Nuovi Modelli

Porsche Panamera
Con il restyling debuttano nuovi motori

Porsche Panamera
Con il restyling debuttano nuovi motori
Chiudi

Dopo aver segnato un nuovo record di categoria al Nürburgring con la Turbo S, la Porsche presenta ufficialmente il restyling della Panamera. Per mantenere la leadership nel segmento e offrire ai clienti modelli sempre più efficienti la Casa tedesca ha concentrato gli aggiornamenti su accessori e powertrain, mentre è più leggero l'intervento sul design. Nello specifico, viene adottato di serie per tutti i modelli il pacchetto Sport Design, inoltre il frontale della Turbo S presenta un paraurti esclusivo. Un uovo stile per i cerchi, per i gruppi ottici posteriori e per il diffusore completa il restyling, che prevede anche delle combinazioni cromatiche inedite. È confermata la disponibilità delle tre varianti di carrozzeria: standard, Executive a passo lungo e Sport Turismo. La Porsche Panamera restyling è già ordinabile nelle concessionarie del marchio tedesco con prezzi a partire da 97.080 euro per la versione a trazione posteriore e da 101.228 euro per le Panamera 4: le prime consegne sono previste per il mese di ottobre

630 CV per la Turbo S da 315 km/h. La gamma della nuova Porsche Panamera è composta ora da una serie più ampia di motorizzazioni elettrificate e da alcune versioni potenziate. Alla base dell'offerta troviamo ancora la Panamera a due e quattro ruote motrici con il V6 2.9 biturbo da 330 CV, seguita dalla GTS (145.026 euro) aggiornata con il V8 4.0 che passa da 460 a 480 CV e raggiunge i 620 Nm di coppia. La Turbo S (190.044 euro) sostituisce la precedente Turbo e il V8 in questo caso passa da 550 a 630 CV e da 770 a 820 Nm di coppia massima: con tali parametri la berlina può toccare i 100 km/h da fermo in 3,1 secondi, mentre la velocità massima è pari a 315 km/h. Per tutte le versioni sono previste nuove tarature dell'assetto a controllo elettronico Pasm e del servosterzo con un nuovo e migliore equilibrio tra confort e prestazioni.

2020-Porsche-Panamera-13

560 CV e 298 km/h per la 4S E-Hybrid. Per le ibride è previsto il debutto della 4S E-Hybrid (134.412 euro) da 560 CV e 750 Nm che combina il V6 2.9 biturbo da 440 CV al motore elettrico da 136 CV. La vettura è capace di toccare i 298 km/h e di passare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi, mentre l'autonomia elettrica nel ciclo Wltp è pari a 54 km. Il consumo medio è compreso tra 2,0 e 2,3 l/100 km. La Panamera 4 E-Hybrid e la Turbo S E-Hybrid sono confermate e debutteranno in un secondo momento: per le tre varianti plug-in è ora prevista un’autonomia elettrica superiore del 30% grazie alla batteria da 17.9 kWh che sostituisce la precedente da 14,1 kWh, inoltre le logiche di funzionamento sono state riviste per ottimizzare i consumi.

2020-Porsche-Panamera-04

Infotainment e Adas aggiornati. Gli interni mantengono l'impostazione attuale ma l'infotainment Pcm adotta un processore più potente che ha permesso di introdurre numerose novità: grafica con maggiore risoluzione, nuovi comandi vocali avanzati, connettività Apple CarPlay wireless e nuovi servizi online, tra cui spicca il Risk Radar che riceve informazioni sulla segnaletica stradale e sul traffico. Viene ora offerto di serie anche il Lane Keeping Assist che va a completare il pacchetto di Adas InnoDrive.

COMMENTI