Nuovi Modelli

Ford
Svelata la Suv elettrica Mustang Mach-E - VIDEO

Ford
Svelata la Suv elettrica Mustang Mach-E - VIDEO
Chiudi

Per lanciare la prima Suv elettrica della propria storia, la Ford ha voluto ricorrere a un elemento ben radicato nel cuore degli appassionati: la sportività. Per questo motivo l'anteprima mondiale del Salone di Los Angeles si chiama Ford Mustang Mach-E, un modo per legare i 55 anni di storia della muscle car con il futuro della Casa. Le prenotazioni per la sport utility a batteria dell'Ovale blu sono già attive in alcuni mercati: con consegne a partire dalla fine del 2020, l'auto è proposta negli USA con un prezzo d'attacco poco sotto i 44.000 dollari (circa 39.800 euro al cambio attuale). Anche in Italia i primi esemplari arriveranno alla fine del prossimo anno, ma i listini non sono ancora stati diffusi. Le dotazioni delle versioni ordinabili, invece, sono già state delineate nel dettaglio.

Ford Mustang Mach-E

I rimandi estetici alla sportiva. La Mustang Mach-E, che nel nome richiama anche le varianti Mach 1 del passato con motore V8, è una Suv elettrica di taglia media che prende in prestito dalla Mustang molti elementi stilistici. In realtà si tratta di un progetto nato da un foglio bianco, che ha permesso di introdurre idee e soluzioni tecniche specifiche per questa tipologia di veicolo. Se nei gruppi ottici ritroviamo lo stile della coupé Ford, la mascherina, per fare un esempio, è stata chiusa, pur mantenendo le proporzioni di quella del modello a cui si ispira. Inoltre, il lungo cofano nasconde un vano bagagli da 100 litri con scolo per acqua e sporco, ideale per riporre attrezzatura sportiva. Il vano posteriore ha invece una capacità di 402 litri e può essere ampliato fino a 1.420 litri abbattendo gli schienali del divano. Per quanto riguarda le dimensioni, la Mach-E è lunga 4,7 metri e il suo passo è di 2,98 metri. 

Due batterie, due varianti di trazione, fino a 600 km di autonomia. La gamma sarà composta dalle versioni Standard Range ed Extended Range in allestimenti con trazione posteriore e integrale. Le batterie agli ioni di litio hanno una capacità rispettivamente di 75,7 e 98,8 kWh: sono posizionate sotto al pavimento e sono raffreddate (e riscaldate) a liquido. Per la ricarica è prevista una wallbox firmata Ford Connected da installare nelle abitazioni per recuperare circa 51 km di autonomia ogni ora, mentre il cavo standard per la presa domestica garantisce circa 35 km l'ora. Con i sistemi pubblici a 150 kW, infine, sarà possibile ripristinare fino a 93 km di autonomia in 10 minuti e portare dal 10 all'80% in 38 minuti l'autonomia della versione Standard Range. Per i soli modelli base da 258 CV la ricarica sarà limitata a 115 kW. Sulla Mach-E, chi guida potrà consultare in tempo reale a bordo la posizione delle colonnine del FordPass Charging Network, che in Europa può già contare su 120.000 stazioni in 21 paesi, utilizzando per tutte un unico account di pagamento. Inoltre, alla fine del 2020, sarà integrata anche la rete Ionity. 

Da 258 a 465 CV. La Ford ha previsto diversi step di potenza: l’entry level a trazione posteriore garantisce 258 CV e 415 Nm con 450 km di autonomia, mentre lo stesso powetrain con batterie Extended Range raggiunge rispettivamente 285 CV e 600 km. Optando per la trazione integrale Awd con doppio motore, la gamma è invece composta dalla versione da 258 CV e 565 Nm con 420 km di autonomia e da quella Extended Range da 337 CV e 540 km di autonomia. Per sportiva Mach-E GT a trazione integrale è invece annunciata una potenza massima di 465 CV e 830 Nm. La Ford dichiara per le versioni già ordinabili (GT esclusa) una velocità massima di 180 km/h, mentre i valori di accelerazione da 0 a 100 km/h variano in base al powetrain e sono compresi tra i sette e gli otto secondi. La GT sarà invece su un altro livello: la velocità massima non è nota, ma è previsto un tempo di accelerazione inferiore ai quattro secondi. Tutte le varianti consentiranno di selezionare le modalità di guida Whisper, Engage e Unbridled che influenzeranno la risposta del powertrain, dello sterzo, della strumentazione digitale, dell'illuminazione interna e del sistema di riproduzione del suono virtuale del propulsore. L'impianto frenante potrà contare sul sistema Brembo Flexira con pinze d'alluminio, mentre la sola GT offrirà le sospensioni MagneRide adattive. 

2019-ford-mustang-mach-e-015

Debutta la quarta generazione dell'infotaniment Sync. L'infotainment e i servizi connessi rappresentano un elemento cardine delle vetture odierne e la Ford ha scelto la Mustang Mach-E per portare al debutto il sistema Sync di nuova generazione. Il display centrale da 15,5" offre una grafica semplificata e sono previsti gli aggiornamenti over-the-air e la compatibilità wireless agli standard Apple CarPlay, Android Auto e AppLink. L'intelligenza artificiale è inoltre in grado di imparare le abitudini degli utenti e anticiparne le richieste, grazie alla connessione permanente con la rete. La Ford, infine, introduce per la prima volta il sistema Keyless basato sullo smartphone: in caso di guasto, c’è un tastierino numerico sul montante e un controcodice da inserire nell'infotainment interno. Il display verticale da 15,5" e quello della strumentazione davanti al guidatore sono gli unici elementi d'arredo della plancia, che fa del minimalismo la propria bandiera prendendo le distanze da tutti gli altri modelli della Ford: solo le finiture che convergono verso il centro e creano due lati distinti della plancia ricordano l'impostazione della Mustang due porte. 

Sul mercato a fine 2020 con la First Edition. I clienti potranno acquistare la Ford Mustang Mach-E nella seconda parte del 2020. È prevista una First Edition che offrirà il powertrain con trazione integrale e batterie Extended Range, il tetto panoramico e la tinta esterna Grabber Blue. Negli USA l'auto si declina in cinque allestimenti (First Edition compresa), che partono da 43.895 dollari (Mach-E Select) per arrivare a 60.500 (Mach-E GT). Anche per alcuni mercati europei i prezzi sono già stati comunicati. In Germania, per esempio, la Suv elettrica verrà inizialmente proposta in tre versioni: base (da 46.900 euro), Awd (54.000 euro) e First Edition (66.800 euro).

In Italia. Non sono ancora stati diffusi, invece, i listini italiani. Attraverso il suo sito commerciale, la Ford comunica che le prime vetture saranno disponibili per la fine dell'anno prossimo, delineandone nel dettaglio gli allestimenti. La Mach-E sarà lanciata sia in versione a trazione posteriore sia integrale con alcune differenze nelle dotazioni: nella misura dei cerchi (da 18'' per la prima e da 19'' per la seconda, che ha anche le pinze freno rosse) e nelle sellerie (più sportiveggianti sull'integrale, con parti traforate e impunture rosse). Per il resto, entrambe offrono l'opzione Standard ed Extended Range, una tavolozza di sette colori per la verniciatura e dispongono di serie del tetto panoramico, dei fari full Led, dei retrovisori riscaldabili, ripiegabili elettricamente, che proiettano il logo Mustang a terra, dei sedili anteriori (riscaldabili) con regolazione elettrica e funzione memoria, dello stereo Bang&Olufsen con dieci altoparlanti, della strumentazione digitale, del touchscreen da 15,5’’ con Sync 4 e Fordpass Connect, della telecamera a 360 gradi, dell’apertura del portellone senza mani, del sistema di parcheggio automatico e del cruise control adattivo. 

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Ford - Svelata la Suv elettrica Mustang Mach-E - VIDEO

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it