Nuova Fiat 500 - L'elettrica debutterà al Salone di Ginevra 2020 - Quattroruote.it
Nuovi Modelli

Nuova Fiat 500
L'elettrica debutterà al Salone di Ginevra 2020

Nuova Fiat 500
L'elettrica debutterà al Salone di Ginevra 2020
Chiudi

Nel corso della conferenza stampa di presentazione della concept Fiat Centoventi, il capo del marchio torinese Olivier François ha confermato che la nuova generazione della 500 debutterà, in versione elettrica, all'edizione 2020 del Salone di Ginevra. 

La 500 del futuro: elettrica e ibrida. Durante il suo discorso è stato mostrato per qualche secondo un teaser della vettura, che fa vedere soltanto pochi dettagli, come i caratteristici fari tondi, che verranno dunque ripresi anche dalla nuova generazione della piccola torinese. Realizzato con un motivo grafico che riprende il tema del cavo elettrico, il disegno mostra la scritta 500 (in luogo dell'attuale simbolo Fiat posto al centro del frontale) affiancata da quello che potrebbe essere uno sportello per la presa di ricarica. La vettura, come annunciato negli scorsi mesi, sarà prodotta a Mirafiori, ma non sono note ancora le sue caratteristiche tecniche. La nuova generazione della 500, secondo le indicazioni dell'ultimo piano industriale presentato da Sergio Marchionne nel giugno 2018, offrirà varianti mild hybrid ed elettriche: tra le novità dei prossimi anni ci saranno anche il remake della Giardiniera e le versioni elettrificate delle 500X e 500L.

COMMENTI

  • Ma se già c’è !!!!
  • Pretendere di mettersi alla guida di una 500E spendendo 13/15 mila euro nel 2020 è fantasia, quindi i tempi del gruppo FCA si possono capire. Credo che ci vorrà ancora tempo per tutti gruppi automobilistici, almeno 7/10 anni per avere auto a buon prezzo e con autonomie ampie e ricariche rapide. Nel mentre esistono le ibride
  • il ragionamento è abbastanza semplice da fare, con l'attuale "500e" messicana, realizzata comprando tutto il powertrain completo da fornitore esterno (nello specifico la Bosch), FCA perde 14.000 $ ogni esemplare venduto (fonte Sergio Marchionne), dunque prima di poter mettere in vendita un modello analogo che la sostituisca si devono verificare le condizioni di un'industrializzazione che riesca ad abbattere i costi produttivi, altrimenti si continuerà a non generare utili da questa tipologia di auto. ...... il resto sono solo chiacchiere dei soliti "signori", alcuni dei quali poi, al di la delle tante parole che scrivono qui nel blog, nella loro vita reale si guardano bene dal possedere un'auto a trazione 100% elettrica...
     Leggi risposte
  • Arrivare a marzo sul mercato, non male per beneficiare del boom elettrico. Bene per le ibride, ma la base sarà assolutamente la full electric.
     Leggi risposte
  • A memento delle nobile italiche origini la chiameremo " 500 ENEL" , le rate arriveranno con la bolletta e se salta qualche pagamento telecomanderanno un derating di potenza del 20% mensile fino al saldo con sanzioni ed interessi.
  • Olivier voleva dire che per il 2020 presentano il rendering e per il 2021 il concept. Poi dalla fine del 2022 presentazione del modello definitivo con arrivo sul mercato italia nella primavera del 2023.
     Leggi risposte