Nuovi Modelli

Hyundai i30 N
Sul restyling debutta l'automatico N Dct

Hyundai i30 N
Sul restyling debutta l'automatico N Dct
Chiudi

A pochi mesi dalla presentazione del restyling della i30 con i nuovi propulsori elettrificati, la Hyundai ha confermato il ritorno a listino della variante N, diffondendo sui suoi canali ufficiali le prime immagini della sportiva. Le novità non riguardano solo l'aspetto estetico, ma anche la tecnica, con l'introduzione di nuove soluzioni volte a migliorare ulteriormente le prestazioni della vettura. La Casa coreana, tuttavia, non ha ancora comunicato quando questa sarà disponibile nelle concessionarie. 

Le prime immagini del restyling. Per la i30 N, la Hyundai ha studiato un nuovo pacchetto aerodinamico, abbinandolo al design totalmente rivisto dei paraurti e dei gruppi ottici. Sono stati inoltre introdotti dei nuovi cerchi di lega forgiati da 19", più leggeri rispetto ai precedenti, mentre i dettagli relativi all'assetto non sono per il momento stati svelati. Lo stile è simile a quello della i30 N Line, ma le prese d'aria frontali, ancora più ampie, e le due grandi uscite degli scarichi posteriori integrate nel diffusore mettono subito in chiaro le differenze. Da queste prime immagini, invece, non è ancora possibile capire se lo spoiler in coda sia più grande rispetto a quello della N Line.

Debutta l'automatico N Dct. In ogni caso, la novità più importante della i30 N riguarda l'introduzione del cambio automatico doppia frizione a otto marce N Dct con i paddle al volante, al debutto in Europa dopo l'anteprima osservato sulla Veloster N in Asia e negli Stati Uniti. La trasmissione è stata sviluppata per gestire al meglio l'elevata coppia del due litri turbo e include anche la modalità di guida più sportiva N Performance. Non è dato sapere, però, se il cambio manuale a sei marce offerto fino a oggi nel Vecchio Continente continuerà a rimanere disponibile. La Hyundai, inoltre, non ha ancora svelato i dati aggiornati sulla potenza e la coppia del motore, che potrebbero variare in base alle nuove procedure di omologazione.

COMMENTI