniglie delle porte retrattili, tipo quelle della Tesla e della Range Rover Velar. Inoltre, anteriormente inalbera accanto alla grande calandra DS dei gruppi ottici Matrix Led Vision Beam.

2018-DS3-Crossback-3

Punta al'elettrico... Quella dei fari è una tecnologia inusuale su una vettura compatta, ma non è quella di maggiore spicco. Infatti, la DS 3 Crossback porta al debutto alcune importanti primizie. È questo il caso dell’architettura CMP (Common Modular Platform) studiata per ottimizzare la volumetria interna, soprattutto, in presenza della propulsione elettrica. Quest’ultima dà origine alla versione E-Tense ed è affidata a un’unità con una potenza di 136 CV e una coppia di 260 Nm, gestibile anche con le modalità Eco e Sport. È alimentata da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh ricaricabile completamente in 5 ore tramite wallbox e all’80% in 30 minuti utilizzando una colonnina rapida. Secondo la Casa è in grado di spingere la vettura a una velocità di 150 all’ora e sino a 100 orari in 8,7 secondi, con un’autonomia  superiore ai 300 chilometri, secondo il ciclo Wltp. Ma questo valore, al momento, non è ancora stato omologato.

…pur non ripudiando benzina e gasolio. Ma le novità non mancano anche nello schieramento dei motori termici. Tra quelli a benzina PureTech, tra l’altro tutti con filtro antiparticolato, debutta il tre cilindri turbo di 1.2 litri con 155 CV, abbinato al cambio automatico a otto marce, al quale si affiancano quelli di analoga cilindrata da 100 e 130 CV. Il capitolo dei turbodiesel BlueHDi, invece, è composto dai recentissimi motori di 1.5 litri con potenze di 100 e 130 CV. Per le unità da 130 e 155 CV è previsto solo il cambio automatico a otto marce, mentre le meno potenti sono equipaggiate con il manuale a sei marce.

2018-DS3-Crossback-4

L’artigianalità incontra l’hi-tech. All'interno si ritrovano le lavorazioni complesse che vogliono esaltare la ricercatezza del marchio e anche gli allestimenti Montmartre, Bastille, Rivoli e Opera, ai quali si aggiungono la sportiva Performance Line e quella in tiratura limitata La Première, che rimandano ad ambientazioni parigine. Ma questa Crossback è diversa dalle altre DS. L’arredamento, infatti, è il punto d’incontro tra materiali e lavorazioni che vogliono richiamare l’artigianalità e la sartorialità e soluzioni hi-tech come la strumentazione digitale, l’head-up display e il touch screen da 10,3” del sistema d’infotainment.

Adas, connettività e servizi dedicati. La nuova Crossback porta con sé, di serie o a richiesta, il sistema di guida autonoma di livello 2 della più grossa DS 7, avanzati dispositivi di sicurezza, una connettività che permette di dialogare con la vettura anche solo con il Bluetooth e molte app dedicate. Tra queste, c’è anche quella che consente di assegnare l'auto, anche solo per periodi ben definiti, ad altri utenti. Infine, tra i molti pacchetti va segnalato DS Mobility. È destinato a chi acquista la E-Tense, perché offre la possibilità di utilizzare una DS 3 con motore termico quando non si è così certi di trovare facilmente punti di ricarica per la Crossback elettrica.

COMMENTI

  • Comunque splendido Quattroruote che dalla homepage ha fatto sparire il post sulla DS e ha messo in evidenza la Skoda Koddiaq e, addirittura, ha ripostato il vecchio articolo sulla Audi Q5! E' un complotto VAG ahaha! (Fan della senape disperati).
     Leggi risposte
  • E' come se sto marchio avesse paura di piazzare i suoi prodotti laddove dovrebbero competere, mi spiego meglio... Vabbè che le auto non si vendono a tanto al kg (o la cm) ma già la Ds7 è a cavallo tra il segm.C e il D, scontando una decina di cm in meno rispetto ai vari Stelvio, Q5, etc... Adesso ci si mettono con questa "piccolina" che pure cede parecchi cm, perlomeno quasi dieci (vedi Q2), o anche più, nel caso di Renegade o 500X, due bestseller del settore... Insomma, se come molti dicono loro scopo è anche quello di "aprirsi" a nuove vetrina quali Cina e Usa, dove le "dimensioni" contano, mi sembra che abbiano già fatto un passo maldestro già solo partendo da questa semplicissima considerazione... E mi son tacciuto volutamente sul versante "estetica"... quella cmq strettamente personale...
     Leggi risposte
  • Chiara impronta premium, fatta di design, materiali e soluzioni tecnologiche. Stupisce per lo stile e la ricercatezza dei particolari. I contenuti sono da prodotto premium, basta osservare i fari full led con abbaglianti Matrix adattivi, la finezza delle maniglie a filo con la carrozzeria, attivate automaticamente dal sistema keyless, quando le chiavi sono rilevate in un raggio di 1,5 metri dall’auto. Chiave anche assolutamente superflua per mettersi al volante perché basterà utilizzare la app My DS per consentire la condivisione di DS 3 Crossback con altre 4 persone, senza che abbiano fisicamente le chiavi. Prodotto tutto stile e ostentazione di ricercatezza. Essere premium non solo alla vista ma anche nelle sensazioni in marcia, così DS ha lavorato all’assoluta insonorizzazione dell'abitacolo, ricorrendo a lamierati dei pannelli porta più spessi, vetri idem, parabrezza acustico e una cura certosina di aerodinamica e linearità delle superfici esterne. A bordo si scopre un ambiente elegante, in gran parte digitalizzato, con strumentazione e infotainment da 10,3 pollici in definizione HD. Il tunnel riprende la lavorazione guilloche dei tasti già apprezzata su DS 7 Crossback, in più, spazio all’originalità della plancia con elementi a rombo, tra bocchette del clima e comandi secondari. Pelle nappa, pieno fiore, Alcantara, le possibilità di personalizzazione sono sconfinate se si calcolano anche i 10 colori di carrozzeria, 3 per il tetto, 10 varianti per i cerchi in lega. Forse vi siete dimenticati "i contenuti"?
     Leggi risposte
  • Da amante(critico) di psa, sono rimasto deluso da questo coso. A parte la pinna del montante, che adoro, e il posteriore, il resto è da dimenticare. Le bocchette a rombo, un incubo
     Leggi risposte
  • Stranamente silenzioso l'amico Pic.....comunque condivido in toto quanto espresso da Pietro e credo che anche questo ennesimo tentativo di Ds sia destinato a fare la fine dei precedenti. Ad oggi non ho visto uno e dico uno Ds7. Raramente un 5 che già hanno deciso di cassare.
     Leggi risposte
  • Sembra una rana, un'auto giocattolo.. poi troppo carica di orpelli e decori, davvero stucchevole. Ho grossi dubbi poi sulla qualità: per essere alta il prezzo dovrebbe lievitare molto. E chi li spende più di 35k per un giocattolino simile? Per me una persona che acquista quest'auto non è una persona seria e soprattutto non ha una giusta consapevolezza di come si spendono i propri risparmi.
     Leggi risposte
  • Voglio riflettere su questa storia trita e ritrita della monotonia tedesca, contrapposta alla travolgente originalità francese. Io ritengo che i designer/esperti di prodotto ne sappiano più di noi, ed un'auto non è una maglietta che cambi l'anno dopo quando è cambiata la moda. Le auto tedesche sono non sono noiose, sono sobrie ed hanno linee che durano nel tempo, infatti i nuovi modelli vanno in continuità e quasi mai stravolgono quanto fatto prima. I francesi, cercano disperatamente una strada, che quasi mai trovano, ogni modello fa storia a se, stanca ed invecchia velocissimamante, e a quello successivo si riparte da zero. Chi tanto apprezza l'originalità poi acquista davvero o ci si limita ad un commento da blog ?
     Leggi risposte
  • Certo che non vi va bene proprio niente... ; - ) Arriva un'auto compatta (ottima anche per la città), dal design originale che sti stacca dalla monotonia monocorde di molte tedesche (a volte copia incolla, come si usa dire) ...ed è sbagliato. Interni raffinati ed accoglienti, con finiture di pregio... ed è sbagliato. Tecnologia all'avanguardia per il segmento a cui appartiene, con motori più che adeguati per il mercato europeo .... ed è sbagliato. La volevate una Q2 o T Roc in miniatura? Io, francamente, sono contento che non lo sia. P.s. non penso sia questo il modello per gli USA (forse una grande berlina od un Suv).
     Leggi risposte
  • non vedo l'utilità delle feritoie e non apprezzo l'autoreferenzialità della pinna, ma, in generale, mi pare una vettura riuscita. piacevoli gli interni
     Leggi risposte
  • Se veramente vogliono azzardare l'attacco al mercato nord americano, meglio che si armino di trazione integrale e cavalleria decente. Perchè così il flop è annunciato.
     Leggi risposte
  • DS Automobiles schiera la pedina che finalmente la porterà alla tomba.
     Leggi risposte
  • Boh ovviamente il giudizio definitivo lo si da sempre una volta vista dal vivo, per ora io le do una bella bocciatura, quella pinna laterale è un pugno in un occhio!
  • Decisamente originale, particolarissima. Da lodare, a prescindere, la continua ricerca stilistica a priori, una sorta di missione. Poi però, finito l'effetto "wow", ci si rende conto che la linea è stravagante fino al bizzarro, al solito si ritrovano orpelli, cromature, linee forzatamente tormentate che rimandano ad uno stile rococo'-hitech. Con qualche soluzione mutuata da modelli di alt(r)o prestigio. Purtroppo, complice il borioso ristagno stilistico dei tedeschi salvo poche eccezioni, si è diffusa l'idea che originale coincida con raffinato, esclusivo, in generale "bello". Fermo restando che un giudizio complessivo sull'"estetica" di un prodotto sia qualcosa alla fine di soggettivo, ci sono invece parametri oggettivi che concorrono a definire un prodotto equilibrato, proporzionato, e vale per una automobile come per altro. In Citroen-DS spesso soverchiano alcuni di questi, sacrificandoli in nome dell'originalità. Forse gli interessa di più il primo grado di giudizio di un potenziale cliente piuttosto che un'analisi più attenta e ragionata riguardo il design dei loro modelli. Ed è proprio uno dei motivi, non il solo in verità, che molti la guardano stupefatti, la commentano positivamente, ma poi alla fine non se la comprano e mai lo farebbero, preferendogli rivali dirette. E si innesca allora il fenomeno già descritto sotto..pochi numeri di vendita, forti sconti, tenuta del valore dell'usato ridicola e l'immagine del marchio resta esattamente dove è nell'immaginario collettivo. Quasi un paradosso, visto il grande fermento e dinamismo stilistico.
  • La trovo bellissima. Sinceramente le critiche a questo modello non le capisco proprio...
  • Dice qualcosa di nuovo
  • Il design di un'auto è una componente di valutazione soggettiva, tuttavia trovo l'auto molto personale e meglio dei modelli della concorrenza tedesca che risultano "anonimi". Anche l'interno, pur non riscontrando il mio gusto, ha personalità, con un design ricercato e sembra anche ben fatto. Comunque tra una Q2 e questa non avrei dubbi, e comprerei questa DS3 Crossback.
  • Nel B SUV alcuni hanno rischiato e gli è andata bene vedi Juke e in parte q1...avranno tentato questa cosa. Unica vista che trovo gradevole è quella posteriore, aldilà Delle varie leziosità che trovo dappertutto, nella vista di fiancata pare che l'auto sia mal "sospesa"sulle ruote, forse perché a differenza di quasi tutti i SUV non ha una possente modanatura a fondo porta o sul Brancardo. Poi 10/15 cm in più non li avrebbero fatto male e forse avrebbero evitato ds4 cross. Non la vedo molto bene come auto del rilancio, unica possibilità che ibridi plug-in, caratteristiche?, Ed elettrico siano più efficienti e soprattutto costino meno della poca concorrenza che c'è ancor oggi in quel comparto.
     Leggi risposte
  • Sempre meglio di quel coso del Q2
  • Da ex possessore di DS3, posso dire solo una cosa: brutta, brutta, brutta.
  • Ammazza che accozzaglia! La fiera del Disgusto.
  • Sono 20 anni che ad ogni nuova uscita PSA vuole sfidare qualcuno. Una volta c'era la sfida alla golf, oggi ai SUV/crossover premium, ma la storia commerciale è sempre già scritta, qualche vendita iniziale per "aficionados" del marchio, poi arrivano gli sconti monstre e poi il dimenticatoio.
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20979/poster_003.jpg La tecnica vista da Roberto&Roberto: come funzionano i LED matrix? http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/ungaro-e-boni-07-led-matrix-mov Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20951/poster_004.jpg Ecco la DS3 Crossback elettrica, la E-Tense! http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/ds3-e-tense-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20950/poster_006.jpg Arriva la DS3 Crossback, ed è subito SUV! http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/citroen-ds3-crossback-ok-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20105/poster_007.jpg La DS 7 CrossBack protagonista del dossier Q Suv e Crossover http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/la-ds7-crossback-protagonista-del-dossier-suv-e-crossover Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20062/poster_005.jpg Teaser: la novità DS7 presto in prova! http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-la-novit-ds7-presto-in-prova- Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19822/20171204_162442-iloveimg-resized-iloveimg-cropped.jpg DS 7 Crossback, al volante della prima Suv di lusso francese! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/premiere-ds-7-crossback-mp4 Première
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18979/poster_001.jpg Il giro di pista della DS3 Performance Black Special a Vairano http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-in-pista/video/il-giro-di-pista-della-ds-3-performance-black-special-a-vairano Prove in pista
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/18954/poster_394684a2-5460-46a0-a217-e5ce651e6bb9.jpg Abarth 595 vs DS 3 Performance vs Mini JCV: meglio avere più potenza o meno peso? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-in-pista/video/confronto-ds3-500-mini Prove in pista
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18804/poster_005.jpg Diario di Bordo DS 3 Performance Black Special - Day 3 - La prova 0-160 -0 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ddb-ds3-performance-day-3 Diario di bordo
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18805/poster_0051.jpg Diario di Bordo DS 3 Performance Black Special - Day 4 - Il giro di pista secco a Vairano http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ddb-ds3-performance-day-4 Diario di bordo

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • CUPRA
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona